MACERATA–Dopo le due giornate di sfide allo stadio Helvia Recina di Macerata, per la prima fase regionale del Campionato italiano assoluto per società, il club organizzatore dell’Atletica Avis Macerata comanda tra gli uomini a quota 14.199 punti e anche al femminile con uno score di 13.748. Le classifiche saranno definitive soltanto dopo la seconda fase, che prenderà in considerazione i risultati delle prossime manifestazioni e si concluderà il 28 luglio. Nel ranking maschile al secondo posto regionale c’è la Tecno Adriatletica Marche (12.664) seguita dall’Atletica Civitanova (12.462), fra le donne la piazza d’onore va alla Sport Atletica Fermo (13.230) con la Tam in terza posizione (13.169).Del Gatto

Protagonista della seconda giornata è il campione italiano under 20 al coperto Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche): il montegiorgese, che si allena a Porto San Giorgio sotto la guida tecnica di Alfio Petrelli, ottiene un miglior lancio di 16,10 realizzando il primato personale con l’attrezzo senior da 7,260 kg e anche il minimo di partecipazione per gli Europei juniores di Rieti. Alle sue spalle si piazza un altro atleta della stessa categoria, Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata) che è secondo con 15,10. Sui 200 metri, il duello fra portacolori dell’Atletica Avis Macerata si risolve in favore di Alessandro Berdini in 21.61 (-0.7) davanti a Lorenzo Angelini, 21.63. Anche nell’alto prevale un giovane: lo junior Manuel Nemo (Tecno Adriatletica Marche) riesce infatti a superare la quota di 2,00, mentre il lungo vede il successo di Marco Vescovi (Atl. Avis Macerata) con un salto a 6,85 (0.0). Nel mezzofondo, due affermazioni dell’Atletica Civitanova grazie alla promessa Leonardo Zucchini, 1:53.64 sugli 800, e Dario Santoro, 14:52.75 nei 5000 metri, invece Stefano Mancinelli (Asa Ascoli Piceno) fa atterrare il martello a 52,55.
Sfida equilibrata sui 200 femminili, con la junior elpidiense Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata, nella foto) che ripete il successo della prima giornata (in quel caso sui 100 metri) e si impone in 25.20 (0.0) nei confonti di Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo), 25.26, poi Mita Delia (Atl. Avis Macerata), 25.44, seguita dalla junior Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona), 25.47, e dall’allieva Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche) al personal best con 25.58. Nei 400 ostacoli, 1:05.10 per la promessa Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata), mentre la coetanea e compagna di squadra Ornella Kelly Nya Yangasi migliora nel giavellotto con 38,68. Le staffette 4×400 metri vanno a Tecno Adriatletica Marche (Daniele Corazza, Davide Romandini, Matteo Sconocchini, Sasha Tirabassi), 3:32.90, e Atletica Avis Macerata (Maria De Iacovo, Mamadou Binta Diallo, Sara Porfiri, Eleonora Vandi), 4:01.35.

Nella prima giornata, quella di sabato, l’eptatleta sambenedettese Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche/Fiamme Oro) salta 1,80 nell’alto con un percorso netto fino a quel punto, poi compie tre nulli a 1,85. Per lei anche 11,24 nel peso, mentre sui 100 femminili il crono più veloce arriva dall’ultima serie con 12.25 (-0.1) per merito della junior Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata), vicecampionessa italiana allieve al coperto due anni fa, che migliora il 12.30 (-0.2) ottenuto in precedenza da Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo). Il pomeriggio è parzialmente condizionato dalla pioggia, ma poi lascia spazio al sole: nei 1500 metri la promessa Valentina Talevi (Sef Stamura Ancona) coglie il personal best con 4:41.33, davanti al 4:44.94 di Chiara Capezzone(Atl. Fabriano), invece Maria De Iacovo (Atl. Avis Macerata) si aggiudica i 100 ostacoli in 15.34 (-0.2) e Maria Laura Montelpare  (Tecno Adriatletica Marche) lancia 46,57 nel martello.
In campo maschile, lo junior Michele Antonelli (Nuova Podistica Loreto) chiude in 44:45.01 sui 10.000 metri di marcia. Nei 100 metri si afferma la promessa Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) con 10.85 (-0.2), davanti a Julius Kyambadde (Atl. Civitanova), che corre in 11.15, e nel giavellotto lo junior Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) fa atterrare il suo attrezzo a 56,80 superando l’under 23 Joel Enrico Giorgi(Asa Ascoli Piceno), secondo con 56,34, poi nell’asta prevale Lorenzo Catasta (Sport Atl. Fermo/Fiamme Gialle), autore di un miglior salto a 4,70. Sui 1500 metri, vittoria in 3:59.61 di Andrea Gargamelli (Sef Stamura Ancona), con Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) che conquista i 3000 siepi in 9:41.38, e sui 400 metri Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) realizza il tempo di 50.64. Nella 4×100 maschile, l’Atletica Avis Macerata (Carlo Nardi, Marco Vescovi, Alessandro Berdini, Lorenzo Angelini) porta il testimone al traguardo in 41.51, e al femminile si impone la Sport Atletica Fermo (Dajana Flamini, Laura Brandimarte, Francesca Ramini, Ilaria Giretti) con 48.26.

Annunci