ANCONA–L’apertura all’estero, alla ricerca di nuovi mercati, rappresenta per le imprese marchigiane un’esigenza fondamentale. Il Comitato regionale Piccola Industria di Confindustria Marche, ha organizzato due eventi che si terranno il 6 e l’11 giugno 2013, presso Confindustria Marche, incentrati sulla presentazione di strumenti diretti a sostenere programmi di crescita estera delle imprese.NANDO OTTAVI-presidente_ottavi

Il 6 giugno presso Confindustria Marche con inizio alle ore 14.00, verrà affrontato il tema: “Soluzioni per crescere all’estero: gli strumenti Simest e Bers”. Saluto di apertura di Nando Ottavi (nella foto) Presidente di Confindustria Marche. Lavori coordinati da Luciano Brandoni, Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche. Relatori: Mario Mancini, Vicepresidente Piccola Industria di Confindustria, Vincenzo Petrone, Presidente Simest, Luigi Dante, Rappresentante esecutivo per l’Italia della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. Seguiranno testimonianze di imprenditori che operano con successo all’estero fornendo altri argomenti e riflessioni al dibattito. A dimostrazione del taglio operativo dell’evento, verranno predisposti anche desk informativi e di contatto per incontri individuali fra imprese e consulenti Simest e Bers.

Il secondo evento si svolgerà l’11 giugno, sempre presso Confindustria Marche, con inizio alle ore 16.30 ed affronterà il tema: “Dare valore alle imprese: estero, crescita, nuova imprenditoria”. L’incontro sarà occasione di approfondimento dei contenuti dell’accordo sottoscritto l’1 Marzo 2013 tra Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo, che prevede soluzioni per la crescita competitiva delle imprese e l’introduzione di nuovi strumenti specializzati. Interverranno Luciano Brandoni, Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche, Adriano Maestri Direttore Regionale E.Romagna Marche Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo, Roberto Dal Mas, Direttore Generale Banca dell’Adriatico, e Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria di Confindustria.

Il Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche Luciano Brandoni è sicuro che possa essere aumentata la competitività del Sistema produttivo regionale marchigiano attraverso la leva dell’internazionalizzazione: “Aprirsi all’estero, competere nei mercati globalizzati è ormai fondamentale. L’obiettivo che perseguo da Presidente della Piccola inustria regionale è quello di allargare la base delle imprese che operano sui mercati esteri e di sostenere quelle già presenti, fornendo loro anche la conoscenza approfondita di servizi e strumenti a sostegno, per consolidare ed ampliare il proprio business”.