CIVITANOVA– Il rinvio del concerto degli Stadio da sabato a domenica sera, a

DA SINISTRA: MARTELLINI, TROLI, CORVATTA, SILENZI,  DI LUPIDIO NELLA CONFERENZA STAMPA DI OGGI NELLA SALA GIUNTA DI PALAZZO SFORZA

DA SINISTRA: MARTELLINI, TROLI, CORVATTA, SILENZI, DI LUPIDIO NELLA CONFERENZA STAMPA  DI OGGI NELLA SALA GIUNTA DI PALAZZO SFORZA • FOTO ©MILLEPAESI

causa del temporalone, ha portato fortuna. Pur senza troppi mezzi a disposizione per divulgare lo spostamento di data, grazie alla disponibilità degli artisti ad attendere un giorno per salire sul palco, ed alle migliorate condizioni meteo ne è scaturita una serata da annali della storia dello spettacolo e delle animazioni turistiche estive in città. La soddisfazione per il concerto è stata palpabile da parte del pubblico e dagli stessi Stadio che questa mattina sulla loro pagina Fb hanno inserito un giudizio lusinghiero sulla tappa civitanovese, con tanto di foto. Lo stesso manager degli Stadio avendo la folla davanti a sè dal palco – sistemato con le spalle contro la facciata di Palazzo Sforza– ha stimato la presenza in almeno 13 mila persone. Questo riscontro di gente ha inorgoglito il Sindaco Claudio Tommaso Corvatta, l’assessore alla cultura Giulio Silenzi, il direttore di Futura Festival Gino Troli, Rosetta Martellini Presidente dei Teatri di Civitanova ed il direttore dei medesimi Alfredo Di Lupidio, che hanno espresso le loro positive valutazioni nel corso della conferenza stampa che si è tenuta oggi a Palazzo Sforza, a partire dalle 12 per terminare alle 13,30. Silenzi ha detto a Millepaesi che il concerto è costato circa 20 mila euro, ma che la ricaduta economica sulla città è stata enorme, perchè di gente ne è arrivata davvero tanta ed i commercianti del centro hanno toccato con mano in maniera tangibile gli effetti positivi di tanto afflusso, per cui gli incassi sono stati tot volte quelli usuali delle domeniche estive. Tante gente in Piazza, però, non ha sottratto nulla alle manifestazioni svoltesi a Civitanova Alta – ha sottolineato il Sindaco Corvatta – il che dimostra che Civitanova è una città che risponde sempre bene alle iniziative, quando si intraprendono nel segno della modernità e della animazione turistica estiva. Gino Troli (già assessore regionale alla cultura) ha sottolineato che Futura Festival è una iniziativa nuova, che sta dimostrando capace di caratterizzarsi nel contesto di Civitanova, una città che è tra le più dinamiche delle Marche. Civitanova Alta – ha aggiunto Troli – è una location perfetta, perchè il centro storico è completo, non manca di nulla. Lo dico da sambenedettese, che al Paese Alto non abbiamo più della Torre. Qui invece  abbiamo un microcosmo ideale ed armonico.  L’anno prossimo – ha aggiunto Silenzi  – per Futura mi immagino una proiezione nazionale. Quest’anno a marzo eravamo ancora in alto mare – ha soggiunto Silenzi – il cartellone ed il catalogo degli eventi definitivo lo abbiamo avuto a disposizione non molte settimane fa, perciò l’andamento di questa prima settimana ci fa essere speranzosi per la buona riuscita delle prossime. Iniziato l’11 luglio Futura Festival terminerà il 28 luglio 2013.

Annunci