You are currently browsing the daily archive for luglio 22, 2013.

ANCONA–La Protezione Civile del Comune di Ancona ricorda chePlanimetria semplificata aree 14 Model (1 l’Amministrazione si è dotata di un piano di intervento e assistenza alla popolazione in caso di eventi sismici e che segue e monitora la situazione in raccordo con la Protezione Civile regionale.

Il comando della Polizia Municipale ha ricevuto, a seguito dell’evento sismico del weekend, telefonate da parte dei cittadini con richieste di informazioni riguardo quanto avvenuto, ma non ha avuto notizia di danni né a cose né a persone. Il servizio di Protezione Civile comunale comunque mantiene lo stato di attenzione ed anzi continua nel proprio lavoro per rendere ancor più efficace ed efficiente il piano speditivo sismico, attuando anche la microzonazione sismica attraverso la quale è possibile individuare e caratterizzare le zone stabili, le zone stabili suscettibili di amplificazione locale e le zone soggette a instabilità, quali frane, rotture della superficie per faglie e liquefazioni dinamiche del terreno.

 “L’Amministrazione monitora la situazione e manifesta grande attenzione non solo su questo tema ma anche per tutte le vicende ambientali del nostro territorio – spiega il sindaco Valeria Mancinelli. Teniamo sempre presente che questa è terra “ballerina” e quindi occorre seguire esclusivamente quelle indicazioni a tutela delle persone e delle cose. Per questo chiedo ai cittadini di tenere sempre ben presenti quelle raccomandazioni che sono contenute anche nel piano speditivo sismico” conclude il sindaco Mancinelli.

 Istruzioni che invitano, in caso di evento sismico, a uscire di casa quando possibile, se si è in casa a non rifugiarsi su balconi o scale, ma trovare rifugio sotto i punti più resistenti e sicuri dell’abitazione; a fermarsi se si è in macchina; ad allontanarsi dai pali e linee elettriche se si è all’aperto… (ulteriori consigli nel vademecum allegato e che è disponibile anche sul sito del Comune di Ancona http://www.comune.ancona.it)

COS’E’ IL PIANO SPEDITIVO SISMICO

Il Comune di Ancona si è dotato da tempo di un piano operativo che fissa una serie di attività di gestione, assistenza alla popolazione e prevenzione sul territorio comunale in caso di emergenza dovuta a un terremoto. Il piano, che prevede un forte coordinamento degli uffici comunali con la Protezione civile regionale, le strutture sanitarie, i Vigili del fuoco e le forze dell’ordine, individua in particolare 36 “aree di attesa” dove i cittadini possono andare in caso di scossa e aspettare l’arrivo di assistenza e di informazioni. Sono punti di raccolta sicuri e facilmente raggiungibili (l’elenco nella tabella a fianco e nella cartina allegata), utili anche all’Amministrazione per coordinare le attività di assistenza e di soccorso.

La cartina con l’indicazione delle aree di attesa è stata inviata nell’autunno scorso a tutti i cittadini con il giornale del Comune, insieme ad un vademecum contenente consigli di autotutela per comportarsi correttamente durante e dopo il terremoto (si veda file allegato)

Il piano speditivo sismico contiene anche 77 schede relative a tutti gli edifici scolastici con indicazioni strutturali, logistiche, capienza, aree di evacuazione, referenti.

In tutto 36 aree di attesa, 22 aree di accoglienza, due aree logistiche per i soccorritori e le risorse al di fuori del perimetro urbano, vicine alle grande vie di comunicazione.

Il piano speditivo di emergenza sismica è stato approntato dal servizio Protezione Civile del Comune di Ancona. Il lavoro di predisposizione, che ha impegnato i tecnici del settore per diverse settimane, tiene conto della complessità di base relativa alla gestione di un piano di emergenza che coinvolga tutto un territorio orograficamente articolato, vasto oltre 120 kmq e una popolazione di più di 100.000 abitanti, con infrastrutture di interesse internazionale, capoluogo provinciale e regionale con molti edifici di interesse pubblico e, non ultimo, un notevole patrimonio culturale esposto.

Le Schede di supporto

1 – EDIFICI SCOLASTICI

La precedenza è stata data alla catalogazione delle strutture scolastiche, presenti in 77 schede analitiche con planimetria, che rappresentano un elemento di alta sensibilità in caso di emergenza sismica.

La catalogazione tiene conto delle dimensioni, della capacità contenitiva e dei propri punti di raccolta, un lavoro che peraltro è in continuo aggiornamento, attendibile al 95% e che consente un adeguato utilizzo in caso di emergenza.

Le strutture scolastiche per vari motivi di anno in anno subiscono variazioni, e pertanto in sede di piano definitivo dovranno essere verificate e aggiornate le informazioni.

 2 – AREE di ATTESA

La scelta e la disposizione territoriale delle 36 Aree di Attesa, inserite in apposite schede con planimetria, foto e dati metrici, rappresenta una base alla pianificazione delle criticità organizzative da affrontare in fase di prima emergenza, dove devono essere effettuate delle scelte in maniera rapida; di queste la più grande è rappresentata da quella n. 3 – Piazza Cavour con circa 25.000 mq, che può accogliere fino a circa 20.000 persone, mentre le altre si aggirano mediamente tra i valori di 2.000 e i 5.000 mq.

La loro distribuzione sul territorio tiene conto dei fattori di urbanizzazione presenti.

Comunque, dopo la conclusione dell’iter di consultazione e di approvazione di questo Piano speditivo, le Aree di Attesa saranno adeguatamente fatte conoscere ai cittadini dell’area sottesa alle stesse anche con eventuali esercitazioni mirate a questo scopo.

3 – AREE di ACCOGLIENZA

L’assistenza alla popolazione in un’area colpita da un evento calamitoso necessita di insediamenti abitativi di emergenza (tendopoli, roulottopoli, campi containers…), in grado di assicurare un ricovero (di breve, media e lunga durata) sia per coloro che hanno dovuto abbandonare la propria abitazione, sia per il personale di soccorso.

Per dare una risposta a tale esigenza sono state individuate nel Piano di emergenza n. 22 Aree di Accoglienza, le due più grandi sono quelle del complesso intorno al Forte Altavilla a Pietralacroce e quella dell’impianto sportivo di Vallemiano che ha, adiacente e disponibile per la logistica, l’area del Servizio Manutenzione del Comune.

Le zone inserite hanno una disponibilità di superficie mediamente superiori di oltre 5.000 mq, la metà supera i 6.000, e sono distribuite in modo omogeneo nel territorio e hanno la disponibilità di servizi primari – come luce, acqua, servizi igienici istallabili, ecc…; esse sono state raccolte in schede individuali con la loro ubicazione planimetrica, la foto aerea e i dati metrici.

 4 – AREE di AMMASSAMENTO

Sono state previste due aree logistiche per i soccorritori e risorse al di fuori del perimetro urbano e vicine alle grande vie di comunicazione in modo da renderle facilmente raggiungibili dai mezzi di trasporto di grandi dimensioni.

Annunci

PORTO SANT’ELPIDIO–La nuova Farmacia Comunale N. 3, inaugurata lo scorso sabato 6 luglio 2013FARMACIA comunale 3-PSE-, riscuote già un grande consenso da parte dei cittadini elpidiensi. Vuoi per la posizione strategica all’interno del Centro commerciale Auchan, vuoi per l’orario continuato che effettua dalle 9 alle 21 compresa la domenica, nella prime due settimane di apertura sono stati ben 2.365 i clienti che hanno usufruito del nuovo servizio messo in campo dall’Amministrazione Comunale.

Oltre alla vendita di medicinali, la nuova farmacia garantisce una serie di servizi accessori come la misurazione gratuita della pressione, Elettrocardiogramma, ed un sistema di autoanalisi di prima istanza per misurare la glicemia, colesterolo, trigliceridi, acido urico, HDL, LDL, rischio cardiovascolare solo per citarne alcuni.

A tal proposito per il prossimo sabato 27 luglio la nuova Farmacia organizzerà “La giornata dell’autoanalisi”, in occasione della quale, all’interno dei nuovi locali sarà possibile effettuare gratuitamente le analisi sopra descritte.

Tenere sotto controllo la nostra salute attraverso l’utilizzo di un sistema di autoanalisi – dice il giovane Sindaco Nazareno Franchellucci – rappresenta indubbiamente un vero e proprio strumento terapeutico, indispensabile per monitorare il nostro stato di salute. Invito i cittadini ad approfittare di questa giornata dedicata alla prevenzione, dove potranno usufruire di numerosi servizi a titolo gratuito”.

La Presidente pro tempore delle Farmacie Comunali, Donatella Ruggeri, ha concluso: “Vorrei rivolgere un sentito ringraziamento agli uffici comunali, che hanno lavorato dietro le quinte per raggiungere questo nuovo obiettivo, che rappresenta sicuramente un valore aggiunto per la città di Porto Sant’Elpidio”.

 

CIVITANOVA–Il “Biondo” di Gerardo e Nazzareno Mugnano aprirà la sfilata degli scafi portando a bordo leSAN MARONE-processione san marone 019 reliquie di San Marone, patrono di Civitanova Marche, durante la processione in mare che si svolgerà, come tradizione, il 16 agosto 2013, dopo la messa celebrata dall’Arcivescovo di Fermo, Mons. Luigi Conti.

In base al sorteggio effettuato venerdì al Mercato Ittico, alla presenza degli armatori, dell’assessore alla Pesca Francesco Peroni e del direttore dei Teatri Alfredo Di Lupidio, si è stabilito l’ordine delle barche che prenderanno il largo. Dopo il Biondo ci saranno altri 16 imbarcazioni: Taoma, Predatore, Braveheart, Galileo Padre, Giuseppe Palestini, Bruno, Giglio del Mare, Alessandro il Grande, Provveditore, Il Greco, Fratelli Medori, Albatros Selvaggio, Ferdinando A., Nuovo Alcione e Dante Padre.

La messa sarà celebrata alle ore 17 nella Chiesa di Cristo Re, antistante il porto peschereccio e turistico, con il suo inconfondibile “campanile-faro”, voluto fortemente dallo storico parroco dei pescatori, Don Eliseo Scorolli, un tipo energico, preparato, al tempo stesso capace di parlare all’animo del popolo, con il quale aveva stabilito una sintonia profonda. Morì, purtroppo, in un tragico incidente stradale, verificatosi nel 1995 lungo la Statale Adriatica 16 in Zona Tre Case, a nord di Fontespina, poco prima di arrivare a Porto Potenza Picena.

CIVITANOVESE–La F.C. Civitanovese Calcio 1919 ha reso noto oggi, lunedì 22 luglio 2013, che è stat

OSVALDO JACONI NELLA LOCANDINA CAMPAGNA ABBONAMENTI

OSVALDO JACONI NELLA LOCANDINA PER LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

o definito l’ingaggio del centrocampista Matteo Coccia (nella foto), lo scorso anno al Montegranaro Calcio con mister Osvaldo Jaconi. Nato ad Ascoli Piceno il 9-3-1990, Coccia ha vestito le maglie di Santegidiese (serie D), Centobuchi (due anni in serie D) e Bari (due anni in Primavera). “Sono molto contento di poter vestire la maglia della Civitanovese – queste le prime parole del centrocampista marchigiano – E’ un grande piacere ritrovare mister Jaconi e mettermi al servizio della squadra e della società rossoblu”. L’ufficializzazione di Matteo Coccia fa seguito a quelle dei giorni scorsi di Boateng, Chiodini, Comotto, Morbiducci, Trillini e Bolzan.

MATTEO COCCIA

MATTEO COCCIA

 La società, inoltre, sta lavorando alacremente per definire i “quadri tecnici” del proprio settore giovanile. Nei giorni scorsi il Responsabile Paolo Squadroni e il coordinatore degli allenatori Giorgio Carrer hanno incontrato le famiglie dei ragazzi impegnati nelle categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi. Gli incontri, voluti fortemente dall’intero staff societario rossoblu, sono serviti ad illustrare le nuove linee guida del vivaio ed i progetti che accompagneranno la prossima stagione sportiva 2013-2014. La società ha ribadito la propria volontà di ricostruire dalle fondamenta l’intero movimento giovanile, affidandosi ad allenatori esperti e qualificati, che dovranno curare la crescita personale e calcistica di ogni tesserato. Presentati tutti i tecnici che comporranno il grande mosaico della scuola calcio rossoblu: Paolo Squadroni (Juniores), Daniele Fontana (Allievi), Ennio Tassetti (Allievi Cadetti), Paolo Morresi (Giovanissimi), Roberto Garbuglia (Giovanissimi Cadetti), Stefano Scalabroni (Esordienti 2001), Manlio Mosca (Esordienti 2002), Roberto Mercuri (Pulcini 2003), Endrio Scoponi (Pulcini 2004), Palmino Papili (Pulcini 2005), Angelo Gasparroni (Pulcini Misti), Marco Carrer (Piccoli Amici 2006) e Danilo Malaisi (Piccoli Amici 2007-2008).

Infine, prosegue senza sosta la campagna abbonamenti per la stagione sportiva 2013-2014. “Io ci credo…e tu?” è lo slogan scelto dalla società per coinvolgere i propri tifosi, sempre encomiabili nel difendere i colori rossoblu, chiamati a stringersi attorno a questo nuovo progetto affidato al presidente Attilio Di Stefano. Il sodalizio civitanovese ha abbassato notevolmente i prezzi rispetto le passate stagioni, dimostrando ancora una volta che il nuovo corso è partito con il piede giusto. La Gradinata è passata dagli 85 euro ai 70, la Tribuna Laterale coperta dai 150 euro ai 120 e la Tribuna Centrale dai 350 ai 300; riservate a donne e invalidi ulteriori sconti del 20% sul totale acquisto dell’abbonamento. Al fine di favorire la vendita e coinvolgere le attività commerciali interessate al progetto, la F.C. Civitanovese Calcio 1919 ha stabilito una serie di punti vendita, dove sarà possibile prenotare il proprio tagliando. La dirigenza ringrazia, a tal proposito, gli esercenti che hanno accolto con entusiasmo quest’iniziativa: Bar Mare Blu, Bar San Giuseppe, Cartolibreria Rossetti, Caffè Noir, Bar Fontana, Black and white, Maracanà Sport, Bar Giardino, Salone Stefano Paolini, Bar Batò. Eventuali ulteriori punti di prenotazione saranno resi noti nei prossimi giorni. Resta inteso che, anche presso la sede societaria, sarà possibile prenotare l’abbonamento nei seguenti orari d’ufficio: dal lunedì al sabato (9.30-12.30 / 15.30-18.30). Per ulteriori informazioni resterà a disposizione, negli stessi orari, il numero telefonico della sede allo 0733-816243 o l’indirizzo mail: civitanoveseinfo@libero.it.

FERMO–Due giornate di sfide al polo sportivo di Fermo, per i Campionati regionali individualiassoluti che hanno messo in palio gli scudetti marchigiani anche per le categorie promesse (under 23) e juniores (under 20). Nel secondo pomeriggio di gare, vittoria di Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) sugli 800 metri in 1’52”26, mentre l’osimano Tommaso Giuliodori (Tecno Adriatletica Marche) conquista il successo nei 400 ostacoli con 54”67. Sulle pedane dei lanci si conferma la promessa Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno): il suo giavellotto atterra a 58.82, esattamente un metro in meno rispetto al recente personal best, ma la miglior misura è di Gianluca Tamberi (Fiamme Gialle) con 65.35. Nei 200 metri fa doppietta lo junior Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo), che al titolo assoluto dei 400 aggiunge quello sul mezzo giro di pista in 22”28, poi nel triplo Marco Vescovi (Atl. Avis Macerata) salta 14.33. Al femminile, sui 200 metri la promessa sambenedettese Elena Bruni (Tecno Adriatletica Marche) con 25”29 migliora il record personale e precede l’allieva sangiorgese Annalisa Torquati, sua compagna di club, seconda in 25”41. Gara combattuta anche negli 800 metri vinti dalla junior Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) in 2’20”98 davanti alla promessa civitanovese Roberta Zucchini (Atl. Brescia 1950), seconda ad appena tre centesimi con 2’21”01, poi la junior Arianna Carbonari (Sef Stamura Ancona), 2’21”35, e l’allieva Agnese Marucci (Cus Camerino), 2’22”06. Nel salto in alto, 1.60 della junior Gioia Iacopini (Tam), invece la campana Valentina D’Urzo (Atl. Studentesca CaRiRi) fa 45.36 nel disco. Tra i risultati della prima giornata, da ricordare i primati personali dello junior Manuel Nemo (Tam) nell’alto con 2.06 e della sprinter Valentina Natalucci (Tam) sui 100 metri corsi in 12”07. La manifestazione, organizzata dalla Sport Atletica Fermo, era valida per la seconda fase regionale dei Societari assoluti.
 
 RISULTATI SECONDA GIORNATA (Fermo, 21 luglio)
 
UOMINI
Assoluti. 200: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 22”28 (+0.7); 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 1’52”26; 3000 siepi: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 9’50”45; 400hs: Tommaso Giuliodori (Tam) 54”67; asta: Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) 3.80; triplo: Marco Vescovi (Atl. Avis Macerata) 14.33 (-0.1); martello: Jean Paul Planchon (Atl. Avis Macerata) 49.90; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) 58.82; marcia 10.000: Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi) 49’56”80; 4×400: Atl. Civitanova (Manolo Sisti, Stefano Brillarelli, Davidh Stelluti, Leonardo Zucchini) 3’28”55.
Promesse. 200: Michele Coppari (Tam) 23”97 (0.0); 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 1’52”26; 3000 siepi: Mattia Terenzi (Atl. Civitanova) 10’40”47; 400hs: Tommaso Giuliodori (Tam) 54”67; triplo: Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) 14.00 (-0.1); martello: Jean Paul Planchon (Atl. Avis Macerata) 49.90; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) 58.82; marcia 10.000: Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi) 49’56”80.
Juniores. 200: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 22”28 (+0.7); 800: Khalid El Filahi (Atl. Avis Macerata) 1’57”37; 400hs: Sasha Tirabassi (Tam) 1’00”33; asta: Manuel Nemo (Tam) 3.30; giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 54.42.
 
DONNE
Assoluti. 200: Elena Bruni (Tam) 25”29 (+1.7); 800: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 2’20”98; 3000 siepi: Benedetta Cecchini (Atl. Fabriano) 12’44”66; 400hs: Sara Gigli (Atl. Recanati) 1’07”12; alto: Gioia Iacopini (Tam) 1.60; lungo: Betti Sgariglia (Sport Atl. Fermo) 5.36 (+2.0); peso: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.68; disco: Karin Periginelli (Tam) 31.40; marcia 5000: Giorgia Moriconi (Tam) 28’47”54; 4×400: Tecno Adriatletica Marche (Elena Bruni, Rebecca Capponi, Valentina Natalucci, Annalisa Torquati) 3’58”88.
Promesse. 200: Elena Bruni (Tam) 25”29 (+1.7); 800: Michela Incipini (Atl. Montecassiano) 2’29”57; alto: Sandra Igiede (Sport Atl. Fermo) 1.50; peso: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.68; disco: Maria Chiara Catena (Sport Atl. Fermo) 29.28.
Juniores. 200: Valeria Marcozzi (Tam) 27”74 (+1.7); 800: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 2’20”98; alto: Gioia Iacopini (Tam) 1.60; lungo: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) 5.18 (+0.8); peso: Ilaria Del Moro (Tam) 8.42; disco: Laura Silenzi (Sport Atl. Fermo) 23.34.
 
 
RIEPILOGO CAMPIONI REGIONALI (Fermo, 20-21 luglio)
 
UOMINI
Assoluti.
100 (+1.0): Cristian Magno (Tam) 11”24; 200 e 400: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 22”28 (+0.7) e 50”20; 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 1’52”26; 1500: Andrea Falasca Zamponi (Atl. Recanati) 3’58”19; 5000: Marco Campetti (Atl. Recanati) 15’37”16; 3000 siepi: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 9’50”45; 110hs (+0.3): Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata) 16”39; 400hs: Tommaso Giuliodori (Tam) 54”67; alto: Manuel Nemo (Tam) 2.06; asta: Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) 3.80; lungo e triplo: Marco Vescovi (Atl. Avis Macerata) 6.86 (0.0) e 14.33 (-0.1); peso: Marco Carlini (Atl. Avis Macerata) 15.20; disco: Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) 40.64; martello: Jean Paul Planchon (Atl. Avis Macerata) 49.90; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) 58.82; marcia 10.000: Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi) 49’56”80; 4×100: Tecno Adriatletica Marche (Cristian Magno, Marco Ripani, Francesco Cappanera, Leonardo Malatini) 43”73; 4×400: Atl. Civitanova (Manolo Sisti, Stefano Brillarelli, Davidh Stelluti, Leonardo Zucchini) 3’28”55.
Promesse. 100 (+1.0): Matteo Di Felice D’Ignoti (Asa Ascoli Piceno) 11”88; 200: Michele Coppari (Tam) 23”97 (0.0); 400 e 800: Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) 50”20 e 1’52”26; 1500: Danilo Ruggiero (Atl. Recanati) 4’02”24; 5000: Tommaso Pellegrini (Sef Stamura Ancona) 17’05”50; 3000 siepi: Mattia Terenzi (Atl. Civitanova) 10’40”47; 110hs (+0.3): Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata) 16”39; 400hs: Tommaso Giuliodori (Tam) 54”67; alto: Emanuele Baldassarri (Atl. Civitanova) 1.80; lungo: Nicolas Burini (Sport Dlf Ancona) 6.19 (0.0); triplo: Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) 14.00 (-0.1); peso: Simone Pastrani (Sport Atl. Fermo) 12.08; disco e martello: Jean Paul Planchon (Atl. Avis Macerata) 30.56 e 49.90; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) 58.82; marcia 10.000: Alessandro Maltoni (Atl. Castelfidardo Criminesi) 49’56”80.
Juniores. 100 (+1.0): Gabriel Adenegha (Sport Atl. Fermo) 11”40; 200 e 400: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 22”28 (+0.7) e 50”20; 800 e 1500: Khalid El Filahi (Atl. Avis Macerata) 1’57”37 e 4’02”77; 5000: Matteo Sconocchini (Tam) 17’15”13; 110hs (+0.1): Vittorio Santori (Tam) 15”89; 400hs: Sasha Tirabassi (Tam) 1’00”33; alto e asta: Manuel Nemo (Tam) 2.06 e 3.30; lungo: Francesco Cappanera (Tam) 6.38 (0.0); peso: Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata) 16.38; disco: Ilario Santucci (Asa Ascoli Piceno) 46.96; giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 54.42; 4×100: Tecno Adriatletica Marche (Gabriele Tozzi, Gabriel Adenegha, Alessandro Tronelli, Nicolò Marinelli) 44”55.
 
DONNE
Assoluti. 100 (+1.6): Valentina Natalucci (Tam) 12”07; 200: Elena Bruni (Tam) 25”29 (+1.7); 400: Marta Palazzini (Atl. Avis Macerata) 1’02”13; 800: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 2’20”98; 5000: Alessandra Basile (Atl. Avis San Benedetto del Tronto) 20’03”18; 3000 siepi: Benedetta Cecchini (Atl. Fabriano) 12’44”66; 100hs (+1.8): Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata) 15”11; 400hs: Sara Gigli (Atl. Recanati) 1’07”12; alto: Gioia Iacopini (Tam) 1.60; asta: Eleonora Brodoloni (Sport Atl. Fermo) 3.10; lungo: Betti Sgariglia (Sport Atl. Fermo) 5.36 (+2.0); triplo: Silvia Del Moro (Tam) 12.06 (+1.0); peso: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.68; disco: Karin Periginelli (Tam) 31.40; martello: Maria Laura Montelpare (Tam) 44.08; giavellotto: Ilaria Del Moro (Tam) 36.60; marcia 5000: Giorgia Moriconi (Tam) 28’47”54; 4×100: Tecno Adriatletica Marche (Elena Bruni, Valentina Natalucci, Silvia Del Moro, Annalisa Torquati) 48”24; 4×400: Tecno Adriatletica Marche (Elena Bruni, Rebecca Capponi, Valentina Natalucci, Annalisa Torquati) 3’58”88.
Promesse. 100 (+1.6): Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) 13”18; 200: Elena Bruni (Tam) 25”29 (+1.7); 400: Marta Palazzini (Atl. Avis Macerata) 1’02”13; 800: Michela Incipini (Atl. Montecassiano) 2’29”57; 100hs (+1.8): Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata) 15”11; alto: Sandra Igiede (Sport Atl. Fermo) 1.50; asta: Eleonora Brodoloni (Sport Atl. Fermo) 3.10; peso e giavellotto: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.68 e 33.02; disco: Maria Chiara Catena (Sport Atl. Fermo) 29.28.
Juniores. 100 (+1.6): Lorenza Tamberi (Sef Stamura Ancona) 12”80; 200: Valeria Marcozzi (Tam) 27”74 (+1.7); 400 e 800: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 1’03”70 e 2’20”98; 100hs (+1.8): Silvia Verolo (Tam) 17”51; alto: Gioia Iacopini (Tam) 1.60; lungo e triplo: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) 5.18 (+0.8) e 10.98 (+0.7); peso e giavellotto: Ilaria Del Moro (Tam) 8.42 e 36.60; disco: Laura Silenzi (Sport Atl. Fermo) 23.34; martello: Daniela Fortuna (Sport Atl. Fermo) 38.18; 4×100: Tecno Adriatletica Marche (Silvia Verolo, Giuditta Baldinelli, Arianna Biondi, Virginia Petetti) 52”03
 

MACERATA–Nei giorni scorsi sono stati resi pubblici i finanziamenti del Fondo Unico dello Spettacolo per le Marche, che hanno purtroppo registrato un drastico calo, circa il 10%. Per gli enti organizzatori del progetto “Danza all’Opera” – Associazione Arena Sferisterio e AMAT per Civitanova Danza – si tratta di una riduzione che supera complessivamente € 100.000,00. Tale drammatica novità ha imposto un ripensamento anche della programmazione in atto, trattandosi di contributi per l’anno in corso. Si è così deciso – grazie alla preziosa disponibilità della compagnia Aterballetto – di procedere nella dolorosa decisione di annullare lo spettacolo Romeo and Juliet, in programma all’Arena Sferisterio giovedì 25 luglio 2013.

Con la compagnia Aterballetto – punta di diamante della danza italiana – sono già in corso i contatti per assicurare una loro presenza sui palcoscenici della regione Marche nel corso della prossima stagione.

Gli spettatori che hanno acquistato i biglietti hanno diritto al rimborso degli stessi, che potrà avvenire (presentando il tagliando integro in ogni sua parte) nei medesimi punti vendita in cui si è effettuato l’acquisto entro e non oltre il 10 agosto. Chi avesse acquistato i biglietti on line dovrà rivolgersi al canale “vivaticket.it”.

Per ogni informazione: AMAT 071 2075880, Biglietteria dei Teatri di Macerata 0733 230735, Teatro Rossini di Civitanova Marche 0733 812936.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci