You are currently browsing the daily archive for agosto 16, 2013.

CIVITANOVA–Una standing ovation per Svetlana Zakharova e i sei splendidi ballerini – Tat’jana BolotovaZAKHAROCA-CORSAIRE-copyright Luigi Gasparroni 1908, Ekaterina Krysanova, Mikhail Lobukhin, Anna Ol’, Artemij Pyžov, Vladimir Varnava, Semën Veličko – che l’hanno accompagnata nel Gala La notte della stella in scena il 15 agosto al Teatro Rossini ha concluso la ventesima edizione del festival internazionale Civitanova Danza promosso da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT e realizzato in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, Camera di Commercio di Macerata, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche e Provincia di Macerata.

Grande successo e grande entusiasmo, con gli artisti richiamati più volte sulla scena dal numeroso e caloroso pubblico che ha affollato il Teatro Rossini, ha accolto un programma diviso in due parti che ha avuto inizio con Diana e Atteone coreografia di Agrippina Vaganova danzata da Tat’jana Bolotova e Mikhail Lobukhin su musica di Cesare Pugni. Svetlana Zakharova e Vladimir Varnava sono stati i romantici interpreti di Plus. Minus. Zero, con coreografia di Vladimir Varnava su musica di Arvo Pärt. A seguire il pas de deux da Schiaccianoci coreografia di Vasilij Vajnonen musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij danzato da Anna Ol’ e Semën Veličko, Melodia di Asaf Messerer su musica di Christoph Willibald Gluck interpretata da Tat’jana Bolotova, e Artemij Pyžov e a chiusura della prima parte una intensa e accorata La morte del cigno di Mikhail Fokin, musica di Camille Saint-Saëns, danzata da Svetlana Zakharova. Nella seconda parte Vladimir Varnava ha interpretato Dream caused by the flightdi Vladimir Varnava su musica di Claude Debussy e poi Svetlana Zakharova nella bellissima coreografia di Motoko Hirayama Revelation (musica di John William). A seguire Harlequinade di Marius Petipa musica di Riccardo Drigo con Tat’jana Bolotova e Artemij Pyžov; Opus di Jurij Vyskubenko su musica di Philip Glass con Anna Ol’ e Semën Veličko e Le Corsaire coreografia di Marius Petipainterpretata da Svetlana Zakharova e Mikhail Lobukhin che hanno chiuso la serata sulle note di Adolphe Adam.ZAKHAROVA SVETLATA-copyright Luigi Gasparroni 1873

Svetlana Zakharova, nata a Lutsk in Ucraina, è una delle più grandi ballerine di tutti i tempi. La sua eleganza è mozzafiato, la forza scenica nei balletti classici come nelle performance contemporanee è sublime, incanta i teatri di tutto il mondo, a partire dal Bol’šoj di Mosca dove è prima ballerina e dal Teatro alla Scala dove è étoile assieme a Roberto Bolle (negli anni passati si è esibito anche lui al Rossini di Civitanova,ndr). Sempre per Civitanova Danza fu la protagonista nel 2011 allo Sferisterio di Macerata di Danza all’Opera, uno spettacolo memorabile realizzato in collaborazione con Macerata Opera Festival il cui ricordo rimane impresso nei tantissimi spettatori presenti all’appuntamento.

Ricordiamo che a partire dalla memoria del maestro Enrico Cecchetti (1850-1928), originario della città, Civitanova Marche ha sviluppato un importante progetto coordinato di attività legate alla danza, sotto il nome di Civitanova Danza, grazie alla preziosa sinergia tra Comune di Civitanova Marche, Azienda Speciale Teatri di Civitanova e AMAT. Attorno alla tradizionale manifestazione principale – il festival estivo – si è andato cZAKHAROVA-INCHINO-copyright Luigi Gasparroni 1903omponendo un articolato mosaico di interventi (programmazione regolare di spettacoli durante tutto il corso dZAKHAROVA-LA NOTTE DELLA STELLA-copyright Luigi Gasparroni 1872ell’anno nella rassegna “Civitanova Danza tutto l’anno”, progetti di coproduzione e residenza sotto il nome di “Civitanova Casa della Danza”, attività di formazione tra cui spicca il concorso internazionale “Civitanova Danza per Domani” e il “Campus Civitanova Danza per Domani” in collaborazione con la Scuola di Ballo Accademia del Teatro alla Scala di Milano) che ha imposto la città – unica realtà della regione Marche ad essere impegnata in maniera organica nell’ambito della danza – all’attenzione del pubblico e della critica nazionale ed internazionale.ZAKHAROVA-FOYER ROSSINI-copyright Luigi Gasparroni 1834

PESARO–Per la giornata di ferragosto, il Comando della Capitaneria di Porto – GuPS-CP-FERRAGOSTO 2013-100_0735ardia Costiera di Pesaro, considerato l’eccezionale affollamento delle spiagge da parte dei bagnanti e il potenziale aumento dei diportisti in mare, ha ritenuto opportuno incrementare  il dispositivo navale e terrestre di polizia marittima, con l’impiego contemporaneo di più pattuglie, che hanno presidiato tutto il litorale di giurisdizione. 

Anche grazie all’intensa attività di prevenzione posta in essere sin dalle prime ore della giornata, seppur le condizioni meteorologiche non sono state particolarmente favorevoli, non si sono registrati episodi che hanno compromesso il sereno trascorrere del Ferragosto.

In tale giorno, il Comandante Regionale della Guardia Costiera delle Marche, Contrammiraglio (CP) Giovanni Pettorino (al centro della foto), ha voluto incontrare personalmente, il personale operante in periferia, per dimostrare ancora una volta la sua vicinanza, in un giorno così particolarmente delicato e importante, facendo visita a tutti gli Uffici Marittimi della Regione Marche, concentrandosi in quelli collocati nella Provincia di Pesaro – Urbino nel pomeriggio.

Il primo è stato l’Ufficio Locale Marittimo di Gabicce Mare, ove ha avuto il piacere di incontrare il Sindaco Corrado Curti e il titolare 1° Maresciallo Np Luigi Masiello. 

Successivamente si è diretto a Sud, alla volta di Pesaro, ove è stato accolto dal Comandante e Capo del Compartimento Marittimo Capitano di Fregata (CP) Massimo Di Martino e dal personale in servizio giornaliero nelle attività di vigilanza “Mare Sicuro”. In tale sede lo stesso Ammiraglio ha avuto modo di complimentarsi con il personale per lo sforzo costantemente profuso nell’attività espletata a tutela della balneazione, dell’attività diportistica e della sicurezza sulle spiagge.

Successivamente è toccato all’Ufficio Circondariale Marittimo di Fano e all’Ufficio Locale Marittimo di Marotta.foto9

Nonostante la parte più “calda” dell’estate sia quasi volta al termine, ancora una volta, spiacevoli incidenti verificatisi di recente lungo le coste nazionali, con particolare riferimento a quelli causati dell’interferenza tra la navigazione sotto costa e bagnanti nelle medesime zone, hanno indotto il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, ad emanare un ulteriore richiamo di massima attenzione alle norme di comportamento in mare.

Si sottolineano, in particolare, le fondamentali regole di utilizzo dei cosiddetti “corridoi di lancio”: appositi canali navigabili delimitati fisicamente da gavitelli, destinati esclusivamente al transito delle unità da diporto ove è rigorosamente vietata l’attività di balneazione e, di contro, per i diportisti, vige l’assoluto divieto di navigazione al di fuori di tali zone, nei tratti di mare ad uso esclusivo dei bagnanti.

L’inosservanza di queste fondamentali regole può provocare situazioni di pericolo o peggio, incidenti di particolare gravità, oltre alla comminazione di sanzioni amministrative e denunce penali per violazione di norme sulla sicurezza della navigazione.

I bagnanti, tra l’altro, quanto esercitano attività natatoria al di fuori delle acque riservate alla balneazione, devono segnalare la propria presenza con un galleggiante di colore arancione ad essi collegato con una sagola non più lunga di 3 metri.

Si coglie l’occasione per ricordare il Numero Blu per le emergenze in mare 1530, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, con il quale è possibile contattare gratuitamente la Guardia Costiera per segnalare le emergenze in mare ed attivare prontamente la catena del soccorso marittimo.

FOTO DI LUIGI GASPARRONI

CIVITANOVA MARCHE-CIVITANOVA DANZA 2013  NON POTEVA CHIUDERE IN

SVETLANA ZAKHAROVA IERI SERA MERCOLEDI 15 AGOSTO 2013 AL TEATRO ROSSINI DI CIVITANOVA  MARCHE

SVETLANA ZAKHAROVA IERI SERA MERCOLEDI 15 AGOSTO 2013 AL TEATRO ROSSINI DI CIVITANOVA MARCHE

MANIERA MIGLIORE A FERRAGOSTO. “LA NOTTE DELLA STELLA” – QUESTO IL TITOLO DELLO SPETTACOLO – HA POSTO IL SIGILLO DI CLASSE SUL VENTENNALE. E’ STATO FATTO CON UNA STELLA DI PRIMA GRANDEZZA DELLA DANZA MONDIALE, SVETLANA ZAKHAROVA, UNA VERA FUORICLASSE DELLA DANZA IN RUSSIA (ETOILE DEL BALLETTO AL BOLSCIOI DI MOSCA) ED IN ITALIA (TEATRO ALLA SCALA). POCHI GIORNI FA E’ STATA ANCHE TESTIMONIAL NELLA CAPITALE RUSSA ALLA CERIMONIA INAUGURALE DEI MONDIALI DI ATLETICA LEGGERA. SVETLANA ZAKHAROVA HA INTERPRETATO DIANA E ATTEONE CON MIKHAIL LOBUKHIN (PRIMO BALLERINO AL BOLSCIOI), LA MORTE DEL CIGNO (COREOGRAFIA DI FOKIN), REVELATION E LE CORSAIRE (COREOGRAFIA DI MARIUS PETIPA). ALLA FINE STANDING OVATION, MAZZO DI FIORI E BIS, IN UN’ATMOSFERA DI VERO FEELING FRA

TEATRO ROSSINI GREMITO PER SVETLANA ZAKHAROVA

TEATRO ROSSINI GREMITO PER SVETLANA ZAKHAROVA

PUBBLICO DEL ROSSINI E L’ARTISTA. CALATO IL SIPARIO DIETRO IL PALCO IL GRAZIE A SVETLANA ZAKHAROVA DEL DIRETTORE DEI TEATRI, ALFREDO DI LUPIDIO, E DELL’ASSESSORE PER LA DANZA DANIELE MARIA ANGELINI E FOTO RICORDO CON TUTTI I BALLERINI DELLA SERATA.  POI TANTE PICCOLE DANZATRICI IN ERBA LE HANNO CHIESTO ENTUSIASTE L’AUTOGRAFO ACCOMPAGNATE DALLE LORO MAMME. PER SIGILLARE IL VENTENNALE DI CIVITANOVA DANZA I TEATRI DI CIVITANOVA (PRESIDENTE ROSETTA MARTELLINI) HANNO STAMPATO UN BOOK IN FORMATO TASCABILE, CON LA RIPRODUZIONE DI TUTTI I MANIFESTI DELLE STAGIONI DI CIVITANOVA DANZA DAL 1994 AD OGGI. UNA CARRELLATA NEL SEGNO DELLA MEMORIA, CON TUTTI I NOMI NEL RETRO DEGLI ARTISTI CHE SI SONO ESIB

SVETLANA ZAKHAROVA FIRMA  GLI AUTOGRAFI AL ROSSINI DOPO LO SPETTACOLO

SVETLANA ZAKHAROVA FIRMA GLI AUTOGRAFI AL ROSSINI DOPO LO SPETTACOLO

ITI A CIVITANOVA IN DUE DECENNI, DAPPRIMA AL LIDO CLUANA, POI ALLA BARCACCIA, INFINE PIU’ TRANQUILLAMENTE AL CHIUSO  (TEATRO ROSSINI DOPO IL RESTAURO, TEATRO ANNIBAL CARO, UGUALMENTE RESTAURATO ED IL TEATRO CECCHETTI ALLA CASA DEL BALILLA DI ADALBERTO LIBERA) PER RAGIONI DI CERTEZZA CONTRO IL MALTEMPO CHE COSTITUIVA SEMPRE UN’INCOGNITA NELLE SERATE ALL’APERTO. NEL NOME DEL GRANDE BALLERINO E COREOGRAFO CIVITANOVESE ENRICO CECCHETI CIVITANOVA DANZA IN 4 LUSTRI HA DIFFUSO L’ARTE DEL BALLETTO, HA COINVOLTO DECINE E DECINE DI MIGLIAIA DI SPETTATORI, ANCHE GIOVANI, SI E’ ACCREDITATA COME FESTIVAL DI CARATURA INTERNAZIONALE E PUNTO FERMO PER GLI SPETTACOLI NELLE MARCHE.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2013
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031