You are currently browsing the daily archive for giugno 5, 2013.

PORTO RECANATI–Dalle ore 10:00 alle ore 13:00 delOrdinanza  PULIZIA DEI FONDALI-LEGG giorno 15 giugno 2013, la zona di mare antistante il litorale del Comune di Porto Recanati, precisamente lungo le scogliere posizionate nella parte centrale, entro 300 metri dalla battigia, presso  Kursal Lido, sarà interessata da una manifestazione denominata “Spiagge e fondali puliti”, organizzata dal Comune di Porto Recanati, con la partecipazione delle associazioni portorecanatesi “Smile Diving” ed “Effetto Martini” che effettueranno immersioni per la pulizia dei fondali. Alla predetta manifestazione, saranno presenti unità dell’organizzazione, che forniranno assistenza e supporto in caso di ritrovamenti di rifiuti abbondonati in mare. Con apposita Ordinanza (n. 14/2013) il Comandante dell’Ufficio Marittimo di Civitanova, Lorenzo Masci, ha decretato l’interdizione dello specchio acqueo, a decorrere dalle ore 09:00 alle ore 13:00 del giorno 15 giugno 2013 predetto, nel tratto di mare antistante il litorale  portorecanatese, per cui sarà vietato: navigare, ancorare e sostare con qualunque unità, sia da diporto che ad uso professionale. Vietato, altresì, praticare la balneazione, effettuare attività di immersione con qualunque tecnica e svolgere attività di pesca di qualunque natura.

 
Annunci

PESARO–Oggi, 6 giugno 2013, a partire dalle ore 22 (e fino alle ore 6 del giorno successivo), strada Montefeltro – carreggiata direzione Pesaro-Urbino – nel tratto compreso tra le rotatorie di intersezione con via Gagarin e strada della Campanara, verrà chiusa al traffico per effettuare lavori di asfaltatura del manto stradale. L’intervento verrà effettuato, condizioni meteo permettendo.

Ha svolto una tesi sul Tiro a volo in Italia: dinamiche economiche e gestione dei campi da tiro 

 

URBINO–Con la tesi “Tiro a volo in Italia: dinamiche economiche e gestione dei campi da tiro” l’urbinate Matteo Pagnoni, fresco di Laurea in Economia – Marketing e comunicazione per le aziende dell’Università di Urbino Carlo Bo si è aggiudicato uno dei quattro premi da 2.000 euro messi in palio dall’Associazione Nazionale dei Produttori di Armi e Munizioni sportive e da caccia.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Brescia il 27 aprile 2013MatteoPagnonijpg, durante il Convegno Nazionale di studio sulla disciplina delle armi. “Un riconoscimento che riveste un’importanza particolare” sottolinea Matteo “che va al di là del premio in denaro, naturalmente per la gratificazione e per gli apprezzamenti ricevuti, ma soprattutto perché ora potrò svolgere uno stage formativo presso una delle aziende associate al Anpam e potermi così avvicinare al lavoro nel settore più pertinente ai miei studi”. Nella foto, tratta dal numero di maggio del periodico “Armi e Tiro”, che ha dato la notizia, i quattro premiati: Letizia Smilovich (Brescia) Giacomo Simoncini (Ancona) Matteo Pagnoni (Urbino) ed Enrico Dal Farra (Torino).

CIVITANOVA–Grande successo di pubblico e sorrisi in Croce Verde, nella sua sedeCROCE VERDE-PREMIAZIONI-LEGGCROCE VERDE-GENTE-LEGG- di Via Aldo Moro, in una simpatica ambientazione esterna, per la premiazione dei bambini delle scuole di  tutti i Circoli di Civitanova Marche ,che hanno partecipato alla realizzazione di meravigliosi disegni sul tema  “La Croce Verde torna a scuola”. Alcuni volontari dell’ associazione si sono adoperati, non solo durante le giornate di dimostrazione del lavoro di pronto intervento nelle sedi scolastiche e nella stessa sede dell’Ente, ma si sono organizzati in un gruppo compatto e laborioso, dando vita ad una sorta di concorso, al quale moltissimi bambini hanno partecipato con entusiasmo.CROCE VERDE-PICCOLI VOLONTARI-GIUBBE-LEGG

Alla premiazione dei ragazzi autori dei tantissimi disegni pervenuti (quasi 500) sono stati donati matite, segnalibri, giubbini fax simile di quello dei volontari del 118 ed una masquotte vestita da milite della Croce Verde, che i piccoli artisti sono stati felicissimi di ricevere, abbracciare e portare, orgogliosi, nella loro scuola.
Un bellissimo pomeriggio per la sede Croce Verde di via Aldo Moro e una parte importantissima della nostra città, i suoi piccoli futuri grandi eroi, i bambini di Civitanova Marche. I genitori potranno ritirare le foto dell’evento – precisa lo staff della Croce Verde – presso la sede dell’ Associazione e magari iscriversi per i nuovi corsi di primo intervento!CROCE VERDE-PREMIAZION-DISEGNI-LEGG-

OLTRE ALLE INIZIATIVE DI MOSCA, ALMATY E KIEV, SI È CONCLUSO POSITIVAMENTE L’APPUNTAMENTO CON LE CALZATURE ITALIANE NEGLI URALI • EXPORT FOCUS

I mercati russo e dell’area C.S.I. si confermano un bacino economico-commerciale di grande interesse per il made-in-Italy calzaturiero. Lo dimostrano innanzitutto i dati delle esportazioni e i numeri delle rassegne che Assocalzaturifici Italiani organizza semestralmente: dall’ormai consolidato Obuv’ Mir Koži di Mosca, che ha una centralità e un’influenza su tutta l’area, agli appuntamenti con Shoes From Italy di Almaty e Kiev fino alle nuove iniziative di scouting, come il Workshop della Calzatura Italiana nella regione degli Urali.

Le “collettive italiane” hanno incontrato l’interesse dei buyer provenienti da tutte le regioni dell’area, con cui sono stati intrapresi contatti e conclusi accordi commerciali, che rispecchiano la vitalità e il fervore di un mercato che non smette di apprezzare la qualità del prodotto calzaturiero italiano. Gli ultimi appuntamenti organizzati nell’area russa e C.S.I. testimoniano, infatti, che il mercato mostra complessivamente segnali positivi di sviluppo per le calzature italiane. Un’area che continua la propria crescita e si dimostra decisamente più dinamica rispetto ai mercati tradizionali europei: è questa la ragione per la quale Assocalzaturifici è presente con numerosi eventi.

Novità del 2013 è stato il Workshop della calzatura italiana nella Regione degli Urali, svoltosi il 22 e 23 aprile a Ekaterinburg in Russia, con cui Assocalzaturifici Italiani ha rafforzato la propria presenza nell’area. L’esposizione, organizzata da Assocalzaturifici, in collaborazione con ICE Mosca, si è tenuta nella Sala Conferenza dell’Atrium Palace Hotel. Il workshop ha visto la partecipazione di 11 aziende, le quali, oltre al momento espositivo, durante il quale hanno incontrato una trentina di operatori locali, hanno effettuato anche una visita ai principali centri commerciali della città che ospitano diversi punti vendita di calzature italiane. L’appuntamento ha quindi potuto offrire un’interessante occasione di scouting del mercato della Regione di Sverdlovsk, di cui Ekaterinburg è capoluogo, una tra le più ricche e in dinamica ascesa della Federazione Russa.

Numeri record in termini di partecipazione per la rassegna di Obuv’ Mir Koži: sono state 222 le imprese dei settori calzatura e pelletteria ad esporre le proprie collezioni autunno-inverno 2013-2014 dal 18 al 21 marzo 2013, su una superficie totale di 5.400 metri quadrati, all’interno dei padiglioni espositivi dell’Expocentr, il centro fieristico più importante di Mosca. La manifestazione si conferma come evento di riferimento per gli operatori del settore, un’occasione di business per intercettare gli operatori di un mercato che sta certamente cambiando, ma che continua a scegliere il prodotto italiano. Obuv’ Mir Koži ha confermato il proprio status di leader sul mercato, nonostante si sia registrato un lieve calo di presenze rispetto alla scorsa edizione, dovuto al fatto che gli operatori russi hanno avuto l’opportunità di visionare le collezioni già a theMICAM a Milano, lo scorso marzo.

                                               ***

Nel 2012, le esportazioni italiane in Russia hanno raggiunto la quota di oltre 7,5 milioni di paia, segnando un incremento del 12% rispetto al 2011. Dato ancor più significativo è quello relativo al valore generato dalle esportazioni, pari a 592 milioni di euro, che rappresentano un aumento del 13,8% rispetto all’anno precedente. La Russia costituisce, così, il quinto mercato in valore e ottavo mercato in volume nella graduatoria dei Paesi di destinazione delle vendite estere di scarpe italiane. 
Sono ovviamente le calzature in pelle a costituire la componente più significativa delle vendite in Russia e anche il gruppo merceologico che, in termini assoluti, è cresciuto di più nel 2012. Sono stati superati, infatti, i 6 milioni di paia, per circa 563 milioni di euro. Gli incrementi sono stati pari al 15,4% in volume e al 14,6% in valore, con un prezzo medio all’esportazione di oltre 92 euro.

                                           ***

Dati non meno significativi per i mercati di Ucraina e Kazakistan: nel 2012, l’export ha raggiunto rispettivamente la quota di oltre 1 milione di paia per un valore di 83 milioni di euro in Ucraina e quasi 600 mila paia per un valore pari a 43 milioni di euro in Kazakistan. Per entrambi i paesi il valore medio delle calzature supera i 75 euro, ma si è di fronte ad una situazione differente: l’Ucraina è un mercato che ha ormai raggiunto una certa consistenza (è il secondo mercato dell’area in valore dopo la Russia), ma che è cresciuto decisamente meno nell’ultimo anno, visto che l’aumento in valore è stato dell’1,2% a fronte di un calo del volume pari all’1,2%. Il Kazakistan, invece, è un mercato ancora in fase espansiva, che ha registrato tassi di crescita pari a 10,5% in volume e 18,6% in valore; si tratta, però, solo del settimo paese per volumi esportati e del terzo paese in termini di valore delle vendite nella macroarea dell’Est Europa e CSI.

                                             ***

L’appuntamento con “Shoes From Italy” a Kiev, capitale dell’Ucraina, si è svolto dal 18 al 19 aprile 2013 presso l’Hyatt Regency Hotel. In questo caso, ICE Agenzia si è confermato un partner strategico e operativo, permettendo la partecipazione di un numero maggiore di imprese espositrici rispetto alle scorse edizioni per un totale di 29 imprese del comparto calzature e pelletteria, a cui si sono aggiunte imprese della pellicceria e capospalla in pelle. Nonostante le difficoltà causate dalla instabilità politica che interessa il paese, la grandezza del mercato, che comprende 46 milioni di persone, e la tipologia della clientela premiano da sempre il prodotto made-in-Italy di fascia alta e medio-alta.
 Il prestigioso salone eventi Dom Priemov, situato nel centro della città di Almaty ha ospitato dal 3 al 5 aprile, invece, l’appuntamento in Kazakistan di Shoes From Italy insieme a Moda Italia. Si tratta dell’unica rassegna nell’area centro-asiatica dedicata al comparto moda targato Made in Italy, che sta conoscendo un momento di forte crescita: sono state 56 le aziende di calzature e pelletteria e 17 quelle di abbigliamento che hanno esposto le proprie collezioni. Anche in questo caso, la collaborazione con ICE Agenzia – che ha curato l’organizzazione della Mostra – ha permesso di allargare il bacino di affluenza attraverso un incoming di operatori provenienti dai paesi limitrofi e da alcune regioni del Kazakistan, per un totale di 240 buyer.

I prossimi appuntamenti di Assocalzaturifici Italiani nel mondo per la promozione del Made in Italy sono previsti in Corea del Sud a Seoul (27-28 giugno 2013); a Tokyo 1-3 luglio 2013; negli Usa a Las Vegas il 19-21 agosto 2013; a Monaco di Baviera (Germania) 11-13 ottobre 2013, di nuovo all’Obuv a Mosca il 15-18 ottobre 2013.

 

 

PORTO POTENZA–Una grande festa della comunità è in programma per domenica 9 giugno 2013 quando le agenzie educative del territorio organizzeranno, presso l’area verde di viale Piemonte, “Giochinsieme con le famiglie e le Associazioni”, un’intera giornata dedicata alla comunità del territorio comunale, da trascorrere insieme. Dopo il successo della prima splendida edizione dello scorso anno, dunque, anche quest’anno la collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e l’Associazione Genitori (Age) di Porto Potenza Picena ha portato all’organizzazione di questa iniziativa. La giornata si aprirà in mattinata quando ci effettueranno dei giochi e delle attività organizzate con le società sportive. Alle ore 11 il saluto delle autorità. A seguire la premiazione del progetto “Un tappo d’Istruzione”, attraverso il quale verranno finanziati dei progetti a scopo umanitario. Nel pomeriggio si entrerà nel vivo della giornata e delle numerose attività ludiche che verranno organizzate e allestite dalle Associazioni che hanno aderito a “Giochinsieme”. Saranno anche presenti vari stand gastronomici in un’area che si presta anche per fare dei piacevoli pic-nic.

La giornata verrà ripresa dal team di http://www.twinssebastiani.it e sarà il frutto dei principi di cooperazione tra Associazioni del territorio sanciti con il Patto Educativo siglato il 31 marzo dello scorso anno tra oltre 60 Agenzie Educative del territorio, le Associazioni socio-culturali, le scuole, i genitori, le Parrocchie, le società sportive, i Consigli Comunali dei ragazzi e l’Amministrazione Comunale. Il Patto Educativo rappresenta la sintesi delle reciproche intenzioni di collaborare e cooperare per accrescere la giusta consapevolezza educativa e trovare una piattaforma comune di azione per trasmettere in modo sempre più efficace ai giovani della comunità locale i principi del rispetto della persona, della responsabilità, della convivenza civile, dell’onestà, con l’obiettivo di renderli sempre più parte attiva e partecipe della società. “Giochinsieme con le famiglie e le Associazioni” rappresenta dunque un importante appuntamento per ritrovarsi e ribadire i principi cardine del Patto Educativo. 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci