You are currently browsing the monthly archive for agosto 2013.

La B-Chem paga una condizione fisica non ottimale contro l’Algeria

B-CHEM POTENZA PICENA – ALGERIA 0-3

Esordio sfortunato per la B-Chem Potenza Picena al Torneo di Spole???????????????????????????????to. Gli uomini di Graziosi, privi di Zampetti,  perdono col massimo scarto la semifinale contro la Nazionale dell’Algeria, ma lanciano segnali positivi in prospettiva regular season. Una sconfitta indolore maturata principalmente per la miglior forma fisica del sestetto africano e per un’intesa ancora da rodare alla prima uscita stagionale del Volley Potentino dopo nemmeno una settimana dal raduno. Diagonale inedita nello starting six con il giovane Pinelli al palleggio per Moretti, in banda i nuovi innesti Bolla e Lipparini, al centro i veterani Tobaldi e Zamagni. Nel ruolo di libero il figliol prodigo Romiti.

Tra i più pimpanti l’opposto Moretti, autore di giocate notevoli. Senza badare al risultato, il tecnico biancazzurro Gianluca Graziosi fa girare la squadra per dare modo a tutti di assaggiare il campo. Senza storia il primo set, equilibrato solo nei primi minuti, un peccato per il secondo parziale dominato da Potenza Picena (8-4, 18-14) fino al 21 pari e sfuggito di mano al fotofinish (23-25). Tutto facile nel terzo set per l’Algeria (2-8, 8-17). La reazione bancazzurra propizia una mini-rimonta (16-22) stroncata dagli attacchi ospiti (18-25). Domani pomeriggio alle 16 (domenica 1 settembre) Potenza Picena disputerà la finale per il terzo posto contro la perdente del confronto tra Città di Castello e Spoleto.

Starting six: Pinelli-Moretti, Bolla-Lipparini, Tobaldi-Zamagni, Romiti (L)

1 set: Nell’avvio di primo set il sestetto biancazzurro combatte ad armi pari con la forte selezione africana strappando gli applausi del pubblico umbro (6-6). I carichi di lavoro imposti nella prima settimana di preparazione da coach Graziosi si fanno sentire minuto dopo minuto e i suoi giocatori alternano momenti di grande volley ad azioni in apnea. Gli algerini ne approfittano portandosi sul +8 (13-21). Una sentenza anticipata che taglia le gambe a capitan Tobaldi e compagni, poi sconfitti con il risultato netto di 14-25.

2 set: Tutta un’altra musica al rientro in campo. L’opposto potentino Moretti ingrana la marcia e prende a randellate gli avversari ben supportato in banda dai colpi potenti di Bolla (8-4). La B-Chem forza molto dai 9 metri e dopo una fase relativamente fallosa aggiusta la mira. Moretti sorprende a ripetizione gli Algerini (12-9). Gli ace di Bolla (16-12) e dell’opposto ex Padova (18-14) danno l’illusione di archiviare il secondo set, ma la condizione fisica non ottimale dei marchigiani favorisce il ritorno della selezione algerina (21-21). Proprio nel finale intenso del secondo parziale i biancazzurri finiscono la benzina e si fanno beffare al fotofinish (23-25). Buone risposte sul piano del gioco.

3 set: Morale a terra e fiato corto per la B-Chem ai blocchi di partenza del terzo set di gioco. Sul fronte opposto, la squadra algerina, galvanizzata per la vittoria in rimonta del precedente parziale, naviga a vele spiegate (2-8). Tra i biancazzurri in cabina di regia  è in campo il veterano Miscio, ma il gioco non decolla e gli avversari infieriscono (8-17). Bravi i potentini a non arrendersi tentando di ricomporre i pezzi (16-22). Una dimostrazione di grinta e carattere che fa ben sperare, ma non evita la sconfitta (18-25).

Annunci

CIVITANOVA–“Affronteremo una squadra consapevole, l’arma vin

OSVALDO JACONI OGGI SABATO 31 AGOSTO 2013 • FOTO MILLEPAESI • VEDERE VIDEO MILLEPAESI TV

OSVALDO JACONI OGGI SABATO 31 AGOSTO 2013 • FOTO©MILLEPAESI • VEDERE ANCHE IL VIDEO  MILLEPAESI©TV

cente per provare a battere la Jesina sarà la pazienza”. Osvaldo Jaconi è sereno alla vigilia dell’esordio in campionato contro i “leoncelli” di mister Bacci e, nella consueta conferenza stampa pre-gara del sabato a mezzogiorno, si è mostrato sereno e determinato.

“Ho detto questa mattina ai miei ragazzi di stare molto attenti, perché avremo di fronte una squadra consapevole della propria forza, che lotterà su ogni pallone dal primo al novantesimo minuto. Mi sono raccomandato di fare attenzione e giocare con la testa, avendo tanta pazienza. Non conosco molto bene i miei avversari, lo ho visti giocare contro l’Ancona e sono sicuro che verranno a Civitanova per darci fastidio. Ho tutti a disposizione, tranne Andrea Diamanti, che ha accusato dei piccoli disturbi durante la notte e ho deciso, così, di inserire tra i convocati Sako. Alex Buonaventura? Si allena solamente da martedì, non è ancora in condizioni fisica ottimale. Quando sarà pronto verificherò se sarà il caso di inserirlo nell’attuale modulo o apportare qualche variante nel modo di giocare”.RIFINITURA PORTIERI-31-8-2013-3108

Il mister ha un pensiero anche per i tifosi rossoblu: “I nostri splendidi tifosi sanno perfettamente che la squadra è stata costruita strada facendo per cui non siamo ancora al top, avendo subito evidenti ritardi rispetto alle altre formazioni. Ma domani, come sempre, saranno al nostro fianco e ci sosterranno dall’inizio alla fine della partita. Il mio invito personale, già rivolto in sede di presentazione, è quello di evitare comportamenti che possano mettere a rischio la loro presenza in altre partite; quest’anno ci saranno molti derby e sarebbe un grave danno in termini economici e di spettacolo”. La chiusura del tecnico è dedicata al ciclo di gare impegnative, che vedrà i rossoblu affrontare anche due derby con la Maceratese in quattro giorni: “E’ l’inizio di stagione che desideravo, solo così potrò valutare al meglio il “peso specifico” della squadra e capire, eventualmente, dove intervenire. Queste prime gare mi diranno chi siamo e come dovremo lavorare per il futuro”.

ED ORA LA DICHIARAZIONE DI JACONI RILASCIATA A MILLEPAESI TV

http://youtu.be/-25_7SYpiGk

QUESTI I VENTI CONVOCATI PER LA GARA CONTRO LA JESINA

1 BOATENG

2 BOLZAN

3 BOTTICINI

4 CAPORALETTI  

5 CATTAFESTA

6 CHIODINI

7 COCCIA

8 COMOTTO

9 D’ANCONA

10 EMILIOZZI

11 FORGIONE

12 MORBIDUCCI

13 PAZZI

14 ROVRENA

15 SCHIAVONE

16 SAKO

17 SQUARCIA

18 TARANTINO

19 TRILLINI

20 ZIVKOV

CIVITANOVA–Musica live, spettacoli, colori, mercatino, divertimento e tante sorpreGOODBYE-2590se renderanno il “Goodbye Summer” di domani (31 agosto) una serata speciale per salutare l’estate 2013, organizzata da Comune di Civitanova Marche, Abat e Mylove eventi. “Vogliamo salutare l’estate con un arrivederci – hanno detto oggi in conferenza stampa gli organizzatori i quali hanno volutamente evitato di svelare il programma completo per creare l’effetto sorpresa – e chiediamo ancora pazienza ai residenti per i disagi che hanno dovuto affrontare per permettere agli operatori balneari di svolgere il proprio lavoro”.

Alla conferenza erano presenti l’assessore Francesco Peroni (Commercio), Carmen Carella (Mylove eventi), Sandro Cicclalè (Abat), Matteo Quintili (Galliano), Simone Grosso (Trailer).

La programmazione estiva dell’Amministrazione comunale prosegue con quesGOODBYE-2593to evento che però non sarà l’ultimo della stagione – ha detto Peroni. Abbiamo organizzato iniziative in tanti spazi della città, lungomare, piazza, Lido Cluana, Civitanova Alta, ottenendo la presenza di tantissime persone, grazie alla collaborazione dei privati che hanno aderito con pieno entusiasmo alla programmazione. Naturalmente la Polizia municipale deve essere presente per i controlli e per far rispettare il regolamento in modo da tutelare residenti e l’incolumità pubblica. Invito tutti a partecipare e a rendere indimenticabile l’ultimo sabato di agosto”.

Per l’occasione il sindaco Corvatta ha firmato l’ordinanza per la proroga fino alle tre di notte della musica e per le modifiche alla viabilità. A partire dalle ore 16 di sabato, infatti, scatta l’area pedonale dal Castellaro al Batik (piazza Verdi) e l’inversione del senso di marcia con senso unico direzione nord-sud in via Regina Margherita.

Questo il programma: LA CONTESSA, Serata Goodbye Summer; ATTILIO, cocktail, cena e sfilata hawaiana, zumba e gadget hawaiani; G7, Musica live con i Rinomatti; HOSVI

“Colours”, Animazione e Musica Live Anni ’70-’80, ospiti d’onore “Clown dottori” di Pesaro; PIZZERIA GALLIANO, aperitivo di pesce più lungo dell’estate, ore 22,00 musica live con Sean Conero (i migliori e peggiori successi italiani e internazionali); BATIK, cena spettacolo con Matteo Borghi, ore 22 Danza orientale con Nura Danza; MAYLEA CAFE’, ore 20 Cena Sushi Hawaiano, ore 22 Live Band Rock anni ’70-’80 The Old Boys, ore 23,30 Dj set; BAR PIZZERIA MARE BLU, aperitivo all’Italiana, Musica live con i Rinomatti; TRAILER Menù Goodbye Summer “Mega Aussie Burger”, Musica Live con i Rinomatti; ALIMENTARI LONG BEACH, L’arte del maritozzo, AYASOFYA KEBAB Kapadokya, Turkish Kebab; PIZZERIA, RISTORANTE, BAR “IL DELFINO”, Pizza Forno a Legna, Specialità siciliane: arancini, focacce, DA MAURO LA VERA PIADINA ROMAGNOLA, menù Goodbye Summer-Hawaian Party; GELATERIA EXTASY “COLOURS”, Animazione e Musica Live Anni ’70-’80, Ospiti d’onore “Clown dottori” di Pesaro; NON SOLO KEBAB – THE KING OF KEBAB, Musica Live.

Le condoglianze dell’assessore Peroni alla famiglia di Rosanna Annibali, storica commerciante di Civitanova deceduta oggi: “Per me una seconda madre”. Domani gli operatori osserveranno in segno di lutto la chiusura dei negozi fino alle 10,30.

CIVITANOVA–La Lega Nazionale Dilettanti ha ufficializzato gli abbinamenti relativi ai trentaduesimi CIVITANOVESE.MC-gara-coppadi finale della Coppa Italia, che si disputeranno mercoledì 11 settembre 2013 alle ore 15. E per la Civitanovese ci sarà l’atteso derby contro la Maceratese. Il destino ha voluto che la sfida con i biancorossi si dovrà ripetere per ben due volte nell’arco di quattro giorni; la successiva domenica, infatti, sempre al Polisportivo, è prevista la terza giornata di campionato, sempre contro la formazione di mister Di Fabio. Due sfide affascinanti a cui la squadra di mister Jaconi si preparerà con la giusta convinzione e determinazione. La Maceratese è giunta al Secondo turno battendo per tre a due la neo promossa Matelica, mentre i rossoblu hanno superato ai rigori l’Amiternina dopo il due a due dei novanta minuti regolamentari. La sfida di Coppa sarà in gara unica e, in caso di parità dopo il 90esimo, si procederà direttamente con i calci di rigore. La Civitanovese, nel frattempo, cercherà di ottenere il posticipo della gara nelle ore serali, per favorire l’afflusso di pubblico per questo match molto sentito.

Contestualmente la società invita i propri tifosi, considerando la storica rivalità sportiva con i biancorossi, a tenere un atteggiamento educato e in linea con i valori dello sport e le normative vigenti, onde evitare ripercussioni future che potrebbero arrecare danno al sodalizio e ai propri supporters, vanificando di fatto tutti gli sforzi fatti dalla dirigenza per dare vita ad una nuova e rivoluzionata Civitanovese. Pertanto, la società si augura che il derby si limiti a simpatici sfottò e prese in giro, senza oltrepassare il limite della civile convivenza.

 Infine c’è da aggiungere che sono state diramate le designazioni arbitrali per la sfida di domenica 1 settembre contro la Jesina. Arbitro dell’incontro sarà il signor Fabrizio Moretti di Foligno, assistenti Jacopo Martini e Riccardo Neri di Terni. Di seguito i prezzi dei biglietti previsti per la sfida del 1° settembre contro i leoncelli, con calcio d’inizio alle ore 15:

GRADINATA 8 EURO

TRIBUNA LATERALE COPERTA 15 EURO

TRIBUNA CENTRALE COPERTA 20 EURO

Riduzioni per donne, bambini dai 12 ai 16 anni, Over 65 e invalidi in possesso di regolare tesserino di riconoscimento (Gradinata 5 euro, Tribuna Laterale Coperta 8 euro)

FERMO–Sul pennone più alto dell’Istituto Industriale Montani di Fermo sventola il tricolore. Come tanti anni fa. Scuola-territorio-nazione. Lo hanno ripristinato questa mattina i Vigili del Fuoco. Nelle stesse ore, nello stupendo Museo MITI, il presidente dell’Associazione Ex Allievi ITI Montani, Stefano Luzi, la Preside Margherita Bonanni, il Presidente della Provincia Fabrizio Cesetti e il vice sindaco di Fermo, Francesco Trasatti, hanno presentato ufficialmente alla stampa la “due giorni” del 6 e 7 settembre prossimo. Un raduno di ex allievi – ha spiegato Luzi – che servirà a discutere del “ruolo del perito tecnico tra imprese, università e sviluppo”. Il mondo cambia velocemente, mutano i sistemi di lavoro, molta produzione – ha spiegato – viene spostata all’estero, è opportuno che si rifletta sul ruolo di una figura importante e di una Scuola che è stata protagonista dello sviluppo del Fermano, delle Marche e di molte realtà imprenditoriali italiane. In occasione della tavola rotonda del sei (ore 17) all’auditorium San Martino di Fermo, sarà lanciato agli imprenditori l’invito ad adottare una classe: un terzo o un quarto, sviluppando con essa un progetto industriale.

Nel 2014, l’ITI Montani compirà 160 anni, spesi nell’educazione e nell’istruzione delle giovani generazioni.

La preside Bonanni ha parlato di un vero e proprio “Modello Montani”, un modello pedagogico e didattico, dove, sin da metà Ottocento, i saperi non avevano gerarchia: cultura scientifica e cultura umanistica convivevano. Quella che oggi viene chiamata alternanza scuola-lavoro, ha spiegato, era ed è un metodo da sempre applicato nelle aule dell’Istituto Montani. Uno stretto rapporto con le imprese locali dove gli studenti fanno esperienza e gli imprenditori ricorrono per i propri fabbisogni. Tra gli obiettivi della scuola anche la creazione di un Centro di ricerca a servizio delle realtà locali e marchigiane, e la possibilità di riattivare processi lavorativi interni come il trattamento termico, ad uso delle imprese.

Il Presidente Cesetti ha parlato di grandi prospettive di una scuola in continua espansione. Il vice sindaco Trasatti ha ribadito il legame profondo tra scuola e mondo del lavoro.

Maurizio Alberti del Direttivo ex Allievi, ha ricordato l’apporto economico dell’Istituto alla città: 4.000 studenti molti dei quali risiedevano nei convitti e nelle famiglie. Ed anche il valore dei docenti, molti dei quali pubblicano – come nel caso del Prof. Coppelli – libri di testo per la Mondadori adottati nei maggiori istituti tecnici italiani.

Tra i macchinari di cui è dotato l’ITI Montani, ha spiegato il Prof. Carlo Giuli, c’è un impianto che ha realizzato nei decenni scorsi la maggior parte dei tombini presenti nelle città italiane.

Il Manifesto che scaturirà dalla “due giorni” conterrà, ha anticipato la preside, la Vision dell’Istituto, il suo respiro europeo, l’attenzione alla formazione, e l’autonomia.

Nato per celebrare i 100 anni del Rettore del Convitto, Prof. Ottorino Prosperi, morto purtroppo qualche mese fa, l’evento s’è arricchito di numerose iniziative: dalla tavola rotonda con gli imprenditori e il ministro della Pubblica Istruzione, al Galà al Teatro dell’Aquila, aperto a tutti “per significare l’unione con la città e il territorio”, allo “struscio” in piazza del Popolo, alla visita agli ex Convitti e collegi sino all’assemblea degli ex allievi. Al momento i prenotati sono quasi 700. Da tutta Italia e da diverse parti del mondo. Previsto per il sette settembre anche un pranzo tipico lungo i corridoi del severo istituto. Un’occasione importante per il mondo scolastico e produttivo.  

CIVITANOVA–Alle ore 22 di ieri – giovedì 29 agosto – è scomparsa Rossana AnniANNIBALI-ROSSANA-TESTINA-LGbali,  nota commerciante in Corso Umberto I° , impegnata da anni nel mondo associativo, tanto che il figlio Paolo Sabatini è vice-presidente dell’Acc, l’Associazione commercianti civitanovesi  presieduta da Manola Gironacci. I funerali si svolgeranno domani – sabato 31 agosto 2013, alle ore 9,15 – presso la chiesa di San Gabriele, dove la salma arriverà dall’Ospedale di zona. L’Associazione Commercianti Civitanovesi, in accordo con il Comune, ha deciso la chiusura delle attività commerciali dalle ore 9 fino alle 10,30. Un atto dovuto nei confronti di una vera “figura storica” del commercio civitanovese.  L’Acc ha consigliato agli associati di appendere un cartello in vetrina con la semplice scritta: “Apertura alle 10:30 per lutto”. 

Il nostro commercio ha perso una “grande donna” – ha detto Manola Gironacci, Presidente dell’Acc – una donna che ha sempre lottato per tutti e per la nostra amata Civitanova. Non tutti si sono resi conto della persona energica e vivace che abbiamo avuto il piacere di avere con noi”. Laura Latino: “Rossana Annibali è stata per molti di noi, giovani leve del commercio, una mamma, un’amica e un punto di riferimento per tutti quelli che si fermavano da lei anche solo per un saluto. Donna di grande valore, che inevitabilemnte lascerà un vuoto incolmabile in tutti noi”.

 

  

FERMO–Sarà una discussione importante. Andiamo ad approvare un bilancio sofferto e complesso ma, pur nelle difficoltà, si è cercato di garantire i servizi importanti per la collettività, primi fra tutti quelli scolastici, socio-assistenziali, di manutenzione e decoro della città”. Nella Brambatti, Sindaco di Fermo, interviene in relazione al bilancio di previsione 2013 che sarà discusso oggi in Consiglio Comunale.

“Non è mai accaduto che si arrivasse alla discussione così tardi e l’ulteriore proroga concessa al 30 novembre evidenzia le difficoltà che stanno incontrando gli enti locali nella sua elaborazione”. Alla luce dell’abolizione dell’IMU decisa ieri dal Consiglio dei Ministri che prevede una revisione dell’imposta municipale, il Sindaco sottolinea la preoccupazione dei Comuni per la copertura del mancato introito. “Senza scendere nei particolari sui contenuti reali del provvedimento, ritengo che il decreto del Governo Letta potrà rappresentare per il 2013 un sollievo per i cittadini in un momento di particolare disagio economico e sociale. A questo punto però le Amministrazioni Comunali si aspettano dei chiarimenti: quali saranno le risorse a disposizione per garantire, in primo luogo, i servizi essenziali ai cittadini? Aspettiamo risposte da parte del Governo e diciamo no a nuovi tagli. Malgrado le incertezze abbiamo ritenuto importante tener presente l’obiettivo principale di questa Amministrazione: mantenere i servizi e la loro qualità continuando a tutelare le fasce deboli. È su questo principio che si basa la revisione delle tariffe attualmente in vigore, che risultavano anacronisticamente indifferenziate a prescindere dal livello di reddito dei nuclei familiari. Tariffe rimaste invariate per più di un decennio.

La scelta nel bilancio 2013 è stata quella di adeguarle ai costi realmente sostenuti ispirandosi a tre principi fondamentali: il mantenimento di una elevata qualità dei servizi, la determinazione delle tariffe di compartecipazione al costo dei servizi sulla base dei parametri di reddito ISEE e la tutela delle famiglie a basso reddito”. In particolare la definizione di fasce di compartecipazione al costo dei servizi sulla base del reddito ISEE, oltre a determinare un allineamento del Comune di Fermo agli indirizzi regionali e all’andamento generale nazionale, garantisce che siano maggiormente tutelati i redditi medio bassi oltre ad attuare una politica di equità sociale. Tali scelte sono state condivise in un Protocollo tra l’Amministrazione e i Sindacati, i cui contenuti sono stati elaborati in una serie di incontri.

In conclusione il Sindaco ribadisce: “E’ un momento critico e di grosso impegno per tutti noi. È quindi fondamentale, con un ragionamento maturato alla luce degli obiettivi operativi da raggiungere a brevissimo termine, arrivare alla necessaria riflessione sulle figure dei collaboratori che dovranno essere funzionali ai percorsi futuri. Percorsi complessi che vanno accelerati. La mia scelta non potrà essere dettata da contingenze esterne o da pressioni particolari, ma dovrà essere calibrata tenendo conto delle esigenze della città”.

 

CIVITANOVA–Test in famiglia per la Civitanovese, questo pomeriggio al PolisportivoCIVITANOVESE-Amichevole-Prima-Juniores, contro la formazione juniores allenata da mister Paolo Squadroni. I ragazzi di Osvaldo Jaconi sono scesi in campo alle quindici per affinare le tattiche di gioco in vista della gara d’esordio in campionato, prevista domenica in casa contro la Jesina. In campo, un tempo per parte, anche l’ultimo arrivato Alex Buonaventura, autore di un assist per D’Ancona. La prima frazione di gioco si è chiusa sul punteggio di quattro a zero, con marcature di Forgione, Pazzi, Comotto e Bolzan. Vantaggio che porta la firma di Forgione, abile ad inserirsi dalla destra e infilare il portiere avversario con un preciso piatto sinistro. Il raddoppio lo mette a segno Pazzi di testa, servito da un angolo di Zivkov. Il tris è opera di Bolzan, che respinge in rete una respinta dell’estremo difensore avversario, dopo una bella serpentina con conclusione in diagonale di Forgione. Il poker lo cala Comotto, che raccoglie di testa un corner di Forgione. Nella ripresa la quinta rete è opera di D’Ancona, servito tutto solo in area da un preciso assist di Buonaventura. Poco dopo è ancora D’Ancona a portare a quota sei le reti: lancio lunghissimo millimetrico di Chiodini, l’attaccante resiste alla carica dell’avversario e batte Lulani in uscita. L’ultima marcatura è di Max Trillini, che spedisce in rete dal limite con il piatto destro, un appoggio invitante di D’Ancona. Domani la truppa rossoblu scenderà di nuovo in campo per prepararsi al meglio in vista del derby contro i leoncelli. La società, a tal proposito, ricorda i prezzi dei biglietti, che sposano una politica low cost a favore dei propri tifosi:

GRADINATA 8 EURO

TRIBUNA LATERALE COPERTA 15 EURO

TRIBUNA CENTRALE COPERTA 20 EURO

Riduzioni per donne, bambini dai 12 ai 16 anni, Over 65 e invalidi in possesso di regolare tesserino di riconoscimento (Gradinata 5 euro, Tribuna Laterale Coperta 8 euro).

Contestualmente la società comunica che, da venerdì pomeriggio, presso la sede societaria di Corso Garibaldi, sarà possibile ritirare i tagliandi degli abbonamenti precedentemente prenotati.

 

MILLEPAESI IN RETE HA SUPERATO LE 30.000 LETTURE DA QUANDO E’ STATO ATTIVATO, POCHI MESI FA. UN DOVEROSO E SENTITO GRAZIE A TUTTI COLORO CHE CI SEGUONO E CI LEGGONO CON ATTENZIONE E SIMPATIA.

Grande successo del concerto del tenore francescano. Una bella serata di musica e di solidarietà.

CIVITANOVA MARCHE-Un concerto del quale si parlerà ancora quello organizzato per beneficenza dall’Ordine del Santo Sepolcro a Cristo Re di Civitanova Marche. Più di mille persone, e molte non hanno potuto trovare posto, per ascoltare la bellissima voce del giovane tenore franescano fra’ Alessandro Brustenghi, noto nel mondo come “la voce di Assisi” (vedere sempre in questo Millepaesi anche il lancio fotografico di questa mattina, relativo al concerto, con immagini di Luigi Gasparroni).

Ha eseguito bellissimi brani di musica sacra e lirica, insieme al soprano Clara Renzi, alle Corali “Jubilate” e del “700 Italiano”, sotto l’impeccabile direzione del M° Alfredo Sorichetti, accompagnatore al pianoforte.

Nel suo saluto il Delegato dell’Ordine, Giovanni Martinelli, ha illustrato il perché della serata: raccogliere fondi da inviare in Terra Santa, per aiutare la costruzione di piccoli alloggi per profughi e poveri. Questa la missione che l’Ordine svolge grazie all’impegno dei suoi membri.

Lunghi ed entusiastici gli applausi che hanno sottolineato la bellezza del programma e la bravura degli esecutori. Fra’ Alessandro ha colpito i presenti per la sua serenità, la sua grande fede, e la sua missione quella di trasmettere attraverso la musica la bellezza dell’amore in Dio.

Saluto finale da parte del Parroco don Mario Colabianchi, soddisfatto per la riuscita della serata.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2013
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031