You are currently browsing the daily archive for giugno 11, 2013.

PESARO–Popsophia 2013 prende il largo. Quest’anno non a Civitanova, ma a Pesaro. Venerdì 14 giugno 2013, alle ore 10, 30, nella Sala Rossa del Comune di Pesaro, sarà presentata l’edizione 2013 del Festival del Contemporaneo, che si  terrà a Rocca Costanza dal 3 al 7 luglio, in collaborazione con il Comune di Pesaro e la Provincia di Pesaro e Urbino e con il contributo della Regione Marche.

 

trailer

Cinque giorni,  più di 50 ospiti tra intellettuali, filosofi, personaggi dello spettacolo, 7 rassegne, un grande contenitore per la Videoarte e la fotografia, e un unico tema, Eroi e antieroi, declinato in quattro nuclei narrativi: Musica, Corpo, Finzione e Realtà. 
 
Esiste l’epica oggi? A questa domanda sono chiamati a rispondere numerosi ospiti, dai big della filosofia internazionale quali Marc Augé, Umberto Curi, Umberto Galimberti, Elio Matassi, Salvatore Natoli, Francesca Rigotti e Gianni Vattimo, ai grandi nomi dello spettacolo, dell’arte e dello sport come Josè Altafini, Luca Beatrice, Piero Cesanelli e la suaMusicultura, Enrico Ghezzi, Amedeo Goria, Saverio Marconi e la Compagnia della Rancia. I più irriverenti filosofi della Pop Filosofia come, tra gli altri, Simone Regazzoni, Salvatore Patriarca, Leonardo Arena, Marcello Ghilardi e le più importanti firme della cultura: Antonio Gnoli di Repubblica, Corrado Ocone del Corriere della Sera, Paolo Pagliaro di La7, Laura Cervellione de Il Giornale, Massimo Raffaeli de La Stampa, Lella Mazzoli direttore dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino.

Tra un incontro e l’altro le degustazioni filosofiche dell’Istituto Marchigiano di Tutela dei Vini con la guida del sommelier Otello Renzi, il jazz e le sue decostruzioni, il punto libri curato dalle Librerie Coop, l’ArtLab per i bambini di Ittico Pescheria e gli interventi artistici del laboratorio fotografico di Macula.  Per scoprire tutti gli appuntamenti www.popsophia.it  

L’Animazione al centro di un laboratorio presso il Centro Giovani di Monte San Martino
 
MONTE SAN MARTINO–Comincia domani Mercoledí 12 Giugno 2013 presso ilMONTE SAN MARTINO-0531-LEGG Centro giovani di Monte San Martino un nuovo laboratorio sull’Animazione del Territorio sviluppato dall’Associazione LumbeLumbe ONLUS. Il laboratorio, offrirà spunti di riflessione su tecniche e azioni per l’animazione territoriale, con particolare riferimento ai giovani, ma non solo. Il laboratorio sarà caratterizzato da testimonianze e brevi attività pratiche per offrire ai partecipanti una serie di strumenti che li portino a comprendere e avvicinarsi al tema.

 L’incontro di domani si svolgerà dalle 16 alle 20, si continuerà poi Mercoledí 19 Giugno alla stessa ora. Il terzo e quarto appuntamento si terranno rispettivamente Sabato 22 giugno e Domenica 23 giugno, con orario  9 -18. L’iniziativa, parte integrante del progetto “Giovani IN-Formazione” promosso dall’Associazione giovanile “Comunità Attiva” con i Comuni di Monte San Martino e di Penna San Giovanni, è realizzata in collaborazione con l’Associazione Lumbe Lumbe Onlus e con il sostegno della Comunità Montana dei Monti Azzurri, della Provincia di Macerata e della Regione Marche.

Il laboratorio è gratuito, rivolto a tutti i giovani del territorio ed è il secondo promosso nell´ambito del progetto “Giovani IN-Formazione” dopo quello sulla Giustizia Sociale. Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza alla fine del percorso formativo. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni: consulta.montiazzurri@gmail.com.

ANCONA–“Rappresentate lo strumento principe per approfondire la conoscenza della condizione giovanile sul territorio regionale e per promuovere le iniziative più idonee e capaci di orientare i giovani verso il mondo del lavoro e nella società”. Così l’assessore alle Politiche Giovanili, Paola Giorgi, nell’incontro di oggi pomeriggio nella sede regionale con la Consulta dei Giovani presieduta da David Buschittari. “I giovani devono diventare sempre più protagonisti nella costruzione della società marchigiana – ha auspicato l’assessore – con il lavoro della Consulta, efficace mezzo di democrazia partecipativa, rendete possibile la realizzazione di questo obiettivo”.

I giovani della Consulta – in rappresentanza degli studenti, dei movimenti giovanili delle organizzazioni sindacali, delle associazioni imprenditoriali di categoria, delle formazioni giovanili dei partiti politici e dei giovani amministratori – hanno organizzato l’incontro per presentarsi al nuovo assessore alle politiche giovanili e confrontarsi sulle linee di attività.

Istituita in attuazione della legge regionale sulle politiche giovanili (n. 24/2011), la Consulta ha l’obiettivo di favorire il raccordo tra i giovani e la Regione, ponendo al centro del confronto le questioni dello sviluppo culturale, sociale ed economico della collettività.

 

L’Associazione portopotentina non è nuova a questo genere di exploit: lo scorso anno, presentando “Sette spose per sette fratelli”, si era infatti meritata il premio della critica alla rassegna goriziana. Stavolta ha invece conquistato il primo posto assoluto

PORTO POTENZA–Prestigioso riconoscimento quello ottenuto dall’Associazione Culturale “Stella” di Porto Potenza PicenaSTELLA-JSC@Gorizia-LEGG: la Compagnia ha vinto infatti la diciottesima rassegna nazionale teatrale “Un castello di… musical & risate”, organizzata dal collettivo “Terzo Teatro” di Gorizia. Al Teatro “Verdi” di Gorizia, gremito da oltre seicento spettatori, gli attori, i cantanti ed i ballerini portopotentini hanno proposto il celebre Musical “Jesus Christ Superstar” di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, meritandosi gli applausi del competente ed esigente pubblico goriziano, che ha assistito alla rappresentazione, giunta al sesto anno di repliche. La sapiente regia di Maurizio Purifico ha esaltato le qualità interpretative e vocali degli oltre trenta attori sul palcoscenico. Le coreografie di Valentina Di Sante ed Erika Capozucca, le scenografie di Silvano Di Chiara, i costumi di Sara Giampaoli, Silvia Macellari, Anna Di Chiara e Albadea Polidori hanno contribuito al successo della performance della Compagnia “Stella”, che ha proposto con maestrìa scenica le vicende dell’ultima settimana della vita di Cristo.

Questo prestigioso premio – ha commentato l’assessore alla cultura Andrea Bovari – suggella il grande lavoro artistico che l’Associazione culturale “Stella” da anni sta conducendo. Un lavoro di ottima qualità, attraverso il quale la compagnia promuove la cultura e l’arte teatrale, portando inoltre in giro per l’Italia il nome del nostro Comune”.

L’Associazione Stella non è nuova a questo genere di exploit: lo scorso anno, presentando “Sette spose per sette fratelli”, l’associazione culturale portopotentina si era infatti meritata il “premio della critica” alla rassegna goriziana. Stavolta ha conquistato, invece, il primo posto assoluto.

Il Presidente Francesco Sampaolo, orgoglioso per il successo ottenuto, ha ringraziato tutti coloro che da anni lavorano con impegno e passione nella “Stella”, promuovendo l’amore per il teatro e la cultura ed ha annunciato la nuova rappresentazione in programma, “Sister Act”.

 Nella foto: tutti i componenti dell’Associazione Culturale ”Stella” al termine della rappresentazione di successo a Gorizia.

CIVITANOVA–Il Generale Giancarlo Maffei è stato ricevuto domenica 9 giugno 2013 nella sede dell’Associazionemaffei (1) Nazionale Carabinieri, Bersaglieri e Unuci su invito del presidente Roberto Ciccola. Coordinatore del gruppo Carabinieri di montagna, Maffei è stato il capo della scorta del presidente della Repubblica Sandro Pertini. Al termine del cerimoniale, il Presidente del Consiglio Ivo Costamagna ha portato il saluto del sindaco Corvatta e dell’Amministrazione comunale. “L’incontro ha avuto un particolare significato, istituzionale e personale – ha raccontato Costamagna. Per 15 anni ho trascorso le vacanze estive in Val Gardena, e proprio lì ho avuto l’occasione di incontrare e parlare con l’allora Presidente Pertini. Oltre a ricordare la figura del Presidente, l’occasione di domenica mi è stata gradita per ringraziare i soci delle tre Associazioni per l’attività che stanno svolgendo. L’Amministrazione ha fatto molto assegnando la sedmaffei (3)e di via Fontanella, ma sono convinto che si debba interagire di più. Va dato atto ai presidenti del loro impegno a carattere sociale, nell’organizzazione di scambi e manifestazioni che hanno una notevole importanza sul territorio, soprattutto alla luce dei valori che si vogliono trasmettere. Mi riferisco alla solidarietà, alla patria, all’amicizia e al senso di responsabilità; valori che stiamo perdendo e a cui invece dovremmo ritornare per uscire da una crisi che non è solo economica, ma sociale”.   Foto di Ciro Lazzarini

Da una ricerca effettuata, a Civitanova sono 2169 gli over 65 che risultano anagraficamente soli.

 

CIVITANOVA–L’Assessorato ai Servizi sociali del Comune, al fine di monitorare i bisogni del territorio e al fine di contrastare l’individualismo e la solitudine che colpiscono in particolar modo gli anziani, sta inviando in questi giorni, in via sperimentale, una lettera ai residenti partendo dal quartiere di Santa Maria Apparente, dove risiedono 169 anziani; seguirà Civitanova Alta dove ne risultano 242. L’iniziativa in una prima fase prevede la spedizione del modello allegato da compilare con i dati anagrafici e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, da consegnare entro il 15 luglio 2013 presso l’Ufficio Home care premium sito al piano terra di Palazzo Sforza (orario di apertura: lunedì 9-11; venerdì 8-14, martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19) o tramite fax al numero: 0733 822247.

Nella lettera che arriverà nelle case viene richiesta alle persone interessate anche la disponibilità ad essere contattate telefonicamente da un operatore per essere informate in maniera dettagliata del progetto.

Una volta effettuata l’analisi del bisogno – ha spiegato l’assessore Antonella Sglavo – scatterà l’attivazione di alcuni servizi, quali la consegna di  farmaci a domicilio, servizio di trasporto sociale e altre iniziative volte a ridurre la solitudine. Si tratta di un progetto nuovo, nel quale abbiamo coinvolto anche la Croce Verde per ogni necessità di trasporto e le associazioni di volontariato. L’iniziativa è importante, perché è pensata per le persone che vivono in solitudine e dà loro la possibilità di dichiarare la loro condizione e le loro necessità; in tal modo l’Amministrazione potrà attivarsi per intervenire e contrastare i disagi”. 

  • Banca dell’Adriatico contatterà oltre 1.300 aziende delle Marche per offrire credito a supporto della crescita aziendale mediante l’utilizzo di facilitazioni creditizie
  • La banca incontrerà 500 aziende esportatrici della regione per illustrare soluzioni finanziarie e servizi a supporto dell’export e della copertura rischi
  • Focus su tre ambiti strategici: sviluppo del business internazionale, crescita dimensionale, nuovi progetti imprenditoriali “di qualità”
  • Rafforzare relazione e dialogo impresa-banca, valorizzando il ricorso al credito agevolato
  • Stimolare la domanda di credito delle imprese che hanno programmi di sviluppo

ANCONA (11 giugno 2013)– La crisi economica che

LUCIANO BRANDONI

LUCIANO BRANDONI

stiamo attraversando pone il rafforzamento della relazione e del dialogo tra imprese e banca come prioritaria e condivisa esigenza per stimolare e sostenere la domanda di credito delle tante piccole e medie imprese virtuose, struttura portante del sistema produttivo italiano, ricorrendo a tutti gli strumenti di facilitazione creditizia che rendono l’accesso al credito più semplice e vantaggioso. 

Questo lo spirito dell’accordo siglato oggi da Confindustria Marche e Banca dell’Adriatico, che mette a disposizione delle PMI del territorio un plafond di 600 milioni di euro e che rafforza ancor di più la collaborazione tra le associazioni territoriali di Piccola Industria di Confindustria e la banca.

Con la firma odierna viene ratificato a livello regionale l’accordo nazionale sottoscritto da Confindustria Piccola Industria e il Gruppo Intesa Sanpaolo che prevede un plafond di 10 miliardi di euro, di cui 200 milioni di euro dedicati a finanziare progetti innovativi di nuove imprese.

L’intesa regionale è stata presentata da Vincenzo Boccia, presidente Piccola Industria di Confindustria, Luciano Brandoni, presidente Piccola Industria Confindustria Marche, Adriano Maestri, direttore regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo, e Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca dell’Adriatico.

“Si tratta di un’intesa frutto di una collaborazione consolidata nel corso degli anni – ha dichiarato Vincenzo Boccia, presidente Piccola Industria di Confindustria – che individua un’ampia rosa di soluzioni in linea con l’idea di una funzione di finanza strategica sempre più al servizio della competitività delle imprese. Piccola Industria sarà un partner determinante per il massimo successo dell’iniziativa sul territorio e in particolare per dare forte rilevanza al progetto “AdottUp” nel quale le PMI si candidato a diventare incubatori di nuove idee innovative. Con l’accordo si mettono a disposizione del sistema soluzioni formative, consulenziali e finanziarie per start up e per le imprese interessate ad una loro adozione, con il duplice obiettivo di supportare nascita e sviluppo di nuove attività e far crescere l’innovazione all’interno delle PMI”.

“L’accordo tra Piccola Industria di Confindustria Marche e Banca dell’Adriatico sottoscritto oggi – ha commentato  Luciano Brandoni, presidente Piccola Industria di Confindustria Marche – si inquadra nell’attività di sostegno alla competitività delle imprese regionali portata avanti quotidianamente da Confindustria Marche. Il programma degli interventi ricompreso nell’accordo è strategico in quanto mette a disposizione strumenti per assistere le imprese impegnate sempre più in quelle arene internazionali dove è oggi possibile intercettare una domanda, ferma da tempo nel mercato interno. Attraverso programmi di investimento strategici e mirati le imprese possono tornare a crescere ed agganciare la ripresa: poter contare su un Sistema del credito efficiente ed aperto alle loro esigenze diventa allora fondamentale”.

“Con questa intesa – ha commentato a sua volta Adriano Maestri, direttore regionale di Intesa Sanpaolo – il nostro Gruppo si conferma banca di riferimento per sostenere la crescita delle imprese italiane. Diamo pieno sostegno alle PMI che rappresentano il tessuto connettivo e vitale dell’industria e del futuro dell’economia marchigiana. Noi mettiamo in campo ogni iniziativa per rafforzare la partnership strategica tra imprese e banca per innescare una crescita profittevole, aiutando le imprese nel processo di internazionalizzazione, nella ricerca e nell’innovazione, nel rafforzamento delle performance commerciali. Un obiettivo prioritario è anche quello di favorire la nascita di una nuova generazione di imprenditori, creando un “ecosistema” per lo sviluppo di start up basate sulle nuove tecnologie, in collaborazione con i maggiori centri di ricerca nazionali.”

“Il momento esige uno sforzo comune –  aggiunge Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca dell’Adriatico. Il dialogo, tratto distintivo degli accordi con Confindustria Marche, è fondamentale per conoscere e affrontare insieme difficoltà e potenziale delle imprese che devono essere aiutate e spronate a compiere un decisivo passaggio culturale per dotarsi dei necessari strumenti per meglio competere sui mercati internazionali.” 

 

 

 

 

 

 

«Sono felice per questo rinnovo. Al PalaPrincipi dobbiamo diventare insuperabili»

PORTO POTENZA–Il centrale romagnolo Matteo Zamagni continuerà a murare???????? per la B-Chem Golden Plast. Un’altra certezza nel roster biancazzurro per affrontare un campionato tranquillo e puntare sempre più in alto. Classe 1989 per 195 cm, il colosso originario di Bellaria-Igea Marina fin dai primi allenamenti dello scorso anno aveva sostenuto di sentirsi come a casa sua nell’ambiente di Potenza Picena e del PalaPrincipi di Porto Potenza. Parole significative che unite alla stagione positiva del giocatore hanno portato a un nuovo accordo. Glaciale e molto concentrato nei momenti clou delle gare più importanti, Zamagni si è fatto trovare sempre pronto quando è stato chiamato in causa dal tecnico Graziosi, partendo spesso e volentieri da titolare. Per lui parla anche un curriculum di tutto rispetto, visto che fin da giovanissimo ha fatto parte di gruppi allestiti per ottenere risultati importanti. Vanno ricordate le vittorie della regular season di A2 con Perugia e Ravenna, ma anche il salto di categoria dalla B2 alla B1 con la casacca di Bellaria nella stagione 2007-2008. Negli ultimi giorni il centrale biancazzurro è rimasto impressionato anche dall’attività frenetica e dai risultati del volley giovanile nella zona. Basti pensare che l’under 13 del Volley Potentino ha ottenuto un piazzamento  di tutto rispetto a livello regionale, così come le under 13 femminili Volley Torresi e Montelupone Pallavolo Bechelet.ZAMAGNI-Schiacciata Matteo Zamagni contro Sora

Questa la dichiarazioni di Matteo Zamagni in merito alla riconferma: «Sono molto contento ovviamente per la riconferma. Mi sono trovato molto bene a Potenza Picena sotto tutti i punti di vista. Ringrazio la totalità dei dirigenti per l’impegno profuso e in particolare lo sponsor Maurizio Bernardi per la grinta che ci ha saputo trasmettere. Nell’album dei ricordi devo per forza annoverare la partita vinta in casa con Ortona, un match chiave per la salvezza. Ora vogliamo consolidarci, ma abbiamo bisogno di un supporto ancora più intenso da parte dei nostri sostenitori. Il nostro obiettivo? Tanto per iniziare, quest’anno tra le mura amiche vogliamo diventare INSUPERABILI!»

CURRICULUM

Matteo Zamagni C – 195cm ‘89 Bellaria Igea marina (Rn)

 13/14 Volley Potentino A2

12/13 Volley Potentino A2

11/12 Sir Safety Perugia A2

10/11 Marcegaglia Ravenna

08/10 Pallavolo Bellaria B1

05/08 Pallavolo Bellaria B2

02/05 Pallavolo Bellaria (Giov)

 

Mons. Luigi Conti, Arcivescovo Metropolita di Fermo, è è stato nominato Amministratore Apostolico della Diocesi di Ascoli Piceno
 
ASCOLI PICENO––Il 10 giugno 2013  la Nunziatura Apostolica in Italia ha fattoConti18092010 pervenire al Vicario Generale Mons. Emidio Rossi copia del Decreto della Congregazione dei Vescovi, inviato alla Diocesi Ascolana, che comunica: «In data 3 giugno 2013, il Santo Padre Francesco ha nominato Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Luigi Conti, Arcivescovo Metropolita di Fermo (nella foto), Amministratore  Apostolico della Diocesi di Ascoli Piceno, sede plena, motivandola “a causa delle gravi condizioni di salute di Mons. Silvano Montevecchi, Vescovo di Ascoli Piceno”».

Con la dicitura “Sede plena”, si intende che il Vescovo rimane ancora Mons. Montevecchi, mentre l’Amministrazione giuridico-pastorale della Diocesi passa da questo momento a Mons. Conti.
Pertanto nella celebrazione della S. Messa al momento del ricordo del Vescovo rimane ancora la dicitura: “il nostro Vescovo Silvano”…
Nei prossimi giorni, Mons. Luigi Conti, neo Amministratore Apostolico della Diocesi, farà conoscere le sue volontà e le sue linee, secondo le norme stabilite dalla Chiesa.
Nel frattempo la Diocesi ascolana continua a pregare per Mons. Silvano, per la sua salute e perché possa rimettersi presto e prega per il nuovo Amministratore Apostolico, perché sia illuminato dallo Spirito Santo.


SEMINARIO CON IL GIORNALISTA ALESSANDRO SORTINO, PRESENTI IL RETTORE DELL’ATENEO STEFANO PIVATO, DARIO GATTAFONI (PRESIDENTE ORDINE GIORNALISTI MARCHE), LELLA MAZZOLI (IFG).


URBINO–Sarà Alessandro Sortino (per diversi anni giornalista delle Jene, ora

Dario Gattafoni, Presidente dell'Ordine dei giornalisti delle Marche

Dario Gattafoni, riconfermato Presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche •    • Foto©Millepaesi •

inviato di “Piazza Pulita”) l’ospite del seminario che chiuderà il primo anno di corso della Scuola di giornalismo di Urbino. Sortino sarà nella città ducale domani mercoledì 12 giugno 2013 e parteciperà, fra l’altro, alla cerimonia per la consegna delle borse di studio. Quella in corso è l’ultima settimana di lavoro e di studio per i 31 praticanti di questo biennio, prima degli stage che sono stati programmati per settembre e ottobre. La Scuola riprenderà l’attività a novembre e proseguirà fino alla fine di aprile del 2014.
Alessandro Sortino è stato chiamato per un seminario nel corso del quale parlerà della sua esperienza professionale e delle difficoltà di fare giornalismo d’inchiesta. Sortino, dopo alcune collaborazioni con il Settimanale Vita e con “La Repubblica”, è approdato a Radio Capital dove ha ideato e condotto alcuni programmi di approfondimento e satira come “Salotto Termini” e “Scandali al sole”. Con il programma “Diario di guerra”, incentrato su storie di vita dalla Serbia e dal Kosovo, nel 1999 ha vinto il premio “Penne pulite”.
Grazie al successo di queste trasmissioni è stato chiamato da Davide Parenti come inviato per il fortunatissimo programma televisivo “Le jene” dove è rimasto per circa otto anni. L’intervento di Alessandro Sortino è inserito nell’ambito della settimana televisiva i cui docenti sono Filippo Nanni (coautore di Ballarò) e Rita Mattei (caporedattore del Tg3). Al termine del seminario (alle 12.30 circa) ci sarà una piccola cerimonia per la consegna delle borse di studio a Giuseppina Avola e Antonella Ferrara che si sono classificate ai primi due posti nella selezione per l’ammissione alla Scuola. Altre tre borse di studio sono state assegnate in base alla graduatoria dell’esame svolto a conclusione del primo anno di corso. Le due borse di studio sono intitolate a Lucio Boattini e Luca Animobono. Lucio Boattini è stato allievo dell’Ifg, assunto dalla Rai come vincitore di concorso e morto giovanissimo per infarto durante una vacanza all’estero con la famiglia. La seconda borsa di studio è stata finanziata dal Sindacato giornalisti marchigiani (Sigim) e intitolata a Luca Animobono, giornalista professionista e cronista di Corriere Adriatico, stroncato da un infarto a quarant’anni durante una vacanza con gli amici.  Alla cerimonia di consegna parteciperanno i familiari di Lucio Boattini e Luca Animobono, il Rettore Stefano Pivato, i dirigenti del Sindacato giornalisti, il Presidente dell’Ordine Dario Gattafoni e naturalmente il direttore dell’Ifg Lella Mazzoli e il direttore dei corsi e delle testate Gianni Rossetti.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche