You are currently browsing the daily archive for giugno 21, 2013.

IL PRESIDENTE PETTINARI GLI HA DONATO UN LIBRO CHE ILLUSTRA LE BELLEZZE DELLA TERRA DELLE ARMONIE

 

MACERATA–”Blitz” di Fabrizo Frizzi in Provincia. Trolley in mano, il tempo di arrivare a Macerata, il popolare conduttore televisivo ha fatto capolino nel Palazzo di CFABRIZIO FRIZZI-MC-21-6-2013-8389worso della Repubblica per un saluto lampo al presidente Antonio Pettinari, prima di tuffarsi nella stesura della scaletta della prima serata di Musicultura.

Accompagnato da Piero Cesanelli, Frizzi si è intrattenuto qualche minuto nell’ufficio di Pettinari che gli ha illustrato le meraviglie del territorio provinciale raccolte nella stampa pregiata dell’Orbicolare, invitandolo a venire presto a visitarle.

Uscendo, il conduttore non ha potuto fare a meno di notare ed apprezzare la bellezza della Sala consiliare che ha voluto fotografare.

PALAZZO ANZIANI-04-05-2013 LA CERIMONIA DAVANTI PALAZZO ANZIANIANCONA–In merito all’invio tramite e-mail delle convocazioni del Consiglio comunale di lunedì 24 giugno, un incidente di tipo tecnico ha comportato il ritardo di un giorno nella notifica ad un consigliere e ciò non ha consentito il perfezionamento formale dell’intero procedimento della convocazione stessa.

Data l’indisponibilità a rinunciare al termine di preavviso – rinuncia che avrebbe consentito il regolare svolgimento della seduta fissata per lunedì – una nuova riunione di Consiglio è stata necessariamente convocata oggi per giovedì 27 giugno 2013, alle ore 17.30 a Palazzo Anziani (nella foto nel corso di una cerimonia ufficiale), che si trova nel cuore del centro storico di Ancona.

PORTO POTENZA PICENA–Scompare dalla casa dei genitori: ma viene ritrovata dai Carabinieri mediante Facebook! Si tratta di una ragazza 17 enne il cui caso è stata subito risolto dai Carabinieri. A presentare denuncia alla Stazione di Porto Potenza Picena, al primo mattino, i genitori. Era in casa la sera prima ma, evidentemente durante la notte per raggiungere gli amici, si era allontanata e non riuscivano proprio a contattarla. Ricevevano un sms chiarificatore che voleva tranquillizzarli e spiegare il gesto, ma il papà e la mamma erano comunque giustamente preoccupati. I Carabinieri di Porto Potenza Picena, in attuazione del Piano Provinciale per la ricerca delle persone scomparse, coordinate dalla Compagnia di Civitanova Marche e dall’Ufficio Territoriale del Governo di Macerata, hanno allargato lo spettro di controlli a tutti i luoghi che la giovane ragazza poteva frequentare. A fornire quel patrimonio informativo essenziale per gli approfondimenti nei luoghi d’interesse un popolare social network. I militari dell’Arma, dalle pagine di Facebook, hanno estrapolato profili ed informazioni di tutti quei giovani che potevano sapere qualcosa della loro “amica di rete” e sono risaliti ad alcune sue conoscenze. Foto, profili, info e post in bacheca hanno fornito ai militari, guidati dal Maresciallo Salvatore Artese, della Stazione di Porto Potenza Picena, quella serie giusta di indizi indispensabili. Trovata, in poco meno di 6 ore,  a casa di un coetaneo di Sant’Elpidio a Mare dai carabinieri della locale stazione che, sulla base delle puntuali indicazioni fornite dalla centrale operativa della Compagnia di Civitanova integrate dalle investigazioni della Stazione di Porto Potenza, hanno potuto “bussare alla  porta giusta”, ritrovare la ragazzina e, soprattutto, tranquillizzare i genitori che hanno potuto riabbracciare la figlia in poco tempo. Si era effettivamente trattato di un allontanamento volontario, non oggetto di costrizione alcuna, risoltosi comunque velocemente. Non è la prima volta che il popolare social network è utile alle investigazioni dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche e della Stazione di Porto Potenza Picena. Tre anni fa, una rapina in danno di un supermercato della cittadina rivierasca fu approfondito da alcune foto dei profili di face book e vennero individuati i due giovani autori, un ragazzo ed una ragazza, le cui foto erano state trovate dai militari dell’Arma in rete. Una tecnologia che aiuta e che, per la perspicacia degli investigatori, può anche consentire la soluzione di episodi che lasciano in apprensione le famiglie.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche