CIVITANOVA–Fontespina nella storia civitanovese è stata sempre un luogoFONTESPINA-BEACH-2013-LEGG dell’anima, con un suo sottile indubbio fascino. Sarà per l’originario esteso arenile, che sembrava ancor più immenso quando il turismo doveva ancora mettere radici. Sarà per la sua dislocazione a nord della città, con una sua fisionomia ben delineata, avente come assi portanti l’Adriatica e la ferrovia, che ogni mezz’ora ricorda – con l’incrociarsi futuristico dei treni – il nord ed il sud dello Stivale. Sarà l’abituale riversarsi sulla spiaggia appena la stagione estiva s’annuncia, nel passato per pescare cozze e cannelli, per giochi di spiaggia ed allegre comitive giovanili. Fontespina una volta era una comunità più compatta, dalla forte identità. La vita sociale e giovanile  ruotava attorno al Centro Sportivo, che aveva sede nell’area dove ha operato fino all’anno passato la trattoria FONTESPINA-B-E-2013 FOTO©MILLEPAESI-LEGG-Ippocampo, alla squadra di calcio che aveva sempre qualcosa da dire, un suo guizzo, una sua personalità per cui si imponeva all’attenzione. A Fontespina è nato, tra l’altro, un grande scenografo italiano, Mario Garbuglia, vissuto a Roma, dove si è fatto strada nel cinema. E’ scomparso qualche anno fa. Nella sua biografia ha sempre scritto “Mario Garbuglia, nato a Fontespina”. Sulla spiaggia di Fontespina dipingeva il grande pittore futurista Sante Monachesi. Il pittore civitanovese Arnoldo Ciarrocchi d’estate portava i suoi amici artisti da Roma. Molte famiglie negli Anni Sessanta giungevano dalla capitale come sempre sono arrivati dal nord, trainati anche dal Camping Le Giare, finchè è stato operativo. Nel passato  “forestieri” e “bagnanti” che affittavano la casa per un mese erano molti e ciò contrassegnava l’estate, ci dice Giuseppe dell’edicola fontespinate. Dal sottopasso Esso alla Lampara il susseguirsi di stabilimenti si è qualificato sempre più negli ultimi 5 anni. Quest’anno il chiosco “Sirenetta” di Montecchiari è stato completamente rinnovato, sulla scia dei precedenti Golden Beach, Capolinea, Aloha, Filippo, Stelvio  e tantiMOSCONE-SALVATAGGIO-FOTO©MILLEPAESI-5494-legg altri. Per chi abita di fronte al mare nel periodo primaverile-estivo l’alba ed il mattino sono davvero magnifici per la luce, la tavolozza dei paesaggi. Lo confermano Daniele e Brenda (nella prima foto in alto), fontespinati doc. Ma anche Eleonora, che a Porto Potenza assapora medesime atmosfere marittime. Da s

FONTESPINA-EDICOLA-5533

variati anni il giorno di San Giovanni (24 giugno, quest’anno cade di  lunedì) si celebra la messa in spiag

gia all’alba, con una folla davvero stupefacente. Ci pensa il Parroco di San Carlo, la chiesa di Fontespina, ma anche di San Gabriele e di qualche altra parrocchia cittadina. Nel corso di questa estate man mano che si terranno iniziative parleremo sempre volentieri del nostro Lungomare nord, della spiaggia e del mare di Fontespina, che mette sempre di buon umore tutti coloro c

he la frequentano e che è guardata con invidia dai passeggeri dei treni quando transitano e vedono l’atmosfera paradiasiaca con la spiaggia ideale anche per bambini e famiglie, le scogliere che permettono di tuffarsi e sbizzarrirsi anche con la lenza.FONTESPINA-MOSCONI SALVATAGGIO-FOTO©MILLEPAESI-LEGG-