You are currently browsing the daily archive for Mag 7, 2013.

ANCONA–L’Associazione Italiana Sommelier delle Marche in collaborazione con l’ Università Politecnica delle Marche organizza la 3° Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio. I nuovi modelli economici, sociali, storici e culturali del vinoManifestazione che ha ricevuto la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Si terrà: sabato 18 maggio 2013, alle ore 10,00 presso Facoltà di Economia “Giorgio Fuà”, Piazzale Raffaele Martelli, 8 – Ancona. Parteciperanno: Saluti del Preside della Facoltà di Economia Prof. Gianluca Gregori, Dott.ssa Oriana Silvestroni Dott. Natale Giuseppe Frega Dott. Alberto Mazzoni Prof. Gabriele Micozzi Dott. Mauro Mario Mariani. Sommelier Prof. Domenico BalducciPresidente Associazione Sommelier AIS Marche, che lavora presso l’Hotel Ristorante Gentile da Fabriano, in  Via G. Di Vittorio,3 -60044 Fabriano (AN).

 

 

INIZIATIVE ANALOGHE IL 15 E 16 A PORTO SANT’ELPIDIO E FANO IL 22 E 23 MAGGIO 2013

 ANCONAL’informagiovani sarà presente domani 8 e il 9 maggio, con proprio stand e personale, all’iniziativa La Bussola del lavoro (http://www.labussoladellavoro.it/), un progetto di orientamento a valenza nazionale, che si terrà al centro commerciale Auchan di Ancona. Protagonista è il Mondo del Lavoro con le sue opportunità e strategie di ricerca; in concreto si tratta della possibilità di avvalersi di esperti professionisti per informazioni, consulenza e offerte di lavoro. E’ un’iniziativa promossa dalla società Fior di Risorse – Persone al Centro (http://www.fiordirisorse.eu/), una community business nata all’interno di Linkedin nel marzo 2008 con l’intento di aggregare i responsabili aziendali che ‘muovono le persone’ (assumono, reclutano, promuovono e incaricano), allo scopo di promuovere relazioni ed opportunità professionali; partner e collaboratore professionale è Asitor-Associazione Italiana per l’Orientamento (http://www.asitor.it/), che dal 2007, è attiva per promuovere e diffondere la cultura dell’orientamento in tutte le sue declinazioni.

L’Informagiovani (http://informagiovaniankona.com/) del Comune e servizio di orientamento partecipa dando il proprio contributo in termini di informazioni, segnalazioni e strumenti, che possano aiutare ad individuare opportunità lavorative. Il Tour della Bussola è alla terza edizione e giunge nelle Marche dopo un più tradizionale appuntamento in terra emiliana. Saranno tre le Gallerie Auchan ad ospitare gli appuntamenti: Ancona l’8 e il 9 maggio, Porto S. Elpidio il 15 e 16 maggio, Fano il 22 e 23 maggio. Ad Ancona saranno presenti 3 agenzie per il Lavoro: AdHR, MediaWork e Lavorint, che proporranno opportunità professionali presenti sul territorio locale, mentre Asitor e Unimpiego/Confindustria saranno di supporto all’orientamento professionale e all’analisi dei curriculum.

Sabato 11 maggio 2013  ore 10 • Uffici CNA Porto Sant’Elpidio, Villa Baruchello.

PORTO SANT’ELPIDIO–Inaugurazione dei nuovi uffici della CNA e sala formazione a Villa Baruchello, a Porto Sant’Elpidio. Un’apposita conferenza stampa per presentare l’iniziativa è stata convocata per sabato 11 maggio 2013, alle ore 10, a Villa Baruchello appunto. Parteciperanno: Sandro Coltrinari, Presidente CNA Provinciale di Fermo; Monica Leoni, vice Sindaco di Porto Sant’Elpidio; Alessandro Migliore, Coordinatore CNA Provinciale di Fermo; Paolo Silenzi, Presidente CNA Federmoda Provinciale di Fermo; Paolo Contigiani, Presidente FORM.ART.MARCHE; Annalisa Marcucci, Presidente Unione Stilisti Marche; Fernando Calvà, Associazione “La Tavolozza”. 

UN’OCCHIATA AL CANTIERE DELL’INFRASTRUTTURA INDISPEN-SABILE ALLA VIABILITA’ NEL CENTRO DEL CAPOLUOGO REGIONALE MARCHIGIANO

 ANCONA–Procedono con regolarità nel centro di Ancona i lavori diAN-GALLERIA-07-05-2013 Lavori Galleria II trance 001 manutenzione della “Galleria del Risorgimento”, così come da programma. Da una visita al cantiere è emerso che sono terminati gli interventi di “fresatura” del tratto del tunnel oggetto dell’appalto, effettuati con una escavatrice dotata di apposita fresa, particolarmente efficace per la rimozione del materiale ammalorato. Le pareti e la volta erano rivestite da una pellicola di intonaco con cui la galleria era stata ricoperta negli anni Settanta, nell’ambito di opere di consolidamento, che è stato necessario rimuovere per effettuare le necessarie verifiche. ConcluseAN-GALLERIA-DUE-07-05-2013 Lavori Galleria II trance 004 anche le iniezioni effettuate con materiale fluido idoneo per riempire i vuoti, che nel tempo si sono prodotti tra la volta e il terreno soprastante: l’operazione è stata ripetuta per maggiore efficacia. Nella fase attuale, incentrata sulla parte strutturale della galleria, si stanno definendo leggere modifiche relative sia ad una impermeabilizzazione il più possibile efficace dell’imbocco della galleria e della cupola, sia all’adeguamento e alla ottimizzazione delle centine, le strutture di acciaio che verranno collocate nella volta e che la ditta incaricata del cantiere sta definendo in queste ore. Le centine verrannoAN-GALLERIA-TRE-07-05-2013 Lavori Galleria II trance 009 commissionate ad un’altra ditta che le consegnerà nei tempi previsti. In cantiere le ispezioni si susseguono costantemente, sotto il controllo della Direzione Lavori. Tutta la città segue con attenzione i lavori in questione pensando a quando la Galleria verrà riaperta perchè snellisce i collegamenti dalla periferia al centro città e viceversa.

ANCONA–E’ stato approvato l’elenco dei progetti ammessi a contributo proposti dalleNEVE-2012-Straccialena3 aziende agricole danneggiate dalle eccezionali – come si ricorderà – precipitazioni nevose dell’inverno 2012. Si tratta di circa quattro milioni di euro destinati al ripristino delle strutture adibite all’allevamento degli animali. Ne ha dato notizia il Presidente della Regione Marche e assessore all’Agricoltura, Gian Mario Spacca. “L’agricoltura marchigiana – ricorda Spacca – aveva subito gravi danni, specie nel settore dell’allevamento, dove molte stalle, fienili e ricoveri, avevano ceduto all’enorme carico nevoso. Danni che hanno comportato la compromissione della stabilità delle strutture, la perdita del patrimonio zootecnico, con la morte di numerosi capi. Abbiamo stilato un elenco dei progetti di recupero avanzati dalle aziende agricole che avranno ora 90 giorni per passare alla progettazione esecutiva. Eroghiamo così i primi quattro milioni di euro dei sette messi a disposizione tramite il Psr, dopo l’immediato confronto con Commissione europea e associazioni agricole. Le ulteriori risorse regionali andranno alle altre strutture e alle altre tipologie di ripristini, mentre sono in corso le procedure per l’utilizzo delle risorse statali messe a disposizione dal Fondo di solidarietà nazionale”.VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

Il bando regionale permette di fruire dei contributi a chi ha subito un danno superiore al 30 per cento del ricavato annuo. Una premialità è riservata alla zootecnia, particolarmente danneggiata dalle forti nevicate, a cui è riservata una percentuale di aiuto pari all’80 per cento (60 per cento negli altri casi). A differenza di quanto avviene in genere, in questo caso sono considerate anche le spese di chi è voluto intervenire subito per riparare i danni. Sono infatti state ammesse le spese retroattivamente, fino al 13 febbraio 2012.

“Gli interventi – conclude Spacca – sono una boccata d’ossigeno per un settore che giàNEVE-Straccialena2 prima della crisi mostrava segni di difficoltà che il maltempo aveva aggravato. Accanto a questa azione andiamo avanti con altri strumenti di sostegno, promozione e diversificazione, per aiutare il comparto agricolo a ritrovare la via della crescita. Per il 2013 si tratta di risorse per 18 milioni di euro, che, una volta registrate le economie di spesa emerse dalla gestione dei bandi Psr emanati negli ultimi anni, possono salire a ben 30 milioni di euro. Risorse rilevanti in tempi di spending review, non solo direttamente per le imprese agricole, ma anche per la manutenzione del territorio e la protezione ambientale”. 

Prosegue nell’anno scolastico 2012/2013 il progetto di educazione alimentare portato avanti dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Fermo,con le sue numerose iniziative attivate ed il coinvolgimento delle scuole primarie provinciali.

 FERMO–Il progetto si sta sviluppando con una prima parte riguardante l’attività formativa sia agli insegnanti degli ISC, aperta anche ai referenti delle mense (da parte dell’ASUR – Area Vasta 4 – UOC Diabetologia), che in classe agli alunni aperto anche ai genitori e rappresentanti (da parte dell’UNICAM). La seconda parte più pratica riguarda le uscite in Fattorie Didattiche e l’organizzazione di laboratori di cucina e orti biologici con presenza di figure professionali esperte (agronomi, nutrizionisti, ecc). Inoltre, è in corso di distribuzione nelle scuole un opuscolo, realizzato con l’ASUR Marche 4, dal titolo “Mangiare si…ma anche nutrirsi”, un ulteriore strumento messo a disposizione dei ragazzi per educarli a favore di una corretta alimentazione. Tale pubblicazione è scaricabile anche dal sito istituzionale della provincia all’indirizzo http://provincia.fm.it/servizi-on-line/agricoltura/educazione-alimentare/pubblicazioni. “Nell’ambito di questo progetto dedicato all’educazione alimentare – è il commento dell’Assessore Guglielmo Massucci – abbiamo coinvolto 6 Istituti comprensivi, 16 classi, 350 ragazzi per quanto riguarda le visite alle fattorie didattiche e oltre il doppio per l’attività formativa, con due scuole che realizzano un orto biologico che seguiamo periodicamente attraverso i nostri tecnici. Si tratta, quindi, di un’attività di grande importanza nei confronti delle generazioni più giovani che, attraverso azioni mirate, riescono ad acquisire i presupposti per una sana alimentazione e per una maggiore sensibilità ed attenzione nei confronti dell’intero mondo agricolo”.

L’antologia raccoglie testimonianze e memorie del maceratese

SCRIPTORAMA-copertina libro la nostra terra

SAN SEVERINO MARCHE–Dopo la cerimonia di premiazione dello scorso sabato 4 maggio 2013, un nuovo appuntamento con gli autori e i racconti de “La nostra terra”, l’antologia curata da Scriptorama, frutto del premio letterario indetto con Cronache Maceratesi per ricordare l’amico e giornalista Mauro Montali. Seven Hills cibi.libri.vini, in P.zza del Popolo 48 a San Severino Marche (loggiato del Comune) ospiterà un aperitivo letterario che avrà per protagonista il volume e gli scrittori, il prossimo venerdì 10 maggio, a partire dalle ore 18:30. Il concorso letterario “La nostra terra” era stato lanciato a settembre 2012 per raccogliere memorie e testimonianze, sia in forma narrativa che poetica, su storie emblematiche, in grado di rappresentare l’anima del territorio maceratese e l’identità dei suoi abitanti. Molti gli scrittori che hanno risposto alla chiamata, anche da fuori regione, a dimostrazione di come l’amore per questa nostra terra marchigiana può germogliare anche in semplici visitatori occasionali e tradursi nella volontà di affidare un’esperienza e un ricordo alla parola scritta. Le quindici opere (tredici racconti e due poesie) raccolte nell’antologia pubblicata da Cronache Maceratesi e Scriptorama, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, testimoniano dunque storie esemplari, affetti lontani nel tempo,ma sempre vicini nel ricordo, tradizioni che ci accomunano tutti, in quanto abitanti di questa terra, e che sapranno trasmettere un po’ del suo fascino anche a chi, semplice visitatore, vorrà scegliere il libro come una guida atipica per esplorare il maceratese. L’antologia La nostra terra è acquistabile nelle librerie della provincia di Macerata e ordinabile via mail a info@scriptorama.it.

 

ROMA–Al via, da giovedì 9 maggio 2013, a Roma, l’iniziativa “Le Marche in Tavola”, una kermesse di sapori e di gusti, dedicata alla cultura enogastronomica marchigiana. Il primo appuntamento, in programma nella giornata inaugurale del 9 maggio, per le ore 17, sarà il seminario dal titolo “Il vino – ambasciatore dell’eccellenza marchigiana nel mondo”. Parteciperanno il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e il presidente del Pio Sodalizio dei Piceni Giovanni Castellucci. Si parlerà dello scenario nazionale e della specifica realtà marchigiana con il direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Alberto Mazzoni e con il presidente del Consorzio Vini Piceni, Massimiliano Bartolomei, mentre una degustazione di prodotti marchigiani sarà condotta dall’Istituto Ipsar Panzini di Senigallia. La manifestazione “Le marche in Tavola”, organizzata dalla Regione Marche in collaborazione con il Pio Sodalizio dei Piceni, avrà una cornice di grande suggestione, ricca di storia e cultura: il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, nell’omonima Piazza, al civico 15, messo gentilmente a disposizione dallo stesso Pio Sodalizio dei Piceni, la più antica istituzione marchigiana operante nella capitale. L’iniziativa vuol far conoscere, al di fuori dei confini regionali, le bontà marchigiane attraverso un viaggio nel gusto e nei sapori, un magnifico itinerario in ogni senso, interamente dedicato alle eccellenze enogastronomiche della Regione e alla bellezza del suo territorio. Il programma degli eventi prevede, a seguito dell’appuntamento del  9 maggio, altri tre seminari: sui prodotti del mare, il 16; sulla razza bovina marchigiana di Alta Qualità certificata, il 23; sul prezioso tartufo di Acqualagna, il 30 maggio. Dal 5 all’8 giugno, invece, nel Chiostro del Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, sarà allestita la manifestazione espositiva con il meglio della produzione vitivinicola, mentre, nelle sale interne, troveranno spazio i prodotti della filiera del biologico e della micro-filiera della tartuficoltura, i prodotti a marchio Qm (Qualità Garantita dalle Marche), l’olio mono-varietale, nonché particolari eccellenze regionali. Sarà un’opportunità unica per conoscere e assaggiare le eccellenze enogastronomiche marchigiane nel cuore di Roma. L’occasione per un viaggio speciale attraverso il gusto e i sapori marchigiani, veri ambasciatori di un territorio che sa offrire “nutrimento” a 360 gradi, tra cultura, arte, paesaggio e sostenibilità ambientale. Quell’insieme prezioso che fa delle Marche un luogo da assaporare in tutte le sue espressioni e che non mancherà di soddisfare le attese del pubblico capitolino, dei corregionali residenti nel Lazio e degli stranieri presenti a Roma.

ASPIO TERME (CAMERANO)–Si è tenuto anche quest’anno in località Aspio di Camerano con la partecipazione di centinaia di lavoratori il tradizionale Primo Maggio delle ACLI marchigiane. Quello del 2013 è stato un primo maggio dedicato ancora una volta alla crisi economica, che sta provocando una enorme crescita di disoccupazione, povertà e disperazione. Su questi temi sono intervenuti prima il Presidente regionale delle Acli, Francesco Baldoni, e poi l’assessore regionale al Lavoro, Marco LuchettiSia Baldoni che Luchetti hanno affermato che, di fronte alla competitività sfrenata che domina nella nostra società e alla deriva individualistica che ha inciso profondamente anche nel mondo del lavoro, occorre recuperare il senso del bene comune e riscoprire l’importanza della mutualità e della cooperazione, ma anche promuovere la cultura della solidarietà. Proprio a questo scopo le ACLI marchigiane hanno istituito il Premio “Bruno Regini”, assegnato a personaggi che si siano distinti in capo regionale nella costruzione di una concreta cultura della solidarietà e giunto quest’anno alla quattordicesima edizione. Il Premio “Bruno Regini” del 2013 è stato attribuito a Gabriele Darpetti che, instancabile animatore di iniziative nel mondo della cooperazione, si è distinto anche mondo del volontariato e del Non Profit. ACLI-CAMERANO-PRIMO MAGGIO-2013-P1000240La manifestazione delle Acli regionali si è chiusa con la Santa Messa, celebrata anche quest’anno dall’arcivescovo di Ancona, monsignor Edoardo Menichelli.

 La gara organizzata da 25 Comuni insieme a Legambiente, Fiab e Città in Bici. “Giretto d’Italia 2013”, Pesaro si candida a città italiana delle due ruote • L’appello dell’assessore: “Giovedì passate in via Ugolini e via Cardinal Massaia”• Sui pedali non solo il nove maggio, ma tutti i giorni. Nel 2012 Pesaro giunta al 2°posto

PESARO–Giovedì 9 maggio 2013, anche Pesaro, in vetta alle classifiche nazionali delle città ciclabili, non mancherà all’appuntamento con la terza edizione del “Giretto d’Italia”, campionato nazionale della ciclabilità urbana, organizzato in 25 città e promosso in collaborazione con Legambiente, Fiab e Città in Bici. Obiettivo della competizione è contare quante persone, in città, scelgono la bicicletta per i propri spostamenti quotidiani (come ad esempio quelli casa-scuola o casa-lavoro) e verificare quanto la bici sia un mezzo di trasporto quotidiano a tutti gli effetti nell’ambiente urbano.

Per il Giretto d’Italia al quale possono partecipare tutti gli amanti delle due ruote, pedalare veloci non sarà necessario ma sarà indispensabile essere in tanti, perché i giudici delle associazioni, insieme alle amministrazioni, effettueranno un monitoraggio straordinario dei mezzi utilizzati per muoversi nei centri urbani.

Grazie a dei check point dislocati nel territorio comunale sarà possibile stabilire, in ognuna delle città che aderiscono alla gara, qual è la percentuale di spostamenti in bici e, di conseguenza, assegnare la “maglia rosa” alle migliori.

Saranno conteggiate, oltre alle biciclette, i veicoli a due ruote a motore dirette verso il centro città. “Si tratta di una ‘sfida’ con altri 24 comuni – spiega l’assessore alla Mobilità Andrea Biancani – alla quale la nostra città non intende certo sottrarsi, per proseguire nell’impegno dell’Amministrazione di rafforzare sempre di più la salutare ed economica mobilità ciclabile urbana. L’obiettivo, naturalmente, anche in occasione del 9 maggio è quello di incrementare l’utilizzo della bicicletta come principale mezzo di trasporto quotidiano”. L’assessore fa anche un appello ai cittadini che si muovono abitualmente in bici: “Esorto tutti a passare nei punti di monitoraggio, in via Ugolini e via Cardinal Massaia, in modo tale che Pesaro si classifichi di nuovo in buona posizione. Invito inoltre le auto – conclude sorridendo Biancani – a non passare dai due check-point”. A  Pesaro, giovedì 9 maggio, saranno due i check-point per monitorare le bici in transito: il primo in via Cardinal Massaia e l’altro in via Ugolini (vicono alla farmacia di piazzale Loreto).

Vincerà  la gara la città dove, la mattina di un normale giorno lavorativo, si conterà nei varchi il maggior numero di ciclisti in rapporto ai mezzi motorizzati. Il Comune di Pesaro, va sottolineato, lo scorso anno si è piazzata al secondo posto. Ai primo cento partecipanti sarà donato un kit Bici sicura.

 

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche