ANCONA–Il Campetto Ancona ha mantenuto fede alle previsioni e stoppato il Cus Macerata. Gli universitari di coach Matteo Palmioli non ce l’hanno fatta a portare la serie contro i dorici a gara3 e sono stati eliminati dai playoff di serie D di basket.

Al PalaVirtus, a 4 giorni dal primo atto terminato 65-56, i cussini sono stati sconfitti 77-60 al termine di un match che li ha sempre visti rincorrere (29-36 all’intervallo) e i cui titoli di coda sono apparsi quando non è riuscito l’aggancio sul -4 nel terzo quarto.

Coach peccato aver giocato con vari elementi non al meglio… “Avevamo preparato bene con allenamenti e video la sfida – dice Palmioli – ma sotto canestro ci hanno creato seri problemi. Sì Trillini, Isabettini, Mancini, Taborro, Nobili erano malmessi, ma l’unico rimpianto che ho riguarda la mancanza di continuità avuta durante la stagione. A questa serie invece siamo arrivati carichi per il successo sull’Abm ma carenti di energie mentali e fisiche.”

Fine corsa, dunque, ma ritiro a testa alta, altissima. Il Cus, infatti, si affacciava da neopromosso, senza esperienza di serie D né nella conduzione né in vari giocatori, la squadra è stata costruita a costo zero ed è stata eliminata nientemeno che dalla seconda miglior compagine del girone.

“Riavvolgo ora il nastro della stagione che è stata intensa – afferma Palmioli –  e non posso che essere soddisfatto. Per larghi tratti siamo stati tra le prime 4, ho chiesto ed avuto molti dai ragazzi, il gruppo a minor costo della categoria. E’ stata un’esperienza super considerato che per me e altri era la prima volta in D, siamo arrivati più avanti delle aspettative grazie al lavoro fatto in palestra”.

 

Annunci