SPINETOLI – Chiusura in grande stile. Si è conclusa lunedì 12 agosto a Spinetoli SPINETOLI-con lo spettacolo di Antonio Rezza “L’arte non è acqua”, la quattro giorni di eventi organizzata dall’associazione culturale “Officina 177”.

Nella splendida cornice del centro storico si sono succeduti nel corso della manifestazione concerti, spettacoli, esibizioni di artisti di strada, esposizioni e degustazioni enogastronomiche. Dopo la performance dei Videoteque venerdì, sabato tutto il palcoscenico è stato per Giorgio Canali con l’ex chitarrista Cccp, che ha calamitato l’attenzione di giovani e meno giovani.

Grande curiosità ha suscitato, invece, domenica la competizione Street Builder, con oltre 20 blocchi di arrampicata urbana da affrontare. Davanti a molti spettatori tra appassionati e curiosi al primo posto si è classificato Alex D’Addazio, a seguire Alex Cecchini e Simone Brustia. Gli scatti più belli della giornata sono consultabili nella pagina Facebook dell’evento.

Domenica è stata anche la serata della musica degli Area 765, gli ex Ratti della Sabina, che hanno riempito la piazza del centro storico.

Infine grandissimo successo ha riscosso lo spettacolo “Io” di  Antonio Rezza , un artista forse sconosciuto ai più, ma che è riuscito a far ridere e emozionare un pubblico di oltre 700 persone accorso anche da molto lontano.

I ragazzi di Officina 177 ringraziano il Comune di Spinetoli per il patrocinio e per la collaborazione e danno appuntamento a tutti per la prossima edizione.

Annunci