SANT’ELPIDIO A MARE – Dopo una settimana di appuntamenti, domenica si è conclusa la 5.a Festa delle Confraternite elpidiensi in onore del patrono beato Pier Giorgio Frassati. Gli organizzatori non vogliono parlare di successo, ma solo di una festa che ha saputo aggregare la cittadinanza e offrire momenti di dibattito e di preghiera.

La giornata di festa delle Confraternite elpidiensi

Bel 16 Confraternite da tutta la Diocesi (Fermo, Ponzano, Montecosaro, Grottazzolina, Torre San Patrizio, Monterubbiano, Penna San Giovanni, Capodarco, Montegiorgio, Sant’Elpidio a Mare) hanno partecipato all’incontro e alla Messa celebrata dall’Arciprete Nicolini in Collegiata.

La giornata di festa delle Confraternite elpidiensi

Al termine, inititolazione del salone del Centro “Giovanni Paolo II” al beato Frassati con lo scoprimento di un suo ritratto, presenti anche il presidente diocesano dell’Azione Cattolica Mauro Trapè e il Sindaco Alessio Terrenzi.
La commedia dialettale “Rivoira Pasquale evasore fiscale” della Filodrammatica “Firmum” in piazza Matteotti ha concluso la festa. Estratta la sottoscrizione a premi, questi i biglietti sorteggiati: 1° premio (buono acquisto da 700 euro) biglietto n. 1531, 2° premio (televisore LCD 222) 1035, 3° (buono cena ristorante) 1363, 4° (chitarra classica) 0497, 5° (braccialetto donna) 0432.
Fino a domenica 14 continuerà la Mostra fotografica di Nazzareno cappella “100 volti, un paese”.

Annunci