Edoardo Caporaletti oggi 18enne

Edoardo Caporaletti oggi 18enne

MONTECOSARO–Il montecosarese Edoardo Caporaletti è

EDOARDO CAPORALETTI NEL 2005 ALL'ESTERNO DEL TEATRO ROSSINI DI CIVITANOVA PER L'AUTOGRAFO DI ROBERTO BOLLE FOTO©MILLEPAESI

EDOARDO CAPORALETTI NEL 2005 ALL’ESTERNO DEL TEATRO ROSSINI DI CIVITANOVA PER L’AUTOGRAFO DI ROBERTO BOLLE FOTO©MILLEPAESI

fra i dieci allievi dell’ottavo corso terminato presso la Scuola di ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala, che sabato 1 giugno 2013, hanno conseguito il diploma, al termine di un esame tanto impegnativo, quanto…emozionante. Edoardo è partito per Milano 8 anni fa ed ha dimostrato di avere del talento, figurando fra i dieci che hanno tagliato l’ambito traguardo. Questi i nomi di tutti i ballerini diplomati avanti ieri: Paride Biasuzzi, Paolo Busti, Giulia Cancellieri (altra marchigiana, nata in provincia di Pesaro-Urbino), Edoardo Caporaletti, Isabella Casola,  Paola Giovenzana, Amanda Mata, Kengo Nishioka, Gianmarco Romano e Silvia Selvini. Essi hanno chiuso così la loro formazione scaligera e si preparano ora ad affrontare il mondo professionale; molti di loro saranno impegnati presso il Teatro alla Scala per Il lago dei cigni, in scena a partire dal 17 luglio. Inoltre, a settembre Paride Biasuzzi raggiungerà il Béjart Ballet di Losanna, mentre Kengo Nishioga sarà ballerino solista del Balletto Nazionale Serbo di Belgrado. Anche Edoardo Caporaletti appena diplomato, sarà impegnato ad alto livello con il Corpo di ballo del Teatro alla Scala ne Il lago dei cigni, in scena dal 17 luglio prossimo, come abbiamo già detto. A tutti i ragazzi – ora in possesso di un duplice diploma in danza classico-accademica e moderno-contemporanea – è stato formulato dai loro insegnanti un grande in bocca al lupo per il proprio futuro, per il quale in questi anni hanno lavorato con costante sacrificio e passione.

  Edoardo Caporaletti è nato nel 1994 a Macerata.

EDOARDO CAPORALETTI OGGI

EDOARDO CAPORALETTI OGGI

Nel 2007 venne ammesso al 3° corso della Scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Durante il percorso formativo ha interpretato, in Italia e all’estero, Ipnos di Davide Bombana (India, New Delhi e Mumbai, 2011), Theme and variations di George Balanchine (al Teatro alla Scala e al Sava Centar di Belgrado, 2011), Lo schiaccianoci nel ruolo del Principe con la coreografia di Frédéric Olivieri da Lev Ivanov (Milano, Piccolo Teatro Strehler, 2011 e 2012), Evening Songs di Jiří Kylián (Madrid, Teatros del Canal; Ferrara, Teatro Comunale, 2012), Gymnopédie di Roland Petit (Madrid, Teatros del Canal; Ferrara, Teatro Comunale, 2012; Parigi, Opera Garnier, Galà des Ecoles, 2013), il secondo atto di Bayadere di Petipa nel ruolo di Solor (Milano, Piccolo Teatro Strehler; Roma, Teatro Olimpico; Piacenza, Teatro Municipale, 2012), Gaîté parisienne suite di Maurice Béjart nel Pas de Deux Amants (Milano, Piccolo Teatro Strehler, 2013), il Divertissement da Paquita di Petipa nel ruolo di Lucien d’Hervilly (Milano, Piccolo Teatro Strehler, 2013). Numerose le partecipazioni a produzioni del Teatro alla Scala: da Le Nozze di Figaro (2008) a Raymonda di Petipa nella ricostruzione filologica di Vikharev (2012) a Notre-Dame de Paris di Rolan Petit (2013).

GIOIA AFFIDATA A PALLONCINI DA PARTE DEI 10 BALLERINI DIPLOMATI ALLA SCALA

GIOIA AFFIDATA AI PALLONCINI DA PARTE DEI DICEI GIOVANI  BALLERINI DIPLOMATI ALLA SCALA DI MILANO

Ovvia soddisfazione anche per i genitori di Edoardo che sabato sono stati anch’essi a Milano. Hanno assecondato sempre l’inclinazione del figlio (scoperta dall’insegnante Giosy Sampaolo), ma rimanendo sempre riservati dietro le quinte, affrontando naturalmente dei forti sacrifici, specialmente nei primi anni quando Edoardo era piccolo.                                                            Ennio Ercoli

FREDERIC OLIVIERI AL CENTRO AL TEATRO ANNIBAL CARO DI CIVITANOVA FOTO ©MILLEPAESI

AL CENTRO FREDERIC OLIVIERI AL TEATRO ANNIBAL CARO DI CIVITANOVA ALTA  PER SELEZIONARE GIOVANISSIMI TALENTI   DELLA DANZA. A SX: ROBERTO ELISEI, A DX: GILBERTO SANTINI         FOTO ©MILLEPAESI