CIVITANOVA–Un’intrusione notturna con furto è stata perpetrata all’interno della sede del Liceo paritario socio-pedagogico Stella Maris di Civitanova, che si trova in Via Saragat, nel complesso della scuola Pirandello, al primo piano, con ingresso a nord rispetto a quello principale della scuola media. Ignoti si sarebbero intrufolati all’interno dell’edificio nella notte di martedì scorso. Mercoledì mattino, all’apertura della scuola per le ordinarie lezione, l’amara sorpresa: locali trovati in disordine e diversi computer portatili non più presenti al loro posto. Preso di mira anche il distributore di bibite e bevande, ma a quanto pare c’erano pochi spiccioli. Le merendine – curiosamente – sono state prese dal distributore e messo sotto i banchi dei ragazzi. I responsabili della scuola (è la prima volta che un fatto del genere accade) hanno  immediatamente informato i Carabinieri, che sono giunti sul posto per le indagini di rito. L’episodio, ovviamente, ha determinato qualche scompiglio nello svolgimento ordinario delle lezioni. In tutto nel plesso ci sono 5 classi. Sono rimasti gli alunni del quinto, mentre gli altri dopo aver avvisato i genitori hanno preferito tornare nelle loro abitazioni. Il Liceo Stella Maris è gestito da una cooperativa, che va avanti con la forza della buona volontà e della determinazione degli insegnanti soci, nonchè dei volontari che credono in questa azione educativa sul fronte giovanile. Un raid, insomma, che non ci voleva proprio, andato a penalizzare una scuola che è un patrimonio culturale da decenni per la nostra comunità civitanovese e dell’hinterland. 

Annunci