CON 12 EDITORI, 9 VIGNAIOLI BIO, 10 PRODUTTORI LOCALILIBRI, DEGUSTAZIONI, BARATTOPOLI, PERFORMANCE, MUSICA

 ANCONA–Sabato 1° giugno, dalle ore 10 alle 24, nell’area dell’ex Mattatoio comunale di Ancona (quartiere Vallemiano, davanti alla Coop), si terrà la 2ª edizione di Mattatoio Open Day, grande festa della Cittadinanza attiva, Altra economia e Bibliodiversità, organizzata da Casa delle Culture, nell’ambito di “Cosmoteca – Piattaforma di cittadinanza globale”.

Festa delle feste, ad animare Mattatoio Open Day 2013 saranno: Ebbri di Libri – Festa dei piccoli editori e dei vignaioli indipendenti,la Festa dei G.A.S. (Gruppi di Acquisto Solidale), Barattopoli con la Banca del Tempo e l’angolo dello scambio senza moneta, nonché la presentazione della Scuola di Partecipazione, le performance degli allievi del laboratori di teatro e danza di Casa delle Culture, una cena biologica a cura del Circolo Equo & Bio e la musica a cura dei giovani di Ora.

A testimoniare come si possa recuperare e rendere vivo l’ex Mattatoio comunale, accorreranno 9 editori marchigiani con 2 ospiti speciali (le case editrici romane DeriveApprodi e Watson); 9 vignaioli con produzioni biologiche, alcuni dei quali aderenti alla rete Rees; 10 produttori locali e tutte le famiglie che compongono i Gruppi di Acquisto Solidale di Ancona, Camerano e Castelfidardo, Agugliano e Osimo.

Fittissimo il programma della manifestazione: si inizia la mattina, dalle ore 10, con le esposizioni dei piccoli editori che hanno aderito a “Ebbri di Libri”. Fino alle 20 si potranno dunque trovare i libri dei piccoli editori marchigiani Montag, Comunication Project, Cooperativa L’Officina, Gwynplaine, Affinità elettive, PeQuod, Exorma Edizioni, Zefiro, Le Ossa, Cattedrale, nonché quelli delle case editrici DeriveApprodi e Watson Edizioni di Roma. Tra le 17 e le 20 si svolgeranno presentazioni di libri e sarà predisposto uno spazio bimbi a cura della Biblioteca dei ragazzi “Novelli”.

Dalle 10 alle 21 sarà inoltre possibile degustare i vini di nove aziende produttrici sul territorio marchigiano: Consorzio Terroir Marche (La Distesa, La Marca di San Michele, Pievalta, Aurora, Fiorano) Cà Liptra S.S.A., Mognon Floriano, La Staffa, San Filippo.

Sempre alle ore 10 inizierà la festa dei G.A.S. con le esposizioni dei produttori locali a cui si rivolgono le decine di famiglie che aderiscono ai Gruppi di Acquisto Solidale di Ancona, Camerano e Castelfidardo, ovvero quei gruppi di persone che decidono di incontrarsi per acquistare insieme prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro, utilizzando la solidarietà come criterio guida nella scelta dei prodotti, partendo dai membri del gruppo ed estendendosi ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del Sud del mondo e a coloro che – a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze – subiscono le conseguenze inique del modello di sviluppo neoliberista. Dalle 16 alle 18 si terrà l’incontro pubblico “La filiera corta”.

Dalle 17 alle 20 si svolgerà “Barattopoli”, che permetterà di iscriversi alla Banca del tempo e di accedere all’angolo dello scambio senza moneta, portando abiti e altri oggetti da barattare.

Dalle 18 alle 18.30 i partecipanti della prima Scuola di Partecipazione delle Marche condivideranno la loro esperienza, le idee scaturite da questo percorso e riceveranno gli attestati di fine corso.

Tra le 18.30 e le 20 Casa delle Culture Lab presenterà le Performance dei laboratori di teatro classico antico e danza contemporanea/danza di comunità che si sono tenuti all’interno della Casa.

Dalle 20.00 alle 22.00 Cena biologica (a cura di Circolo Equo & Bio) con incursioni sonore a cura di Igor Pitturi (mannaggiatte).

Dalle 22.00Musica: dj set a cura di ORA.

Programma dettagliato su: www.casacultureancona.it

Info e iscrizioni: amministrazione@casacultureancona.it / 3391475737

Annunci