PORTO POTENZA PICENA–Ci ha lasciati lo scorso 16 febbraio 2013 Maria Luisa Barbaccia. Era un’affermatBARBACCIA MARIA LUISA-POESIE-LGa poetessa dialettale, una brava pittrice ed aveva una passione smodata per il canto. L’impegno, la serietà ed una bella voce da contralto le hanno permesso di diventare una delle colonne portanti della Corale Sant’Anna di Porto Potenza Picena, della quale, fin dagli inizi, ha vissuto ed accompagnato con la sua arte ogni tappa.

Con il suo modo di essere, la cordialità, l’altruismo, la generosità, il rispetto e l’ottimismo, Maria Luisa ha dato davvero tanto alla Corale, che, anche se in  minima parte, ha voluto umilmente ricambiare, pubblicando una raccolta di sue poesie dal titolo “Maria Luisa e la Corale Sant’Anna” e realizzando così, seppure in ritardo, ciò che la poetessa in vita aveva sempre sognato.

 La raccolta, composta da un totale di trentaquattro liriche, è divisa in due sezioni: la prima vuole evidenziare lo stretto, solido, affettuoso ed ironico rapporto che Maria Luisa aveva con la Corale; la seconda è una selezione di spaccati di vita, eventi e ricordi personali.

Anche le suggestive illustrazioni del libretto sono opera della poliedrica Maria Luisa, pennellate leggere che danno forma e colore alle parole e che insieme ad esse sono l’espressione più sincera di un animo attento e sensibile che sa vedere oltre le cose.

La Prefazione è di Fabrizia Petrelli, mentre il coordinamento del progetto è stato curato da Giorgio Quattrini, rispettivamente soprano solista e direttore della Corale Sant’Anna.

 

Giorgio Quattrini e quanti hanno collaborato alla pubblicazione ringraziano di cuore i carissimi familiari di Maria Luisa Barbaccia per aver messo a disposizione il materiale necessario alla realizzazione di questa “piccola grande opera”.

Annunci