Ha svolto una tesi sul Tiro a volo in Italia: dinamiche economiche e gestione dei campi da tiro 

 

URBINO–Con la tesi “Tiro a volo in Italia: dinamiche economiche e gestione dei campi da tiro” l’urbinate Matteo Pagnoni, fresco di Laurea in Economia – Marketing e comunicazione per le aziende dell’Università di Urbino Carlo Bo si è aggiudicato uno dei quattro premi da 2.000 euro messi in palio dall’Associazione Nazionale dei Produttori di Armi e Munizioni sportive e da caccia.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Brescia il 27 aprile 2013MatteoPagnonijpg, durante il Convegno Nazionale di studio sulla disciplina delle armi. “Un riconoscimento che riveste un’importanza particolare” sottolinea Matteo “che va al di là del premio in denaro, naturalmente per la gratificazione e per gli apprezzamenti ricevuti, ma soprattutto perché ora potrò svolgere uno stage formativo presso una delle aziende associate al Anpam e potermi così avvicinare al lavoro nel settore più pertinente ai miei studi”. Nella foto, tratta dal numero di maggio del periodico “Armi e Tiro”, che ha dato la notizia, i quattro premiati: Letizia Smilovich (Brescia) Giacomo Simoncini (Ancona) Matteo Pagnoni (Urbino) ed Enrico Dal Farra (Torino).