CIVITANOVA–I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche sono stati chiamati stamane (2 agosto 2013), al 112 (numero unico europeo per le emergenze), da numerose persone che affollavano i binari della Stazione ferroviaria civitanovese per segnalare un uomo che si trovava sui binari. La gazzella del Radiomobile ha raggiunto in pochi attimi lo scalo FS, temendo si potesse verificare un incidente, anche perché in queste ore di esodo estivo la circolazione ferroviaria è piuttosto intensa. Al solo arrivo delle divise dell’Arma l’uomo stava già recuperando la banchina e veniva subito guidato verso l’uscita. Ma era in condizioni fisiche piuttosto provate da assunzione di alcool e fortemente maleodorante per uno sfogo di incontinenza intestinale. La pattuglia ha ottenuto il supporto del personale sanitario del 118 che ha condotto l’uomo al Pronto soccorso cittadino per ripristinarlo dall’abuso di alcool. I militari non mollavano d’occhio l’ambulanza del 118, che seguivano all’ospedale, poiché andavano chiarite le motivazioni della sua presenza in loco, in quanto sottoposto ad una misura di prevenzione che gli imponeva alcune prescrizioni. Anche in Ospedale l’uomo si rivelava problematico e, per diversi minuti, generava disservizi anche alla struttura sanitaria per le sue intemperanze moleste.

Dopo un paio di ore di osservazione e quando aveva raggiunto nel primo pomeriggio un recupero del self control, l’uomo veniva dimesso. Tutte quelle intemperanze e disservizi cagionati saranno oggetto di rapporto, a suo carico, alla magistratura della Procura maceratese da parte del Radiomobile di Civitanova. I Militari  col loro pronto intervento hanno evitato dunque che l’uomo potesse comunque farsi del male in Stazione e poi (ricondotto alla ragione) durante le sue escandescenze in Ospedale.

 

 

Annunci