You are currently browsing the daily archive for giugno 2, 2013.

PER UNA FILOSOFIA DELLA CONDIVISIONE • MERCOLEDI 5 GIUGNO 2013 ORE 17

ANCONA–Si conclude mercoledì 5 giugno dalle ore 17 alle ore 19 nell’aula B1 della Facoltà di Economia la “Scuola di filosofia” tenuta dal Prof. Giancarlo Galeazzi, il quale, quest’anno, l’ha dedicata ai “Comportamenti come stili di vita”, con l’intento di tratteggiare una “filosofia della condivisione”, attraverso quattro parole-chiave: empatia, fiducia, benevolenza e comunione. Si tratta di una riflessione relativa  tanto all’aspetto individuale quanto a quello sociale, e in entrambi i casi svolta alla luce del pensiero filosofico e della ricerca scientifica  che, negli ultimi tempi, hanno dedicato a questi temi – come osserva Galeazzi – “una crescente attenzione  dal punto di vista antropologico e neuroscientifico, morale e politico, a dimostrazione dell’esigenza di rivedere un paradigma, quello individualistico e utilitaristico, dato per scontato e che, invece, scontato non è, per cui risulta indispensabile fare riferimento a categorie come quelle di empatia, fiducia, benevolenza e comunione da tradurre concretamente nella quotidianità”. Un contributo in questa direzione viene dalla Scuiolka di filosofia di Galeazzi, il quale ricorda che “da Baron Cohen a Bauman, dalla Nussbaum a Illich, dalla Boella alla Marzano, da Cosmacini a Petrella, in ottiche e modalità  diverse si richiede di andare “oltre l’homo oeconomicus”, come suona il titolo di un volume dell’economista Becchetti. Pertanto la comunione – oggetto dell’ultimo incontro – appare concetto di sintesi da declinare quale reciprocità, fraternità e solidarietà, senza peraltro cedere alla retorica e al moralismo, e da contestualizzare all’orizzonte del bene comune”.  

L’ingresso è libero. Per informazioni rivolgersi all’Assessorato alla cultura de Comune di Ancona che promuove l’iniziativa insieme alla sezione dorica della Società filosofica italiana: telefono: 071.2225019.

Annunci

INVITO DEL SINDACO GIUSEPPE PEZZANESI ALLA COESIONE E ALL’UNITA’

TOLENTINO–Cerimonia celebrativa della Festa dellaTOL-festa-repubblica 2013- Repubblica a Tolentino. Come tutti gli anni Sindaco, autorità civili e militari e tanti cittadini si sono ritrovati nel quartiere Repubblica per celebrare la Festa del 2 Giugno. Accompagnati dalle note del Corpo bandistico “N. Simonetti” il Gonfalone e le bandiere delle associazioni d’arma e combattentistiche hanno sfilato per Viale della Repubblica e viale Brodolini, sino a raggiungere la Chiesa dello Spirito Santo per la Santa Messa. Al termine della funzione, dopo le note emozionanti del Silenzio, il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha salutato tutti i presenti e nel suo discorso ha invitato i cittadini, in questo momento così difficile per il Paese, ha ritrovare unità e coesione, per mantenere vivi i più altro valori della Costituzione, soprattutto trasmettendoli alle nuove generazioni.

Al termine è stata apposta, come tutti gli anni, una corona d’alloro presso il Monumento alla Resistenza, opera di Umberto Mastroianni.

 

 

 

 

Approvato il bilancio 2012 di Bcc Filottrano: utile a 2 milioni in linea con il 2011

FILOTTRANO–Risultati soddisfacenti per la Banca di Credito Cooperativo di Filottrano (fondata nel 1952) che

ZONE DI COMPETENZA DELLA BCC DI FILOTTRANO

SPORTELLI E ZONE DI COMPETENZA DELLA BCC DI FILOTTRANO

domenica 12 maggio 2013 ha tenuto l’assemblea ordinaria dei soci, nel corso della quale è stato approvato il bilancio 2012 che, sebbene in piena crisi economica, si è chiuso con un utile di circa 2 milioni di euro, in linea con il risultato del 2011, a conferma di una solidità generale dell’istituto, che comunque non perde di vista la propria vocazione di banca locale attenta all’economia reale.

Nel corso del 2012 infatti, i prestiti erogati dalla BCC di Filottrano non si sono interrotti, ma sono aumentati seppur in maniera lieve (0,3%). Ovviamente essere di sostegno all’economia locale, finanziando famiglie e imprese, significa anche esporsi maggiormente agli effetti della crisi come confermato dall’aumento delle sofferenze e degli accantonamenti per presunte perdite future.

Al netto di tutto questo, tuttavia, l’utile è positivo – ricorda il Presidente Luciano Saraceni – e questo è sicuramente un segnale incoraggiante, soprattutto se rapportato con i risultati di molti altri istituti di credito intorno a noi”. Probabilmente la conferma del buon andamento della banca viene dall’incremento della raccolta diretta che, nel corso dell’anno, è aumentata del 5,75%, a riprova di una crescente fiducia riconosciuta da clienti e soci.

Ultima menzione, i dati relativi all’impegno sul sociale: quasi 350.000 euro tra contributi e sponsorizzazioni erogati a 300 Associazioni, oltre a 800.000 euro concessi attraverso l’iniziativa di finanza etica denominata Ethical Banking per finanziare progetti con finalità sociali sul territorio. Coniugare finanza con etica, reddito e bene comune non è dunque solo un’utopia ma è possibile se si continua a svolgere l’attività ‘ispirandosi ai principi dell’insegnamento sociale cristiano e ai principi cooperativi della mutualità’ così come previsto dall’art. 2 dello Statuto Sociale della Banca.

ANCONA–L’apertura all’estero, alla ricerca di nuovi mercati, rappresenta per le imprese marchigiane un’esigenza fondamentale. Il Comitato regionale Piccola Industria di Confindustria Marche, ha organizzato due eventi che si terranno il 6 e l’11 giugno 2013, presso Confindustria Marche, incentrati sulla presentazione di strumenti diretti a sostenere programmi di crescita estera delle imprese.NANDO OTTAVI-presidente_ottavi

Il 6 giugno presso Confindustria Marche con inizio alle ore 14.00, verrà affrontato il tema: “Soluzioni per crescere all’estero: gli strumenti Simest e Bers”. Saluto di apertura di Nando Ottavi (nella foto) Presidente di Confindustria Marche. Lavori coordinati da Luciano Brandoni, Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche. Relatori: Mario Mancini, Vicepresidente Piccola Industria di Confindustria, Vincenzo Petrone, Presidente Simest, Luigi Dante, Rappresentante esecutivo per l’Italia della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. Seguiranno testimonianze di imprenditori che operano con successo all’estero fornendo altri argomenti e riflessioni al dibattito. A dimostrazione del taglio operativo dell’evento, verranno predisposti anche desk informativi e di contatto per incontri individuali fra imprese e consulenti Simest e Bers.

Il secondo evento si svolgerà l’11 giugno, sempre presso Confindustria Marche, con inizio alle ore 16.30 ed affronterà il tema: “Dare valore alle imprese: estero, crescita, nuova imprenditoria”. L’incontro sarà occasione di approfondimento dei contenuti dell’accordo sottoscritto l’1 Marzo 2013 tra Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo, che prevede soluzioni per la crescita competitiva delle imprese e l’introduzione di nuovi strumenti specializzati. Interverranno Luciano Brandoni, Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche, Adriano Maestri Direttore Regionale E.Romagna Marche Abruzzo e Molise di Intesa Sanpaolo, Roberto Dal Mas, Direttore Generale Banca dell’Adriatico, e Vincenzo Boccia, Presidente Piccola Industria di Confindustria.

Il Presidente Piccola Industria di Confindustria Marche Luciano Brandoni è sicuro che possa essere aumentata la competitività del Sistema produttivo regionale marchigiano attraverso la leva dell’internazionalizzazione: “Aprirsi all’estero, competere nei mercati globalizzati è ormai fondamentale. L’obiettivo che perseguo da Presidente della Piccola inustria regionale è quello di allargare la base delle imprese che operano sui mercati esteri e di sostenere quelle già presenti, fornendo loro anche la conoscenza approfondita di servizi e strumenti a sostegno, per consolidare ed ampliare il proprio business”.

 

ANCONA –La crisi sta rendendo sempre più grave l’emergenza lavoro nelle Marche: sono 14.000 i posti di lavoro persi in un anno e 80.000 i disoccupati, con un tasso di disoccupazione che balza all’11,4%, battendo un nuovo record negativo. E’ l’allarmante quadro occupazionale che emerge dai dati diffusi dall’Istat ed elaborati dall’IRES-CGIL Marche, relativi al primo trimestre del 2013.

Nel periodo gennaio-marzo del 2013 il numero degli occupati è pari a 622 mila unità, ovvero, 14 mila in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-2,3%). Un calo che interessa prevalentemente il lavoro dipendente (-2,6%, pari a 12 mila unità) e in particolare gli uomini che pagano il prezzo più alto della crisi con 15.000 posti di lavoro persi (-4,1%), in minima parte compensati dal debole incremento del numero di lavoratrici dipendenti (+0,1%).

In calo anche il lavoro autonomo (-1,3%), una riduzione che riguarda solo gli uomini, mentre il numero delle lavoratrici autonome torna a registrare una crescita.

Aggravano il quadro i dati sulla disoccupazione con un tasso che sale prepotentemente all’11,4%: un valore mai raggiunto finora nei 20 anni di rilevazioni trimestrali dell’ISTAT, pari a 2,6 punti in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La disoccupazione femminile raggiunge il livello record del 12,7%, mentre quella maschile si attesta sul 10,4%.

Coloro che cercano lavoro salgono così a 80 mila persone, 18 mila in più rispetto allo stesso periodo del 2011, equamente suddivisi tra uomini e donne.

Particolarmente allarmante è il dato di coloro che cercano il lavoro dopo aver perso quello che avevano: un esercito di 45.000 senza lavoro, 13.000 in più rispetto al I trimestre 2012 (+38,6%). Preoccupa poi il numero crescente di coloro che cercano lavoro per la prima volta: altre 14 mila persone che tentano inutilmente di entrare nel mercato del lavoro;

Occorre ricordare che il 2012 si è chiuso con un quadro allarmante sul fronte dei giovani con una disoccupazione tra gli under 24 anni che nelle Marche ha raggiunto la cifra record del 28,6%: dunque nelle Marche ben più di un giovane su quattro non riesce a trovare lavoro, una dramma che si somma alla piaga della precarietà che riguarda il 91% delle assunzioni.  

Questi dati sono impressionanti soprattutto se associati all’enorme incremento delle richieste di cassa integrazione registrato nei primi mesi dell’anno” – dichiara Daniela Barbaresi, Segretaria della CGIL Marche. “Dunque il 2013 si prefigura come altro anno orribile per il mondo del lavoro dopo cinque lunghi anni di crisi e difficoltà”.

Per questo è assolutamente necessario che, anche nella nostra regione, il lavoro torni al centro delle scelte politiche ed economiche”.

A sostegno del lavoro e dell’occupazione, CGIL, CISL e UIL hanno deciso, a livello nazionale, una mobilitazione che si concluderà con la manifestazione unitaria a Roma in programma per il 22 giugno: l’occasione per affermare che il lavoro deve essere la priorità”.

 

Posizione di SEL in vista del turno di ballottaggio a Porto Sant’Elpidio

PORTO SANT’ELPIDIO–”Il risultato del primo turno delle elezioni comunali ha confermato l’esclusione della Sinistra dal Consiglio Comunale. Certe scelte operate dal nostro partito si sono rivelate errate e i Cittadini, nonostante la buona volontà, le lealtà e la correttezza di tutti i candidati di SEL, hanno premiato altri soggetti politici, oppure hanno preferito l’astensione. Al ballottaggio andrà uno degli schieramenti di destra, del tutto estraneo al nostro modo di pensare, e lo schieramento della continuità amministrativa, con relativo programma di devastazione ambientale e sociale. SEL non appoggia nessuno dei due – chiarisce Mario Galieni, coordinatore del Circolo di Porto Sant’Elpidio – ed  invita i cittadini che il 26 e 27 maggio hanno votato per la Sinistra a non votare per nessuno dei contendenti. Fatta salva la libertà di coscienza, la nostra indicazione è quella di andare a votare senza esprimere voti validi”. 

 

 

di Ennio Ercoli

CIVITANOVA–Da svariati giorni il meteo sta svolgendo purtroppo

MAURO ANTONINI

MAURO ANTONINI

un’azione di ostruzionismo nei confronti del bel tempo e dell’estate da tutti agognata. Ma per quanto riguarda il salvataggio in mare è già tutto pronto. Ben 75 ragazzi hanno superato tutte le prove di fine corso ed hanno ottenuto il brevetto di “Assistente bagnanti Mip”, valido per lavorare anche in riva al mare. Molti tra loro saranno scelti per occuparsi della sicurezza nelle nostre spiagge, nella stagione che sta per prendere…il largo. Non pochi tra i ragazzi hanno appena 16 anni e provengono dai corsi di nuoto o dall’attività agonistica. Ma tra i candidati al brevetto c’è anche qualcuno più maturo, che intravede nell’attività di assistente bagnanti l’occasione giusta per coniugare la “passione per il mare” con una “opportunità lavorativa”.

Per l’esame che dà l’abilitazione all’esercizio in mare la prova più difficile si è rivelata quella sull’Ordinanza di sicurezza balneare e sulla meteorologia, effettuata dalla Capitaneria di Porto di Civitanova.ANTONINI-RAGAZZI-PISCINA-0187-LEGG-

Soddisfazione è stata espressa da Francesco Catenelli, uno dei più grandi di età fra i partecipanti al corso, che ha trovato le domande della Capitaneria un po’ difficili, ma certamente superabili, anche con un pizzico di ragionamento. I ragazzi agonisti, spesso più giovani (16, 17 anni) invece non hanno avuto nessuna difficoltà a superare le “prove pratiche” con il moscone o pattino che dir si voglia, ma qualche problemino con le nozioni teoriche. La voga in mare, al contrario, non ha dato molte preoccupazioni, come dice Nicoletta Torretti: “Siamo stati fortunati, perché ci siamo allenati sempre, anche in condizioni difficili e dunque eravamo pronti”. Ma Giorgia Barbizzi ci tiene a ringraziare gli istruttori “perchè hanno supportato i ragazzi anche nei momenti di difficoltà, soprattutto Mirko del Lido della Polizia, che con tanta pazienza ha aiutato tutti a dare il massimo”. Tutti pronti, dunque, per prestare servizio preso le torrette rosse dislocate lungo il tratto di litorale maceratese, da Civitanova a Porto Recanati, passando per Porto Potenza.ANTONINI-CENA FINE CORSO-0209 copia Purtroppo non tutti lavoreranno subito, ci ha spiegato Antonini. Per i più giovani si tratterà di cominciare con le sostituzioni, gli affiancamenti ed il tirocinio. Per i più bravi, gli chalet della costa o le cooperative che si occupano della sicurezza in spiaggia, costituiranno senza dubbio un’occasione di lavoro già a partire da subito. Si tratta di un lavoro gratificante, ma anche di responsabilità. Per cui un sincero in bocca al lupo a tutti è stato formulato dai preparatori, che sin qui li hanno incoraggiati a fare bene! I ragazzi che hanno sostenuto l’esame appartengono al corso di Macerata, gestito da Franco Pallocchini (della “Macerata Nuoto”, responsabile tecnico Mauro Antonini), al gruppo di Giuseppe Vaccina che fa riferimento all’alto Maceratese e al corso di Civitanova Marche, seguito da Pietro Giulietti (del “Grillo Civitanova”). Per le lezioni pratiche di voga i ragazzi sono stati ospitati dal Lido della Polizia a Fontespina, nel tratto di spiaggia di fronte al Gabbiano. Se ne è occupato Mirko Mercuri, il gestore, che ha dato anche una mano ai ragazzi ad imparare le nozioni basilari di voga ed è sempre disponibile per consigli utili in spiaggia. Responsabile e direttore dei corsi è stato Mauro Antonini, “Fiduciario regionale per il Salvamento” della Federazione Italiana Nuoto. Il superamento degli esami è stato festeggiato dai ragazzi con gli istruttori giustamente a tavola (nella foto sopra), mentre ora si spera solo che il sole possa far partire la stagione alla grande, anche perchè gli chalet sono tutti pronti, con tante piccole e grandi novità.          

CIVITANOVA–Dopo l’incontro con gli Ufficiali Comandanti di tutteANC-BARTOLUCCI SPIEGA-_6454 le caserme di Civitanova Marche della settimana scorsa, l’Associazione Nazionale Carabinieri (ANC), Bersaglieri e Ufficiali, ha incontrato questa settimana il neo Presidente della Croce Verde di Civitanova Marche, Dr. Cesare Bartolucci (nella foto di Ciro Lazzarini). Ospitato nella sala di rappresentanza della sede di Via Fontanella, il Dr. Bartolucci con passione ed entusiasmo ha “raccontato” in sintesi la storia della Croce Verde con particolari interessanti ed inediti, che hanno trovato conferma nella memoria storica di alcuni carabinieri in congedo presenti. 

Nel corso dell’incontro si è parlato anche di possibili collaborazioni con le associazioni d’Arma e di come opera oggi la Croce Verde nel campo del pronto intervento. 

La serata è poi proseguita con la parte professionale del Dr. Bartolucci, che ha illustrato ai presenti l’interessante evoluzione dell’ecografia dalla sua nascita ad oggi: sono per esempio disponibili mini/ecografi nelle ambulanze per permettere di avere risposte rapide già nella fase dell’emergenza. Al termine un brindisi alla Croce Verde ed un ringraziamento sincero al Presidente Cesare Bartolucci da parte del Presidente della locale Associazione Nazionale Carabinieri, Roberto Ciccola, il quale ha donato la litografia della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri e la foto che lo ritrae il 02 agosto 2008 a Civitanova Alta, in occasione del concerto di gala con la Fanfara Crabanieri di Roma, diretta dal civitanovese M.llo Danilo Di Silvestro.

ABBADIA DI FIASTRA (MACERATA) –“Oli monovarietali e Nordic Walking: un binomio di piacere e salute”. Una formula innovativa per promuovere il territorio, un evento che pone la Provincia di Macerata, ancora una volta, al centro dell’attenzione nazionale in tema di alimentazione e salute. Lo si potrà sperimentare  oggi domenica 2 giugno  2013 durante la 10ª Rassegna nazionale degli oli monovarietali, in scena all’Abbadia di Fiastra di Tolentino. 
“L’idea mettere a sistema le eccellenze agroalimentari con una disciplina sportiva emergente, alla portata di tutti, che permette di vivere e assaporare il paesaggio – ha spiegato il presidente Antonio Pettinari – è nata in occasione della Raci 2013, grazie alla collaborazione fra l’Assam e la Scuola Italiana di Nordic Walking. L’appuntamento di oggi rappresenta, quindi, una piccola anteprima di quello che sarà la prossima Rassegna Agricola del Centro Italia che, oltre a mettere in vetrina l’agroalimentare di qualità, farà conoscere il paesaggio agrario della provincia di Macerata, considerato fra i più belli, se non addirittura il più bello, d’Europa. Ricordiamo che Carlo d’Inghilterra alla fine degli Anni Ottanta venne proprio a Recanati e Macerata per ammirare le bellezze naturali nel periodo di maggiore rigoglio, quello primaverile. Nel corso della manifestazione si darà, dunque, spazio alle altre eccellenze del territorio – ambientali, paesaggistiche, storico-artistico e culturali – utili a valorizzare tutte quelle forme di ecoturismo, legate ad esempio alla rete sentieristica di cui il Maceratese è ricchissimo”. 
L’iniziativa all’Abbadia, con iscrizione gratuita ed obbligo di prenotazione, è aperta a tutti. 
Si comincia alle 9, nell’Aula Verde, con “L’abc degli oli monovarietali: profumi, sapori e salute”, a cura di Barbara Alfei dell’Assam, per continuare con una lezione illustrativa sulla tecnica e i benefici del Nordic Walking ed una “camminata nordica” nei sentieri dell’Abbadia di Fiastra. Alle 12.30 ristoro finale con degustazione di pane ed oli monovarietali. Informazioni e prenotazioni: 327.2919452. 

MACERATA–Tanti gol, bel gioco, vittorie in scioltezza e incontri decisi all’ultimoCUS-1-GIUGNO-2013-235: come sempre non manca nulla al torneo più appassionante della primavera maceratese, il Clausura. La quinta edizione della competizione di calcio a 5 allestita nei suoi impianti dal Cus Macerata – aperta a tutti – ha appena completato la prima settimana di incontri dal lunedì al giovedì sera.

Un programma quest’anno più sviluppato e diluito rispetto all’abituale, ciò perché il Clausura è scattato annoverando ben 15 formazioni, un totale superiore alle previsioni che ha portato alla scelta di suddividere i team partecipanti in 3 raggruppamenti. Eccoli in dettaglio: Girone A Cska Macerata, Altrimenti Ci Arrabbiamo, Cabaret Effe Caffe, Rozzi Boys e Long Island Ice Team; Girone B Caffè Centrale, Fiore Della Pizza, Cartotecnica, Mancini e Futsal Peace; Girone C Spal Corneto, Loco Boys, Collebronx, Oltremodo e Barbye Slayer Tatoo.CUS-LOGO-001

Al momento sono rispettivamente Cska Macerata, Fiore della Pizza e Loco Boys a guidare i 3 gruppi. Questi i primi risultati: Oltremodo-Loco Boys 0-24, Cska Mc-Cabaret Effe Caffe 7-6, Rozzi Boys-Long Island Ice Team 4-9, Collebronx-Barbye Slayer Tatoo 4-13; Caffe Centrale-Fiore Della Pizza 2-13; Cartotecnica-Mancini 7-7; Spal Corneto-Loco Boys 0-5, Cska-Altrimenti Ci Arrabbiamo 5-2, Cabaret Effe Caffe-Rozzi Boys 11-1, Collebronx-Oltremodo 15-2; Mancini-Caffè Centrale 5-2, Fiore Della Pizza-Futsal Peace 5-3.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci