You are currently browsing the daily archive for maggio 27, 2013.

Questi i Comuni marchigiani nei quali i Sindaci sono stati eletti al primo turno:

Altidona (FM): eletto Enrico Lanciotti (38,89%), alla testa della lista civica “Leali per Altidona”.

Montegiorgio (FM): Armando Benedetti (riconfermato con 1.472 voti il sindaco uscente, alla guida di una Lista civica di centro destra).

Auditore (PU): è stato eletto sindaco Giuseppe Zito.

Mondavio (PU): eletto Federico Talè.

Morro D’Alba (An): eletto Alberto Cinti (48,83%), alla guida della lista “Progresso democratico”.

Ostra Vetere (An): eletto Luca Memè, con la civica “Per Ostra Vetere”. Ha raccolto quasi tutto, ovvero il 77,93% dei voti.

Chiaravalle (AN): Damiano Costantini (Pd+Sel) è stato eletto con il 44.85% dei voti (3.166). Silvia Camerucci (Lista Civica-Siamo Chiaravalle), la seconda più votata con 2.002 preferenze (28,36).

San Ginesio (MC): Mario Scagnetti è sato riconfermato alla guida del Comune con il 57,29%, si è presentato alla guida della lista “San Ginesio in movimento”.

Gagliole (Mc-eletto Mauro Riccioni, è stato negli anni passati assessore provinciale).

Comuni al Ballottaggio domenica 9 giugno 2013:

Ancona: si profila il ballotaggio per il Comune capoluogo regionale. La più votata finora, a scrutinio non ultimato, risulta la candidata del centro-sinistra Valeria

VALERIA MANCINELLI

VALERIA MANCINELLI

Mancinelli (esponente del Pd) con 16.780 voti (37,67%); al secondo posto Italo D’Angelo del Pdl+Lista civica La Tua Ancona, con 9.118 voti (20,47).Questi dati sono riferiti  alle 23,43, seggi scrutinati 98 su 100.

Falconara Marittima: ballottaggio fra il primo cittadino uscente, Goffredo Brandoni (centro-destra), che ha ottenuto molti più voti del secondo classificato, esponente del centro sinistra, Antonio Mastrovincenzo.

Porto Sant’Elpidio: ballottaggio si profila anche a Porto S. Elpidio fra Nazareno Franchellucci

NAZARENO FRANCHELLUCCI FOTO©MILLEPAESI

NAZARENO FRANCHELLUCCI FOTO©MILLEPAESI

del centro-sinistra (46,5%), Andrea Putzu (foto), destra (24,2%), appoggiato anche da Fratelli d’Italia e la Destra.ANDREA PUTZU FOTO©MILLEPAESI

ANDREA PUTZU
FOTO©MILLEPAESI
Annunci

ANCONA • SCRUTINIO ELEZIONI COMUNALI 2013 56 SEZIONI SU 100 ORE 21

 

VALERIA MANCINELLI (sostenuta da Pd, Lista Civica-Ancona 2020, Udc, Verdi, Scelta civica) alle ore 21 – 56 sezioni scrutinate su 100 per l’elezione del Sindaco – raccoglie 8.721 voti, pari al 37, 76%.

ITALO D’ANGELO (Pdl, Lista Civica -La Tua Ancona): 4.654 voti, pari al 20,15%.

ANDREA QUATTRINI (Movimento 5 Stelle): 3.664 (15,86%).

STEFANO CRISPIANI (Sel, Rifondazione comunista-Comunisti italiani): 2.111 (9,14%)

STEFANO TOMBOLINI (Lista Civica-Sessantacento-Ancona): 1.444 (6,25%).

MATTEO BILEI (Lista Civica-A20 la Formula da condividere): 665 (2,87%).

STEFANO MARIA BENVENUTI GOSTOLI (Fratelli d’Italia): 606 (2,62%).

LETIZIA PERTICAROLI (Lista Civica-Alleanza per Ancona): 487 (2,10%).

MARCELLO PESARESI (Lista Civica-Progetto Città): 421 (1,82%).

DAVID FAVIA (Lista Civica-Centro Democratico): 320 (1,38%).

Totale candidati Sindaco voti 23.093

Totale voti Liste 10.809

SANT’ELPIDIO A MARE – Si sono seduti tutti attorno ad un tavolo per fare il punto della situazione in fatto di sanità. Il Sindaco Alessio Terrenzi e la Giunta Comunale hanno incontrato, questa mattina lunedì 27 maggio 2013, il Dottor Gianni Genga e il Dottor Licio Livini alla presenza dei capigruppo di maggioranza e di minoranza, oltre che del coordinatore dall’Ambito XX Alessandro Ranieri.

Nel corso dell’incontro Genga ha esposto la questione sanitaria facendo riferimento, tra le altre cose, allo spostamento del Distretto Sanitario all’interno del nosocomio elpidiense, al mantenimento del punto di primo intervento con l’allocazione di 20 posti della RSA presso l’attuale medicina. “Per quanto riguarda la Potes – osserva il Sindaco Alessio Terrenzi a margine dell’incontro – la Regione sta ancora decidendo sul da farsi, ma pare che ci siano buoni margini per Sant’Elpidio a Mare. Abbiamo fatto diverse valutazioni in merito alla Casa di riposo da trasferire all’interno del presidio ospedaliero ma, ad oggi, ci sarebbe spazio solo per 27 posti, pertanto la situazione non cambierebbe molto, circa il numero di utenti che potranno essere ospitati, rispetto all’attuale. Per questo, ci siamo lasciati con l’impegno di ritrovarci, maggioranza e minoranza di governo, per decidere il da farsi a tal proposito, visto che ci sono varie possibilità da valutare”.

Nel corso dell’incontro si è avuto un positivo dibattito, con interventi da parte dei presenti. “Trovo che la strada del dialogo e del confronto propositivo sia quella da percorrere per raggiungere risultati – ha concluso Terrenzi – tanto più in un settore delicato come quello della sanità. Ritengo che l’incontro di oggi sia stato positivo e sono certo che si potrà continuare a lavorare lungo la strada della collaborazione sulla sanità così come in tanti altri settori”.

 

 

MACERATA–I migliori dei migliori. Già vincitrice del girone B di serie C2 ottenendo la promozione in C1 (eCUS- MC-c2 region3 diventando la seconda realtà più importante in provincia), la squadra di calcio a 5 del Cus Macerata allenata dal duo Zampolini-Bacosi venerdì ha conquistato anche il titolo regionale di categoria. Decisiva è stata la vittoria 5-3 contro Fano, club nel gotha del futsal marchigiano, nelle terza e ultima sfida del triangolare allestito dalla Federazione con i team vincenti nei 3 gironi.

Curiosamente, è stato il portiere, il forte Stefano Marè, a segnare la rete della staffa dopo che il Cus aveva rimontato da 0-1 a 4-1, salvo subire un parziale recupero fino al 4-3. A bersaglio anche Gabellieri e per 3 volte il mister Bacosi. Titolo regionale dunque, premiazione in loco alla presenza del delegato federale, coppa al cielo ed un’altra festa.CUS-c2 region

Mister Bacosi dove avete trovato le motivazioni da cannibali per un’altra impresa? “Quando c’è di mezzo un trofeo le motivazioni si trovano sempre”. Tripletta per te: non è che il prossimo anno tornerai a giocare a tempo pieno? “No, solo quando sarà necessario perché decimati dalle assenze”. Dopo tante parate Marè fondamentale anche come goleador…”Un pilastro, per l’economia del nostro team è basilare la sua presenza”. Cosa aggiunge questo titolo alla bellissima stagione? “E il giusto coronamento ad una bella annata e ad un progetto tecnico fatto di giovani partito da lontano. Per alzare la Coppa abbiamo battuto una squadra di grande tradizione”.

 

SAN SEVERINO MARCHEIl presidente della Comunità Montana di San SeverinoGENTILUCCI LUIGI-LAM-TESTINA-LEGG- Marche, Gian Luca Chiappa, ha espresso profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Luigi Gentilucci (61 anni), sindaco di Pieve Torina e già presidente della Comunità Montana di Camerino, rimasto coinvolto questa mattina, mentre era a bordo della sua Mercedes, in un tragico incidente stradale, lungo la SS 180 (direzione Tolentino-Camerino). Sul posto intervenuti i Vigili del Fuoco di Tolentino. “Mi stringo alla famiglia ed ai colleghi amministratori della cittadina del Maceratese – ha scritto Chiappa in una nota – mentre vorrei ricordare l’attività di un collega che, con tenacia e caparbietà, ha guidato per lunghi anni l’ente comunitario camerte. Con lui avevo seguito diverse iniziative comuni e numerose progettualità che avevano coinvolto le due Comunità Montane. Gentilucci ha sempre fatto sentire la voce della realtà dove viveva, che conosceva molto bene, facendosi interprete delle difficoltà che da anni coinvolgono l’entroterra montano”. Luigi Gentilucci, leader indiscusso della Lam, movimento da lui fondato nel 2009, inseritosi nel dibattito politico provinciale, era quindi tornato Sindaco del Comune di Pieve Torina, avendo vinto le ultime elezioni comunali con più del 55 % dei consensi.

CIVITANOVA–“Dopo svariati mesi alla guida del Cda Atac, finalmente sentiamo la voce del Presidente Mantella, peccato però – scrivono in una nota diramata (oggi lunedì 27 maggio 2013) alla stampa dalla Federazione del centro destra di Civitanova Marche – che il suo tardivo intervento, avvenga solo per giustificare e difendere il proprio compenso e non per tutelare, come un amministratore pubblico dovrebbe, gli interessi dei cittadini che in questi giorni sono stati colpiti dalle “esagerate” bollette del Gas. Ci saremmo aspettati da Mantella una proposta circa la “rateizzazione”, come chiesto dal centro destra o spiegazioni al fatto anomalo, che sono stati fatturati in una sola volta, i mesi più freddi dell’anno, che uniti al conguaglio, hanno generato bollette da capogiro. Dopo aver deliberato il raddoppio del compenso del Presidente della Gas Marca, poi stoppato di fatto dalla protesta di tutta la città, oggi in maniera singolare, Mantella enfatizza il taglio dei compensi e del numero dei membri nei Cda pubblici, come se il merito fosse di questa amministrazione, quando invece è stata la legge con la “Spending rewiew” ad imporlo. Anzi, ricordiamo al presidente della partecipata, che la figura dell’Amministratore delegato all’ATAC non è mai esistita, ma solo oggi voluta dalla sinistra, per creare una nuova ed “inutile poltrona” ben remunerata, per accontentare la vecchia politica, proprio quella che quando era all’opposizione si dichiarava disposta ad amministrare gratuitamente! Intanto, mentre gli amministratori delle aziende percepiscono lauti compensi senza nessun risultato –  conclude la nota della Federazione del Centro destra civitanovese – i cittadini ne pagano il conto”.

L’alzatore biancazzurro riconfermato dal Volley Potentino

PORTO POTENZA PICENAIl palleggiatore Emanuele Miscio (nella foto) rimarrà nel roster???????? della B-Chem Goden Plast Volley Potentino anche nella prossima stagione. Il regista che nell’ultima regular season ha guidato la matricola marchigiana alla salvezza, riprendendosi in corsa il posto da titolare, si è guadagnato sul campo la meritata riconferma. Classe 1982 per 186 cm d’altezza, il giocatore aretino approdato per la prima volta a Potenza Picena nel campionato 2007/2008 in B1 si è distinto anche due anni fa nella volata che è valsa la promozione tra i cadetti. Miscio ha dimostrato di potersi ritagliare uno spazio molto importante in A2 al cospetto dei big. Eccellente la sua prova nella gara contro Atripalda ad Avellino, confronto in cui anche il geniale Scappaticcio è uscito sconfitto dal faccia a faccia tra registi. Non a caso quello del palleggiatore biancazzurro è stato il primo nome indicato dal tecnico Graziosi alla società per la riconferma. 

Dichiarazioni Emanuele Miscio: «Sono davvero felice di continuare il mio cammino con la maglia della B-Chem Golden Plast. La conferma di Gianluca Graziosi è sinonimo di garanzia e mi dona molto entusiasmo. Dovremo restare nella categoria centrando una salvezza tranquilla per consolidare la nostra presenza tra i cadetti. Siamo reduci da un’ottima annata di rodaggio e  i playoff non saranno più tabù. Fino a pochi giorni fa mi sono allenato in palestra e andrò avanti con i pesi anche in estate per non perdere il tono atletico»

Emanuele Miscio P – 188cm – ‘82 Arezzo                    

12/13 Volley Potentino A2

10/12 Volley Potentino B1

09/10 Cortona Volley B1

07/09 Volley Potentino B1

06/07 Spezia volley B1

05/06 As Trasimeno Volley B2

04/05 Pall. S. Croce A2

03/04 Rock No War! Formigine A2

01/03 Nuova Pall. Foligno B2

99/01 Pet company Castiglione B1

98/99 Sira Falconara C

95/98 Trasimeno C

Palmares:                                                                               

1 Junior League ’98-’99 a Falconara   

 

Estratti i numeri della lotteria di San Girio

 POTENZA PICENA–Si sono chiusi ieri i festeggiamenti per il Compatrono San Girio, il cui Santuario si trova nell’omonima frazione potentina. E, come da tradizione, al termine del programma civile è arrivata puntuale l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria da parte dell’Associazione Culturale Ricreativa San Girio.

Di seguito i numeri vincenti: il tagliando che si aggiudica il primo premio della lotteria (un’automobile) corrisponde al numero 2103. Il secondo premio va al numero 3572, il terzo 3108, il quarto 2808, il quinto 2773 e il sesto e ultimo premio in classifica va al tagliando corrispondente al numero 1208.

 

FERMO– Il Presidente della Provincia di Fermo, Fabrizio Cesetti, ha inviato una

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

lettera al ministro per i Beni culturali, on. Massimo Bray, per chiedere che venga garantito il servizio della sede fermana dell’Archivio di Stato, in ordine al quale invece è stato revocato di recente un comando, il che logicamente rischia di compromettere la funzionalità del servizio invece estremamente utile per tutti i risvolti culturali e di ricerca. Di seguito riportiamo la lettera integrale inviata da Ceseti al ministro Bray.

“Egregio Signor Ministro, la presente fa riferimento alla corrispondenza intercorsa negli scorsi mesi tra il Direttore Generale del Servizio IV di codesto Ministero, Dott. Mario Guarany e l’Assessore alla Cultura ed ai Beni Culturali della Provincia di Fermo, Prof. Giuseppe Buondonno, in merito alla gravissima situazione in cui versa l’Archivio di Stato di Fermo; rispetto alla quale mi permetto, Sig. Ministro, di scriverLe per informarLa personalmente di quanto sta accadendo.

 Con nota prot. n.10054 del 14.03.13, nel prendere atto dell’annunciata revoca del comando della Dott.ssa Annunziata Vagnoni, impiegata presso l’Archivio di Stato di Fermo – una struttura già penalizzata dalla scarsità di risorse umane – l’Assessore alla Cultura di questa Provincia, manifestava la sua preoccupazione per il futuro di tale Istituto, che oltre a svolgere un ruolo essenziale per la ricerca e la conservazione della memoria storica del Fermano, si è sempre distinto per la vivacità dei rapporti con le Scuole e con le Università e che tenderebbe a diventare il polo principale di una costituenda rete provinciale di Archivi.

Pur avendo ricevuto dal Direttore Generale Mario Guarany una comunicazione (prot. 10857 del 21.03.13) che riaffermava la necessità di provvedere alla revoca del comando della Dott.ssa Vagnoni presso l’Archivio di Stato di Fermo, mi permetto – anche alla luce delle notizie apparse in data odierna sulla stampa locale, riguardo alla possibile chiusura del suddetto Archivio per carenza di personale – di interpellarla per riconsiderare la questione in oggetto, al fine di consentire la prosecuzione di attività importanti e l’erogazione di servizi fondamentali per il nostro territorio, attività fino ad ora svolte con estrema competenza da una Istituzione che, nell’attuale situazione, rischia di scomparire.

La invito, pertanto, Signor Ministro, ad adottare ogni provvedimento di Sua competenza affinché non si dia corso alla revoca del comando della Dott.ssa Annunziata Vagnoni e, quindi, per far sì che questo territorio possa ancora avvalersi del prezioso lavoro di ricerca scientifica e di promozione culturale operato dall’Archivio di Stato di Fermo. Cordiali saluti. Firmato: Il Presidente On. Avv. Fabrizio Cesetti”. 

ANCONA • ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013

DEL CONSIGLIO COMUNALE E DEL SINDACO

Totale elettori Maschi n. 37.993

Totale elettori Femmine n. 43.006

Totale elettori n. 80.999

 Lunedì 27 maggio 2013 alle ore 15 hanno votato

Totali elettori maschi n. 22.885 = 60,23

Totali elettori femmine n. 24.243 = 56,37

Totale elettori n. 47.128 = 58,18 %

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci