Passaggio delle consegne oggi in Municipio nel dinamico Comune fermano

PORTO SANT’ELPIDIO–“Sono riuscita ad attraccare la nave al porto ed ora èLEONI1 pronta per salpare mollando gli ormeggi, ovvero per  NAZARENO FRANCHELLUCCI- iniziare una nuova avventura mantenendo la stessa rotta”.

 Con questa metafora il Vicesindaco Monica Leoni ha introdotto la cerimonia di passaggio delle consegne al neo Sindaco Nazareno Franchellucci, eletto al ballottaggio di lunedì scorso 10 giugno, avendo la meglio nei confronti dell’esponente della destra Putzu.

“Quando il sindaco Mario Andrenacci mi lasciò l’incarico – ha continuato la Leoni –  disse che dovevo far attraccare la nave al porto, credo di esserci riuscita e di averlo fatto nel migliore dei modi”. Poi rivolta al nuovo Primo Cittadino ha concluso: “Porta avanti questa barca, ma sono sicura che ci riuscirai bene, grazie alla tua umiltà, semplicità e caparbietà”.

La parola è, poi,  passata al neo eletto Nazareno Franchellucci, che di fronte a Dirigenti e funzioni organizzative ha ribadito l’importanza della vicinanza ed del supporto di Monica Leoni parlando di una macchina organizzativa già avviata.

Il  giovane Sindaco Franchellucci, intanto, si è già messo a lavoro: i prossimi incontri saranno con i consiglieri di minoranza e poi con le forze politiche di maggioranza (centro-sinistra, della sua coalizione fa parte l’Udc) per decidere l’assetto della giunta comunale  (entro una settimana si decideranno i nomi) e già da mercoledì 19 giugno 2013 si inizieranno a ricevere i cittadini dalle 9 alle 14 su appuntamento.

La conclusione del suo discorso è stata all’insegna di un elogio della macchina amministrativa: “Posso assicurare  che una struttura organizzativa come la nostra è invidiata da tutti”. Franchellucci già subito dopo l’elezione aveva detto che adesso l’impegno prioritario delal nuova giunta sarà l’approvazione del bilancio preventivo, nonchè portare a termine il progetto della nuova Piazza centrale di Porto Sant’Elpidio, un intervento straordinario sentito da tutti come una tappa fondamentale per riqualificare il centro urbano e dare definitivamente un luogo simbolo, aggregante alla comunità elpidiense, fiera della propria crescita economico, sociale, culturale e turistica, come si è registrato negli ultimi 15-20 anni. Franchellucci dovrà ora, come sindaco, proseguire lungo la direttrice già tracciata dall’amministrazione Petrini e dall’amministrazione Andrenacci, attorno alle quali vi è stato, come si ricorderà, un forte consenso popolare. E’ giovane, ha le energie, ha accumulato anche esperienza, stando negli ultimi anni a fianco degli amministratori. Ha la grinta giusta.  Sul fronte opposto altrettanta grinta va riconosciuta sempre al giovane Putzu, sulla scena politica non da poco,  che nello svolgere un’opposizione critica alla maggioranza può fungere da pungolo per chi ha la responsabilità del governo locale. Sta di fatto che – sia chi governa, sia chi è all’opposizione – dovrebbe tenere sempre a mente che il popolo vuole cose concrete, opere, servizi efficienti. Il modo migliore per accrescere i consensi è quello di amministrare bene, nell’interesse di tutta la cittadinanza.