You are currently browsing the daily archive for maggio 6, 2013.

STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE SETTEMPEDANE IN VISITA AL VITTORIALE DI GABRIELE D’ANNUNZIO

 

SAN SEVERINO MARCHE–Gli studenti delle terze medie dell’Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi” di San Severino Marche si sono concessi una gita d’istruzioneVITTORIALE-SSM-scuole_0001 sui luoghi della memoria della Prima Guerra Mondiale con una visita, fra gli altri siti di interesse storico, al Vittoriale degli Italiani, il complesso di edifici, vie e piazze eretto, tra il 1921 e il 1938, sulle rive del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio a memoria della “vita inimitabile” del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante il conflitto. I ragazzi, accompagnati dai rispettivi docenti, hanno fatto visita anche al giardino botanico di Merano, al museo di Oetzi ed alla fortezza Belvedere. Durante la loro gita sono stati ospiti del Soggiorno “Don Orione” di Soraga, gestito dal settempedano Agostino Tarquini.

 

 

Annunci

SANT’ELPIDIO A MARE–Conferenza Stampa di presentazione di “eVenticinque” – progetto con cui l’Associazione Musicale ‘A. Vivaldi’ e Musiquario intendono festeggiare il venticinquennale di fondazione – Mercoledì, 8 maggio 2013, alle VIVALDI-E25-cartelloneore 11 presso Panorama Caffè Forneria Totò (provinciale Monturanese) Sant’Elpidio a Mare. La direzione artistica e la presidenza dell’Associazione Vivaldi fa capo alla Prof.ssa Maria Chiara Virgili.

 PESARO–Sabato 11 maggio Pesaro ospiterà l’ottava tappa Gabicce Mare-Pesaro-Saltara del 96°Giro d’Italia, uno degli appuntamenti sportivi più importanti e seguiti al mondo.GIRO-PS-biancani. pascucci

Si tratta di una straordinaria opportunità – è stato detto a Pesare presentando l’iniziativa – per promuovere il nostro territorio con i suoi paesaggi, i centri storici, le bellezze naturali, storiche e artistiche e uno spettacolo per tutti i cittadini. Quest’anno poi la tappa entrerà anche nel cuore della città, in via Branca e Piazza del Popolo. Dunque una grande occasione per Pesaro, che però comporterà alche alcuni disagi per l’ampiezza del percorso e per l’arco temporale piuttosto lungo durante il quale si svolgerà la tappa (9.30-17-30).

Ciò comporterà la chiusura della zona interessata al traffico e al passaggio pedonale.

Per il territorio di competenza del Comune di Pesaro il percorso inizia dalla Vallugola (dopo la partenza a Gabicce Mare) per continuare lungo la panoramica del San Bartolo passando per Casteldimezzo, Fiorenzuola e Santa Marina Alta, fino a Soria. I cIclisti poi transiteranno in via Canale, passeranno sotto l’arco di Porta Rimini, quindi in via Belvedere e percorreranno via Passeri e via Branca, fino a piazza del Popolo. La carovana proseguirà poi per le vie San Francesco, Cialdini, Flaminia, Lombroso, Strada dei Colli, Trebbiantico verso Novilara in direzione Fano.GIRO-PS-gruppo1

Dalle 11.45 alle 12.15 in piazza del Popolo la carovana pubblicitaria del Giro d’Italia presenterà spettacoli di animazione e offrirà gadget.

In occasione della tappa, dunque, sabato 11 maggio, dalle ore 9.30 alle 17.30, ci saranno modifiche alla viabilità.

Lungo il percorso del Giro d’Italia sarà vietata la circolazione a tutti i veicoli. Per attraversare la città in auto, evitando di incontrare la carovana del Giro, è possibile utilizzare il ponte di via Mameli (lungo la Statale) oppure via La Marca. Si consiglia ai cittadini di organizzarsi per raggiungere il posto di lavoro o altre destinazioni entro le 9.30 e programmare il ritorno dopo le 17.30.

Particolarmente critiche saranno le ore dalle 12 alle 17.30. Nelle vie interessate dal Giro, non sarà possibile uscire con le auto dai passi carrabili per cui è raccomandabile spostare le macchine dai garage (nelle vie esterne alle zone coinvolte dalla tappa) e dai parcheggi a raso (divieto di sosta indicato dai cartelli), entro le ore 7.30 di sabato 11 maggio

Anche i fornitori e gli autotrasportatori non potranno effettuare, dalle dalle 9.30 alle 17.30, consegne alle attività produttive che si trovano nelle vie in cui si svolge la tappa. Ci saranno punti sorvegliati da agenti della Polizia municipale dove sarà possibile attraversare in macchina solo per emergenze: via Agostini (Soria), via Lungofoglia delle Nazioni (incrocio con via Caboto), piazzale Matteotti (incrocio tra le vie Don Minzoni e Gramsci), S. Maria di Loreto (incrocio tra via Mirabelli e via Kolbe), l’incrocio tra via Kennedy e via Fratti.

Per raggiungere il quartiere del Ledimar ci sarà un senso unico alternato tra via Lombroso (strada panoramica Ardizio) e via dell’Airone. A Trebbiantico si arriva (e si esce) da Strada di Ghetto di Trebbiantico, da strada Ghetto Lame oppure da Strada di Roncosanbaccio.

Galantara è accessibile, per emergenze e per i dipendenti della struttura, da Trebbiantico percorrendo la strada vecchia di Trebbiantico (via Trebbiantico). Dalla Panoramica Ardizio è possibile scendere attraverso via del Ghetto.

residenti dei quartieri di San Bartolo, Vallugola e Baia Flaminia, sono quelli che potrebbero avere maggiori difficoltà di spostamento: si consiglia quindi loro di organizzarsi in modo tale da evitare il più possibile di spostarsi.

Da Baia Flaminia ci saranno punti vigilati per il transito solo in casi d’emergenza in via Agostini e in via Caboto-Lungofoglia delle Nazioni. da Santa Marina Alta sarà possibile scendere sulla Statale percorrendo strada dei Canneti. Da Fiorenzuola si scenderà per strada Valle Regina e Strada per Fiorenzuola. Da Casteldimezzo per strada Vincolungo.

Non ci sono problemi per l’ospedale centrale e per il Pronto soccorso, i percorsi dai vari quartieri della città sono i seguenti: dalla statale proseguendo per via Pontevecchio e via Della Liberazione (la rotatoria sarà parzialmente aperta in quella direzione), dalle vie Solferino, Andrea Costa, Flaminia e La Marca. L’ospedale di Muraglia sarà raggiungibile per emergenze, visite programmate e dal personale medico e amministrativo, percorrendo la statale Adraitica fino a Fosso Sejore per poi prendere via Lombroso in direzione centro, oppure da via Kennedy prendendo strada di Montegranaro, via Malpighi e poi via Barsanti.

L’uscita sarà indicata con segnaletica scegliendo quella secondaria che si trova sopra la camera mortuaria e che conduce in via Barsanti con percorso via Malpighi, via Matteucci e via Negrelli.

 Il transito pedonale sarà più agevole e garantito all’esterno delle transenne che delimitano tutto il percorso della gara.

pedoni potranno avere qualche difficoltà nel tratto di via Branca da piazzale Lazzarini fino a PC:UsersFLENGHI_THOMASDesktopgiro d'italiax davidepesaro geiazza del Popolo. Il passaggio pedonale è consentito nei punti di attraversamento sorvegliati dal personale autorizzato. Nelle news, in primo piano sul portale istituzionale del Comune di Pesaro.

 

SANT’ELPIDIO A MARE–Salsomaggiore Terme (PR), Chianciano Terme (SI), AbanoTerme (PD): sono queste le località nella quali saranno effettuati i soggiorni termali per anziani nel territorio elpidiense. Ad esse si sommano le Terme di Santa Lucia per il pendolarismo termale. L’avviso relativo alle modalità di accesso al servizio è disponibili nell’home page del sito istituzionale del Comune ed ogni informazione in merito, così come la modulistica, possono essere ottenute recandosi presso l’ufficio servizi sociali.

 “I soggiorni per anziani – osserva in merito l’Assessore Monia Tomassini – sono una tradizione consolidata, al fine di permettere loro la fruizione di un ciclo di cure termali e favorire la socializzazione e lo svago”.
 E’ prevista la partecipazione di un numero indicativo di 25 persone per soggiorno e vi possono partecipare coloro che abbiano la residenza presso il comune di Sant’Elpidio a Mare, abbiano almeno 60 anni d’età e siano muniti di impegnativa del medico che attesti le tipologie di cura da effettuare. La precedenza sarà assegnata a persone sole rispetto a quelle che vivono con il coniuge o con i figli e nel caso in cui vi siano in graduatoria persone nella stessa situazione si darà preferenza a chi non ha mai partecipato ai soggiorni organizzati dal Comune e si terrà conto dell’ordine di arrivo delle domande secondo la data di registrazione al protocollo.
   “Il servizio istituito per le Terme di Tolentino – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenzi – non sarà limitato esclusivamente agli anziani, ma reso fruibile a tutti i cittadini elpidiensi: i minori dovranno essere accompagnati dai genitori o da persona da essi delegata e la partecipazione è subordinata ai seguenti requisiti della residenza nel Comune e alla presentazione dell’impegnativa del medico curante”. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 27 di maggio.

Anziani e pensionati: due settimane alle Terme con il Comune

PORTO SANT’ELPIDIO–Salute e benessere per i cittadini. Tornano i soggiorni estivi per anziani alle terme: 14 giorni ad Abano dal 9 al 22 giugno e 14 giorni a Chianciano dal 23 giugno al 6 luglio.

Le domande vanno presentate entro il 18 maggio, le iscrizioni si sono aperte il 3, utilizzando l’apposito modulo disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, al primo piano di Villa Murri. L’ufficio è aperto tutti i giorni dalle 9,15 alle 13 per chiarire i dubbi e per accogliere la presentazione delle domande.

Possono partecipare i residenti del Comune di Porto Sant’Elpidio che abbiano compiuto il 60° anno di età e siano autosufficienti. Possono essere ammessi anche pensionati che non abbiano ancora compiuto 60 anni, ma solo se vi saranno posti disponibili.

Entrambi i soggiorni mettono a disposizione 54 posti. Nello scegliere i partecipanti, il Comune terrà conto espressamente, una volta verificati i requisiti, dell’ordine cronologico di presentazione della domanda. Per ulteriori informazioni sui costi individuali, all’atto di iscrizione dovrà essere presentata la ricevuta del versamento di euro 200 come anticipo per l’albergo, e sui modelli per la domanda il cittadino può rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali (0734.908305 – 308) o consultare il sito internet http://www.elpinet.it

 

 

PESARO–Sarà la sede della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino di Corso XI Settembre a Pesaro, a ospitare il convegno “L’attività di impresa e la protezione dell’ambiente alla luce dell’evoluzione del progresso tecnologico e della normativa ambientale”. L’attenzione dedicata alle tematiche all’ambiente ha fatto sì che nascesse il nuovo spin off dell’Ateneo: Ecoman, acronimo sillabico di Ecological Management e a tutte le sue declinazioni. L srl promossa e partecipata dall’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino ha l’obiettivo di offrire un servizio completo di consulenza ambientale, con un approccio multidisciplinare, ad aziende private e alle pubbliche amministrazioni.

 Il convegno di presentazione prenderà il via alle 9,30 di venerdì 10 maggio 2013 con i saluti del Rettore Stefano Pivato, ai quali seguiranno gli interventi di docenti dell’Ateneo e di rappresentanti di della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, dell’ARPAM, dei sindacati e delle associazioni degli agricoltori. A coordinare i lavori saranno il professor Riccardo Cuppini, Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell’Ambiente (Disteva) e il Professor Riccardo Santolini, Responsabile del Progetto Ambiente e Paesaggio dell’Ateneo.

PESAROQuest’anno ricorre il 35° anniversario della Fondazione ANT Italia Onlus e il 25° della Delegazione ANT di Pesaro. Per festeggiare questo doppio evento verrà organizzata una grande festa in PANT-PESARO-gruppoiazza del Popolo il 12 maggio 2013. L’Associazione Nazionale Tumori (ANT) è stata fondata nel 1978. Eubiosia (termine che deriva dal greco antico e che significa buona vita) è il principio che sta alla base dell’operato della Fondazione ANT, la cui missione è quella di garantire al malato oncologico la qualità e la dignità della vita nel difficile momento della malattia. Nel dicembre 2002 ANT si è trasformata in Fondazione ANT Italia ONLUS.

La Fondazione pone al centro dei propri scopi:

1) assistenza gratuita di tipo socio-sanitario globale ai sofferenti di tumore in fase avanzata e avanzatissima presso il loro domicilio;

2) prevenzione primaria e secondaria della malattia tumorale (melanoma, tiroide, apparato genitale femminile, mammella);

3) ricerca scientifica nel settore dell’oncologia;

4) formazione di personale sanitario e volontari;

Grazie, soprattutto, alle donazioni di cittadini e aziende, ANT assiste in Italia, ogni giorno, più di 3.700 sofferenti di tumore senza alcun onere da parte loro (oltre 93.000 dal 1985 ad oggi) appartenenti a qualsiasi nazionalità. L’ospedale domiciliare oncologico di ANT (ODO-ANT) è l’ospedale che va a casa del sofferente, con prestazioni equivalenti a quelle di un ospedale tradizionale, ma con il conforto che deriva dal restare a casa con i propri familiari, tra le cose che sono care. Dal 1985 ad oggi ANT ha fondato, in tutta Italia, 20 ospedali domiciliari oncologici in 9 regioni d’Italia. Gli operatori sanitari (medici, infermieri, psicologi) sono in rapporto libero professionale con la Fondazione ANT Italia ONLUS. Il modello di domiciliarizzazione delle cure ha fatto di ANT un precursore, oltre che un fondamentale riferimento, nella costruzione di una nuova filosofia di home-caring. Questo perché la lunga esperienza maturata ha fornito ad ANT un know-how che non ha pari in Italia al momento: tali competenze non riguardano solo l’aspetto medico-terapeutico e farmacologico, ma investono una serie di saperi, legati alla sfera sociale, che mettono le Famiglie del Malato al centro dell’intervento. La Fondazione ANT non si occupa solo di assistenza domiciliare, ma è fortemente impegnata nellaprevenzione oncologicacon progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee,ginecologiche e mammarie.

Nell’ambito del solo Progetto Melanoma, che ha preso il via nel 2004, sono stati visitati 60.670 pazienti in 60 diverse province italiane (dato aggiornato al 31 dicembre 2012). Le campagne di prevenzione si attuano sia nelle strutture sanitarie offerte gratuitamente ad ANT, sia negli ambulatori ANT di Bologna e di Brescia, sia all’interno dell’ambulatorio mobile – BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare sul territorio visite di prevenzione, al fine di individuare tempestivamente eventuali lesioni sospette, prima che queste si manifestino attraverso sintomi clinici evidenti.

 La Fondazione ANT Italia Onlus opera nella provincia di Pesaro/Urbino dal 1988, e dal 1992 con un’équipe medico-infermieristica dedicata all’ospedalizzazione domiciliare oncologica gratuita ai sofferenti di tumore, composta da 6 medici, 4 infermieri professionali, un consulente oncologo, una psicologa ed una OSS, tutti liberi professionisti pagati dalla Fondazione. In questi venticinque anni ANT ha assistito oltre 4.000 sofferrenti, per un totale di oltre 60.000 giornate. L’ospedale a domicilio non chiude mai: tramite la chiamata al telefono cellulare è garantita la presenza di un medico 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

Quest’anno ricorre il 35° anniversario della Fondazione ANT Italia Onlus e il 25° della DelegazioneANT di Pesaro. Per festeggiare questo doppio evento verrà organizzata una grande festa in piazza del Popolo il 12 maggio 2013. Fondamentale nella realizzazione è stato il sostegno del Comune di Pesaro e della FIP (Federazione Italiana Pallacanestro). che l’Associazione ringrazia insieme a: PANIFICIO PAGNONI, SEAT MEGA AUTO e gli artisti CENTER STAGE, LE STRADE, JOE CASTELLANI che si esibiranno GRATUITAMENTE. Naturalmente un grazie va a tutti i nostri volontari sempre presenti.

Dario Fo (nella foto) sarà il personaggio guida dell’edizione 2014 della Rassegna Nazionale di Teatro della scuola di Serra San Quirico e delle attività 2013-2014 dell’Associazione Teatro Giovani.

E’ stato  svelato nella serata finale della Rassegna Nazionale, assieme ai numeri dell’edizione 2013: 41 i gruppi scolastici presenti, 70 i Laboratori, oltre 3.000 le presenze, 75 i componenti dello staff, 17 le regioni d’Italia rappresentate nei 22 giorni della manifestazione! Nel corso della serata assegnati 2 “Sipario D’Argento”, 3 “Biglietti del Buon Ritorno”, 4 segnalazioni, 3 Officine Italia.Salone del Libro, Dario Fo

 

SERRA SAN QUIRICO – 6 MAGGIO 2013. Il premio Nobel per la letteratura 1997, Dario Fo, sarà il personaggio guida delle attività 2013-2014 dell’Associazione Teatro Giovani e quindi anche della prossima edizione della Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola, la 32esima, che si terrà tra aprile e maggio del prossimo anno. L’annuncio è stato dato nel corso della serata finale della 31esima Rassegna Nazionale, lo scorso 4 maggio, sul palcoscenico del Teatro Palestra di Serra San Quirico, dai giovani dello staff dell’ATG, travestiti per l’occasione da  giullari e commedianti dell’arte.

 Introdotta dal presidente dell’ATG, Fabrizio Giuliani, e condotta dalla direttrice Marina Ortolani e dal direttore della Rassegna, Salvatore Guadagnuolo, la serata finale della Rassegna è stata l’occasione anche per tracciare un bilancio di una edizione di successo, caratterizzata dalla presenza di 41 gruppi scolastici e di uno staff di 75 operatori teatrali, scenografi, organizzatori, per un totale di 17 regioni d’Italia rappresentate e di oltre 3.000 presenze di pubblico. 4 le giornate speciali dedicate a integrazione, resistenza, legalità, con ospiti di prestigio quali Fabrizio Gatti (giornalista dell’Espresso) e testimonianze di giovani che lottano contro le mafie. 70 i laboratori teatrali realizzati, circa 4 al giorno.

 Nel corso della serata, nel teatro gremito di pubblico (erano presenti, tra l’altro, numerose autorità civili tra i quali l’On. Emanuele Lodolini, il consigliere regionale Enzo Giancarli, il Sindaco di Serra San Quirico Massimo Cantiani) sono stati assegnati i riconoscimenti della Rassegna ad alcune delle scuole che hanno partecipato alla Rassegna. La RNTS non assegna premi, ma segnala percorsi teatrali significativi dal punto di vista didattico-pedagogico, come nello spirito del Teatro Educazione di cui da 31 anni Serra San Quirico è la capitale nazionale.

 Tra i riconoscimenti più ambiti, i due “Sipario d’Argento”, assegnati alla Scuola media dell’I.C. Statale “Raffaello” di Pistoia per lo spettacolo “Jonathan: il coraggio di volare alto”, e all’I.T.S.S.  E Turismo “E. Loi” di Nettuno (RM) con lo spettacolo “Telecircus”. Assegnati anche i tre ”Biglietti del Buon Ritorno” che come il Sipario d’Argento consente alle scuole di essere ammesse di diritto alla rassegna del prossimo anno per vedere l’evoluzione del lavoro: il riconoscimento è andato alla Scuola Primaria “San Domenico Savio” di Terzigno (NA) per lo spettacolo “Miseria bella”, all’I.C.. Bellusco Mezzago-Scuola Primaria “A. Moro e martiri di Via Fani” di Mezzago (MB) per lo spettacolo “Andata e ritorno”, e all’Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” di Desio (MB) per lo spettacolo “Con il futuro alle spalle”.

 Sono state inoltre segnalati 4 gruppi, per percorsi teatrali significativi dal punto di vista didattico-pedagogico: la “Segnalazione Segni particolari” è andata al Centro Territoriale Permanente Educazione per gli adulti c/o Istituto Comprensivo “Monginevro” di Arcore (MB), la “Segnalazione T.O.S. – Teatro Oltre la Scuola” al Laboratorio Teatrale “I Gianburrasca” Ass. Guarnieri di Lucca, la “Segnalazione Natura” all’Associazione Culturale “Musica Nova” di Roma, e  la “Segnalazione Scuola Primaria” all’I.C. “Giacich” Scuola Primaria “E. Toti” di Monfalcone (GO). Infine, 9 scuole partecipanti sono state invitate a partecipare al progetto “Officina Italia 2014” che si terrà nella prossima edizione della Rassegna Nazionale: tre scuole secondaria di Secondo Grado (l’I.I.S. “Carlo e Nello Rosselli” di Aprilia, il Liceo Classico Scientifico “Ariosto – Spallanzani” di Reggio Emilia, l’Istituto Tecnico Agrario “Vivarelli” di Fabriano), tre scuole secondaria di Primo Grado (l’I.C. Corropoli Colonnella di Controguerra, la Scuola Secondaria di Primo Grado “Alighieri – Don Spalatro” di Vieste  e l’I.C. di Arcevia) e tre scuole primarie (l’I.C. “M. Polo” di Grado, l’I. C. di Forte dei Marmi e l’I.C. “Don Costantini” con la Scuola Primaria di Angeli di Rosora).

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

Il Sindaco di Fermo Nella Brambatti

Il Sindaco di Fermo Nella Brambatti

FERMO–Conferenza stampa di presentazione della XX edizione del Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini”. Giovedì 9 maggio 2013, alle ore 12, presso la Sala Rollina del Teatro dell’Aquila di Fermo, nel centro storico della città, a pochi passi a piedi dalla splen dida Piazza del Popolo. Interverranno: Giulio Vinci Gigliucci (Presidente Concorso Postacchini); Domenico Cipriani (Direttore artistico del Concorso); Emilia Zarrilli (Prefetto di Fermo); Nella Brambatti (Sindaco di Fermo); Fabrizio Cesetti (Presidente Provincia di Fermo); Graziano Di Battista (Presidente Camera di Commercio di Fermo).

ANCONA–È un gruppo di imprese che vede la presenza del Consorzio La Baia Di Portonovo, la cooperativa Atlante, Ecoser e l’impresa Baldini l’aggiudicatario per 34.000 euro della gara relativa alla gestione dei servizi della baia di Portonovo per il periodo 1° maggio – 31 ottobre 2013 comprese le gestioni in concessione del campeggio La Torre e dei parcheggi pubblici quali quello a monte, parcheggio del lago Grande e del parcheggio La Torre.

Il concessionario dovrà garantire anche la manutenzione delle spiagge libere di Portonovo e Mezzavalle. Le entrate dalla gestione di queste strutture sono determinate dalle tariffe approvate dall’Amministrazione il 15 maggio 2012.

Il concessionario sarà tenuto al versamento del canone di 34 mila euro più Iva così come è risultato dal prezzo di aggiudicazione della gara.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci