RASSEGNA AGRICOLA DEL CENTRO ITALIA SARA’ INAUGURATA VENERDI 10 MAGGIO 2013

MACERATA–Tre giorni, 11 aree, 42 eventi. Sono i numeri della 29ª edizione della Raci, organizzata dalla Provincia di Macerata con la Regione Marche, il Comune e la Camera di Commercio di Macerata e l’Associazione Allevatori delle Marche, che anche quest’anno mostra il meglio di sé e della cultura e della tradizione contadina. 

Non solo. Il programma della Raci 2013 accoglierà il pubblico fino a mezzanotte con due serate “Sotto le stelle”, il 10 e 11 maggio, di musica, teatro e polenta. 

La Rassegna Agricola del Centro Italia viene inaugurata venerdì 10 maggio, alle 16.30 dal palco eventi, ma già dalle 15 si apre la XXIX Mostra nazionale dei bovini di razza Marchigiana, visitabile durante i tre giorni della manifestazione. Nel pomeriggio, bambini e adulti sono attesi agli spettacoli di animazione con pony e asinelli, mentre dalle 20.30 si potrà degustare gratuitamente la polenta, prima di raggiungere il palco esterno per lo spettacolo “Un soldino per il juke box”, prodotto da Musicultura, a cura di Piero Cesanelli e dal suo ensemble “La Compagnia”. 

La giornata di sabato 11 maggio è la più intensa, tra degustazioni di pane biologico, olio, vino, pasta di frumento duro della provincia di Macerata e birra agricola. 

A questo si aggiungono i laboratori, come la dimostrazione dell’arte della panificazione, alle 9 nell’Area dei Gusti, o il laboratorio ispirato alle marinate di Antonio Nebbia, il più famoso cuoco maceratese, in programma alle 12. 

Sabato è anche l’Info Day Green Mountain, per presentare le iniziative di sviluppo sostenibile che la Provincia, capofila di un progetto europeo, sta realizzando in montagna con la collaborazione col Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Atteso, soprattutto dagli agricoltori e dagli addetti ai lavori, l’incontro sulle Linee guida della nuova Politica agricola comunitaria, alle 12 sul palco eventi, a cui intervengono Damiano Li Vecchi, dirigente Mipaaf, e Giancarlo Nanni, direttore generale dell’Agea. La sera, dalle 22, la Compagnia teatrale “F. Valenti” mette in scena parole e musica della tradizione con “Dialettando sotto le stelle”. 

Domenica 12 maggio mix di emozioni per gli allevatori che cercheranno di aggiudicarsi, con i loro bovini, il premio di Campioni assoluti della Mostra nazionale. Alle 15 verrà proclamato il vincitore, saranno assegnati i trofei “Lucio Migni” e “Miglior allevatore e miglior espositore” e annunciati i vincitori dei “Gruppi di allevamento” e delle gare di conduzione. Non mancheranno i momenti dedicati ai più piccoli, ad esempio i burattini della Campagna in favola, alle 18 nella Bio-Arena, o i laboratori culinari come “Montagna d’a…mare”, alle 10.30 nell’Area dei Gusti, con l’incontro tra i prodotti della terra e il pesce azzurro del mare Adriatico, o ancora gli assaggi di Vernaccia di Serrapetrona, alle 16 sul palco eventi. 

Annunci