MORROVALLE–Nuovo spettacolo per ragazzi messo in scena dall’associazione morrovallese “Bella è la Vita”. L’appuntamento con i burattini si tiene a Morrovalle domenica 16 giugno 2013 nei locali dell’Oratorio “La Casa del Fanciullo”, in Centro storico alle ore 17,30. Bambini dai capelli rossi, papà con la cravatta, un cane dalle orecchie lunghe. Ai più piccoli la spiegano loro l’importanza di rispettare le differenze, di vivere nella pace, di essere solidali. Attraverso la leggerezza del gioco e della fantasia, con personaggi di stoffa che abili mani sanno animare, l’associazione “Bella è la vita” continua a sviluppare il progetto educativo avviato poco più di un anno fa, portando a Morrovalle una nuova realtà sensibile e impegnata per la crescita delle nuove generazioni. “Bella è la vita” è una onlus, un’associazione di volontariato che non ha obiettivi di lucro neanche indiretto, che opera esclusivamente per fini di solidarietà sociale e di promozione civile e culturale. L’hanno voluta alcune famiglie morrovallesi mosse dalla voglia di dare il proprio contributo per la formazione dei più piccoli, proponendo iniziative culturali capaci di far passare con semplicità messaggi importanti sui valori cardine della vita, molto spesso trascurati nella società di oggi. Al cuore dei bambini si arriva subito con il teatro dei burattini, forma d’arte prediletta dall’associazione seguita dal Presidente Fabio Ruani, affiancato da Moreno Pastocchi in qualità di vice. Al lavoro dell’associazione collaborano Giorgio Ferracuti come segretario e i consiglieri Paolo Scarpetta e Serena Lupi.

Dopo l’appuntamento di domenica, “Bella è la Vita” si riproporrà poi ai bambini giovedì 27 giugno a Trodica (ore 21,30).