L’UNIVERSITA’ DI CAMERINO ACCOGLIE FINO A SABATO GIOVANI ATLETI MARCHIGIANI
Sono 94 i partecipanti al tradizionale raduno regionale nella Città Ducale
 
CAMERINO–Ha preso il via il raduno estivo regionale di Camerino, da martedì 20 a sabato 24 agosto: cinque giornate per preparare la seconda parte di stagione nel migliore dei modi. Stavolta sono ben 94 gli atleti coinvolti, soprattutto allievi (nati negli anni 1996-97) e cadetti (1998-99), proseguendo la tradizione che va avanti dal 1999 e quindi da oltre un decennio. Nel pomeriggio conclusivo si svolgerà anche la terza edizione del Meeting Unicam Trofeo Città di Camerino, sabato 24 allo Stadio universitario Livio Luzi, con un ricco programma di gare sia assoluto che giovanile. Poi domenica 25 si apriranno le porte di un altro raduno, quello nazionale, con 27 giovani “under 18” di marcia, lanci e prove multiple, provenienti da ogni angolo d’Italia, che fino a giovedì 29 agosto saranno ospiti nel campus della città universitaria.
 
Oggi, nella mattinata di martedì 21 agosto, la delegazione del raduno estivo regionale al completo con tutti gli atleti è stata ricevuta nella Sala della Muta dell’Università di Camerino dal Pro Rettore vicario Prof. Claudio Pettinari. All’incontro sono intervenuti l’assessore allo sport del Comune di Camerino, Enrico Pupilli, e Gian Mario Cingolani, delegato del Rettore per lo Sport Universitario, insieme a Roberto Cambriani, segretario del Cus Camerino e componente della Giunta regionale Coni, e al Presidente del Cus Camerino, Stefano Belardinelli, che ha fatto gli onori di casa: “Spero che qui possiate trovare l’ambiente ideale per gli allenamenti e per trascorrere alcune piacevoli giornate, come di consueto”. Il prorettore vicario Claudio Pettinari ha accolto così i giovani atleti: “In questo luogo, è nata la città e poi l’Università di Camerino, che ha sempre posto attenzione alla cura del corpo e al benessere. Le nostre strutture consentono di abbinare lo studio allo sport, importante anche per trasmettere il rispetto delle regole, la lealtà e la correttezza”.

Il delegato del rettore per lo Sport Universitario, Gian Mario Cingolani, ha voluto ringraziare il Comitato regionale FIDAL Marche: “Questi raduni hanno fatto conoscere a Camerino la bellezza dell’atletica”. L’assessore Enrico Pupilli ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale: “La nostra è una città con la vocazione per lo sport, ed è lieta di accogliere i ragazzi che lo praticano, grazie alle proprie strutture ricettive. Tra l’altro quest’anno a Camerino partirà anche il Liceo scientifico a indirizzo sportivo”.

Il Presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, Giuseppe Scorzoso, ha espresso la sua soddisfazione: “Questo non è un semplice momento formale, perché il raduno estivo regionale si svolge a Camerino ininterrottamente dal 1999, quando alcuni dei giovani atleti qui presenti ancora dovevano nascere. Tutto ciò grazie alle strutture sportive e logistiche che garantiscono un’ottima ospitalità, e al lavoro dei tecnici con cui abbiamo avviato il percorso”. Nel corso del ricevimento, sono stati consegnati i diplomi del corso per istruttori di atletica leggera che si è recentemente concluso. Questa mattina è stato anche messo a punto il protocollo d’intesa tra Università di Camerino e Comitato regionale FIDAL Marche, per la promozione, l’utilizzo delle strutture e iniziative di carattere scientifico.
 
“Mens sana in corpore sano”: di questo Unicam è convinta e da tempo pone particolare attenzione alle attività sportive per i propri iscritti, anche grazie alla collaborazione con il Cus Camerino. In particolare per il prossimo anno accademico l’Ateneo ha deciso di riservare alcune borse di studio per meriti sportivi, ed è in questo contesto che si inserisce anche il protocollo d’intesa con la FIDAL Marche. “I moderni e funzionali impianti sportivi a disposizione dell’Università di Camerino – hanno sottolineato il prorettore vicario Unicam Claudio Pettinari ed il presidente del Cus Camerino Stefano Belardinelli – rappresentano certamente un valore aggiunto per gli atleti che volessero iscriversi al nostro Ateneo, ma anche per tutti gli studenti che, usciti da lezioni e laboratori, sentano il bisogno di ritemprare mente e corpo con una sana attività sportiva”.
 
Il fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai ha infine presentato agli intervenuti i componenti dello staff del settore tecnico, rilevando l’efficacia di questo raduno dedicato alle categorie allievi (under 18) e cadetti (under 16), con la presenza di molti tecnici sociali: “E’ un momento di grande importanza, sia per il suo valore aggregativo, che per il significato di preparazione alle seconda parte della stagione, che propone molti appuntamenti di rilievo. Si inizia già sabato, con le staffette juniores in vista della partecipazione al Meeting internazionale di Padova del 1° settembre, e le staffette cadetti che saranno poi in gara ai Campionati italiani di categoria. Proseguiremo il mese di settembre con il Trofeo di Majano (cadetti e ragazzi), il Memorial Musacchio a Campobasso e le rassegne tricolori allievi e cadetti di ottobre a Jesolo. Ad esempio, qui ci sono gli under 18 che hanno già ottenuto il minimo per il Campionato italiano”.

Nel raduno nazionale di Camerino è stato convocato il discobolo Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova). Ma anche al raduno regionale non mancano prospetti interessanti: tra gli allievi, la velocista Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche), la martellista Giulia Riccioni (Atl. Fabriano), la giavellottista Giulia Miraglia (Atl. Recanati), lo specialista delle prove multiple Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata), il pesista Carlo Catini (Sport Atl. Fermo), il martellista Matteo Totò (Sport Atl. Fermo), il discobolo Luca Rongoni (Asa Ascoli Piceno). Per la categoria cadetti il marciatore Giacomo Brandi (Atl. Fabriano), il giavellottista Simone Comini (Asa Ascoli Piceno), gli ostacolisti Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) e Nicola Bordi Gaye (Atl. Avis Macerata). Presenti fra gli juniores Manuel Nemo (Tecno Adriatletica Marche), saltatore in alto, e il pesista Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata).

In quest’occasione partecipa inoltre Lorenzo Nocelli (Atl. Avis Macerata), classe ’99 di Cingoli che proviene dalla pallamano e nel mese di giugno ha conquistato la medaglia d’oro nel lancio del vortex alla finale nazionale dei Giochi sportivi studenteschi a Roma. 
L’attività dei raduni si svolge al complesso sportivo “Sergio Sabbieti”, in località Le Calvie, messo a disposizione dall’Università e dall’ERSU di Camerino, con il prezioso supporto del CUS e dell’Amministrazione comunale di Camerino: dal 1999 va avanti il connubio vincente tra la Città Ducale e la Regina degli sport, che ha scelto queste colline sullo sfondo dei Monti Sibillini come habitat ideale per gli allenamenti estivi dei giovani talenti.
 
Di seguito l’elenco dei partecipanti al raduno regionale estivo di Camerino del 20-24 agosto.
 
Atl. Osimo: Debora Baldinelli, Andrea Fossati Pesaresi, Greta Lucchetti, Federica Mascolo
Atl. Fabriano: Andrea Ballerini, Giacomo Brandi, Leonardo Chiodi, Benedetta Dell’Osso, Riccardo Ercolani, Elisa Maggi, Valerio Mariani, Giulia Riccioni
Sef Stamura Ancona: Manuela Borghetti, Claudia Carnevali, Sofia Fabbretti, Alessandro Latini
Sport Dlf Ancona: Luca Sordoni
Atl. Amatori Osimo: Federico Falappa, Azzurra Ilari, Caterina Paccamiccio
Atl. Senigallia: Greta Morganti
Asa Ascoli Piceno: Francesco Botti, Simone Comini, Luca Rongoni, Leonardo Viozzi
Collection Atl. Sambenedettese: Elisa Bovara, Rebecca Dondoni, Loris Manojlovic, Riccardo Mercatili, Teodora Ricci, Jacopo Spinozzi, Francesca Zarroli
Gp Avis Spinetoli Pagliare: Chiara Crescenzi, Elisabetta Masone, Riccardo Pirozzi, Ruslan Vercelli
Tecno Adriatletica Marche: Davide Baldinelli, Riccardo Ciabò, Ilaria Del Moro, Sofia Gismondi, Alessia Marinucci, Andrea Moglianesi, Giorgia Moriconi, Manuel Nemo, Andrea Pacitto, Gianluca Re, Nicholas Sanseverinati, Livio Santarelli, Vittorio Santori, Luca Soriani, Annalisa Torquati
Atl. Sangiorgese Tecnolift: Claudia Angellotti, Nikita Lanciotti, Fabio Santarelli, Jacopo Tramannoni
Sport Atl. Fermo: Carlo Catini, Alex Paolucci, Matteo Totò
Atl. Elpidiense Avis Aido: Andrea Ciferri
Team Atl. Porto Sant’Elpidio: Leonardo Mancini, Gianni Virgili
Cus Camerino: Donato Aleffi, Giorgia Bisbocci, Gabriele Castelletti, Samuele Grasselli, Agnese Marucci, Giada Paganelli, Giorgia Pizzi, Giulia Santacchi
Atl. Avis Macerata: Samira Amadel, Giulia Antonelli, Nicola Bordi Gaye, Elisabetta Bray, Francesca Bray, Alessandro Cavalieri, Nicola Cesca, Giulia Cippitelli, Alessia Conti, David Massetti, Lorenzo Nocelli, Francesca Pietroni, Riccardo Rocchi, Emanuele Salvucci
Atl. Recanati: Luca Antonelli, Genny Caporalini, Chiara Frapiccini, Sara Gigli, Giulia Miraglia, Claudia Semplici
Sacen Corridonia: Martina Cintioli, Sokhona Kebe, Riccardo Natali
Atl. Civitanova: Gianmarco Cecchini
Apos Corridonia: Lucia Pettinari
 
Staff del settore tecnico regionale: Mauro Ficerai (fiduciario); Angelo Angeletti, Natale Angelini, Ermenegildo Baldini, Sandro Bernardi, Sergio Biagetti, Francesco Butteri, Elisa Del Moro, Robertais Del Moro, Gino Falcetta, Riccardo Petruzzella, Roberto Recchioni. Tecnici sociali: Fabio Faggetti, Giuseppe Gagliardi (Atl. Fabriano); Guglielmo Colucci, Pasquale Del Moro (Atl. Sangiorgese Tecnolift); Antonella Natalini (Gp Avis Spinetoli Pagliare). Segretaria: Doriana Brunetti. Fisioterapista: Loris Graciotti.
 

Annunci