You are currently browsing the daily archive for maggio 2, 2013.

CAMERINO- 2 maggio 2013 – Mogol (nella foto), il popolare autore di testi di famosissime canzoni italiane, sarà a Camerino mercoledì 8 maggio 2013Mogol per prendere parte all’incontro dal titolo “Il mio canto libero… tra diritto d’autore e SIAE”, organizzato dalla Scuola Unicam di Giurisprudenza nell’Aula Arangio Ruiz di Palazzo Ducale, con inizio alle ore 11.00. Al seminario interverranno il Rettore Unicam, Flavio Corradini, il Direttore della Scuola, Antonio Flamini, e i docenti della Scuola di Giurisprudenza Antonella Merli e Francesco Casale. Siamo davvero onorati di incontrare il noto autore italiano che – ha sottolineato Antonio Flamini, Direttore della Scuola di Giurisprudenza Unicam – con la sua poesia ha sicuramente dato un grande contributo alla cultura italiana. Autore dei testi di quasi 2000 canzoni, Mogol fornirà interessanti spunti sul tema del diritto d’autore che sarà analizzato nei suoi aspetti penalistici e civilistici”. Giulio Rapetti, noto presso il grande pubblico con lo pseudonimo Mogol, è spesso ricordato per il lungo e fortunato sodalizio artistico con Lucio Battisti, ma il suo contributo alla cultura italiana attraverso la musica pop è stato decisamente molto più ampio. Oltre che come autore di canzoni ancora in piena attività, Mogol è impegnato in iniziative culturali e sociali di ampio respiro, dagli eventi di beneficenza, come quelli più che trentennali della Nazionale cantanti, al riconoscimento di borse di studio e premi ai più promettenti o grandi artisti nella musica. Nel 1992 ha fondato il CET (Centro Europeo di Toscolano), associazione no-profit che ha lo scopo di formare nuovi comunicatori professionisti nell’arte, a cominciare dalla musica pop. Per la sua inequivocabile esperienza e per ciò che rappresenta per la musica italiana è spesso invitato come ospite di prestigio o presidente di giurie di qualità, in grandi trasmissioni televisive e importanti manifestazioni musicali.

Annunci

FERMO–Il Consiglio della Camera di Commercio di Fermo ha approvato all’unanimità DI BATTISTA-FM-P1050837DI BATTISTA-FM-2-5-2013-P1050832il Consuntivo 2012. Consuntivo che ha fatto registrare entrate per 5milioni 925mila euro, oltre un terzo dei quali (2milioni 171mila euro; 400mila euro in più rispetto al 2011) sono stati utilizzati per interventi a sostegno dell’economia del Fermano, con particolare riferimento all’internazionalizzazione delle piccole e medie aziende. Per il sostegno delle quali ben altri 700mila euro sono stati investiti nel fondo regionale di garanzia e nei consorzi fidi; interventi che hanno garantito l’accesso al credito, per circa 30 milioni di euro, delle medesime piccole e medie imprese del territorio. Un consuntivo che ha fatto registrare, nel confronto costi-ricavi, un leggero avanzo tecnico, pari a 30mila euro. Questo in un panorama in cui le pubbliche amministrazioni fanno fatica a far quadrare i propri bilanci, sta a significare una gestione corretta delle risorse che ha portato l’Ente Camerale a presentare un bilancio sano che, oltre l’approvazione all’unanimità del Consiglio, ha avuto preventivamente anche la certificazione favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti. Prima di illustrare il consuntivo al Consiglio, il Presidente Graziano Di Battista ha voluto richiamare l’attenzione sul tragico fatto di sangue, accaduto davanti Palazzo Chigi, con due carabinieri feriti, di cui uno ancora in gravissime condizioni. “Questo gravissimo fatto che ha armato la mano di un uomo – ha affermato Di Battista – non può trovare spiegazioni e giustificazioni. Unitamente all’intero Consiglio esprimo vicinanza agli uomini dell’Arma dei Carabinieri e a tutte le forze dell’ordine che quotidianamente rischiano la propria vita per garantire la nostra sicurezza”. Entrando nel merito del consuntivo il presidente ha aggiunto: “L’impegno primario è stato quello di favorire l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, abbiamo anche investito molto sulla formazione. Le scuole, in particolare gli Istituti tecnici e l’Università, si sono aperte al mondo del lavoro e in sinergia è possibile favorire la crescita dei ragazzi per favorire un giusto ricambio generazionale all’interno delle imprese. Tutto ciò è stato possibile grazie a rapporti armonici con numerosi partner come Regione, Provincia, Comuni, Associazioni di categoria, con il Collegio dei Revisori, che ci ha sempre garantito una fattiva collaborazione, oltre che degli organi interni e della struttura camerale che ringrazio per la preziosa e competente collaborazione”, ha concluso il presidente.

FERMO-COMUNE NATALE 2012-LEGGFERMO–Verrà presentato martedì 7 maggio, a partire dalle ore 18 presso la Sala Consiglio della Provincia di Fermo, il libro del Gruppo Solidarietà (www.grusol.it) “Trasparenza e diritti. Soggetti deboli, politiche e servizi nelle Marche”, curato da Fabio Ragaini. Oltre all’autore, interverranno Giuseppe Buondonno (Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Fermo), Rosanna Vittori (Consigliere provinciale e Presidente della II Commissione) e Stefano Trovato (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza – CNCA Marche). “Le tematiche poste dal volume – afferma l’Assessore Buondonno – chiamano in causa diritti costituzionali insindacabili; è particolarmente importante parlarne ora, perché è alto il rischio che la ristrutturazione della sanità regionale possa tradursi, di fatto, in un ulteriore ridimensionamento dei servizi e dell’equità nell’accesso a tali diritti”. Nella sua prefazione Tiziano Vecchiato, direttore della Fondazione Zancan Onlus di Padova, sottolinea come il volume guardi ai problemi degli ultimi partendo dal loro punto di vista. “La loro vita quotidiana, piena di difficoltà – scrive – ci può aiutare a capire meglio il senso dei diritti e delle risposte date per ‘giustizia e non solo per carità’, con i livelli di assistenza. Sono condizioni essenziali di cittadinanza sociale, cioè di dignità e vita da promuovere e salvaguardare. Le risposte dei Lea alimentano questo sforzo, se garantiscono speranza, se sono garanzia che non ci troveremo soli quando ne avremo bisogno. Sono anche condizioni necessarie per valorizzare quanto ogni persona fa per affrontare i propri problemi, anche con ridotte capacità. Parlare di diritti e di livelli essenziali di assistenza, come si fa in questo libro, non significa quindi auspicarli nel futuro ma rivendicarli nel presente, chiedendo a chi ne ha responsabilità di non nascondersi dietro le proprie incapacità e il proprio potere. Sono scudi imbarazzanti, visto che appartengono ad altri tempi, dove le persone erano sudditi e non ancora cittadini”.

CIVITANOVAForte afflusso di civitanovesi alle Poste di Via Duca degli AbruzziPOSTE-2-5-2013 questa mattina fino alla tarda mattinata. La sede centrale è sempre particolarmente affollata, perchè raccoglie la maggior parte dell’utenza di tutto il centro città, nonché di persone che lavorano a Civitanova e che sono di fuori. Dopo il giorno di festa   (ieri Primo Maggio) ovviamente l’afflusso è stato più consistente, soprattutto da parte dei pensionati che dovevano riscuotere la loro agognata pensione. Visto l’afflusso  i responsabili hanno dovuto sospendere per un po’ di tempo  la distribuzione dei numeri, per smaltire la fila di chi era già in attesa. Un avviso (nella foto) affisso al distributore dei numeri progressivi ha  portato a conoscenza della gente della decisione adottata, chiarendo che alle ore 11 tutto sarebe ripreso in maniera normale. 

SANT’ELPIDIO A MARE – Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale è stato approvato itomassini_terrenzil regolamento per la gestione degli orti sociali su terreni di proprietà del Comune. “Si tratta di una iniziativa, quella degli orti sociali, che rientra nell’ambito dell’attività di programmazione a favore dei cittadini anziani – osserva in merito l’Assessore alle Politiche Sociali Monia Tomassini (nella foto con il Sindaco Terrenzi) – e che mira a stimolare l’aggregazione e la socializzazione degli stessi. Gli orti sociali rappresentano, sotto questo profilo, una delle opportunità di aggregazione e di attività individuale atte a stimolare la vita psico-sociale dei cittadini. Per tale motivo, le scelte prioritarie per l’assegnazione degli orti urbani devono essere rivolte alle persone che sono ormai escluse dalle attività lavorative, ovvero gli anziani o quelle persone che necessitano di essere inserite in attività di svago, quale occasione per alleviare altre problematiche. L’assegnazione degli orti va vista come un’opportunità di stimolo e di svago e deve tener conto dei diritti di tutti i cittadini nel beneficiare di tale opportunità. L’Amministrazione s’impegnerà a mettere a disposizione appezzamenti di terreno, con la consapevolezza che le richieste saranno soddisfatte in maniera graduale. Gli appezzamenti di terreno che saranno gestiti come orti sociali rimarranno comunque di proprietà pubblica e in nessun modo diverranno di proprietà del singolo individuo. L’approvazione del regolamento da parte del Consiglio Comunale è un passo necessario ed indispensabile verso l’attuazione di tale iniziativa”.
 
“Con il regolamento sono stati indicati i criteri con i quali le aree saranno assegnate ed è anche previsto che, per finalità didattiche, per fini formativi, sociali e riabilitativi – ha aggiunto il Sindaco, Alessio Terrenzi – l’Ente Comunale si riserverà il diritto di assegnare dei lotti ad associazioni, enti Onlus e scuole che ne dovessero fare richiesta. In questi casi l’assegnazione non sarebbe soggetta a graduatoria”.
 
Il passo successivo a quello dell’approvazione del regolamento sarà l’individuazione da parte dell’ufficio tecnico delle aree da adibire ad orto sociale e la pubblicazione di un apposito bando, in risposta al quale i cittadini interessati e che presenteranno i requisiti richiesti, potranno inoltrare domanda per partecipare poi all’assegnazione.

CIVITANOVA–Telecamere di Rai Marche oggi impegnate in un’intervista al Dr. Giuseppe MicuccDR. GIUSEPPE MICUCCI-5356-leggi, Direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia presso l’Ospedale generale di zona di Civitanova Marche, per parlare di problemi di urologia, in particolare per il sesso femminile, connesse anche all’insorgere della menopausa. Il Dr. Micucci ha spiegato, nel servizio andato in onda sul Tgr anche questa sera nell’edizione delle 19,40, tutte le problematiche che si manifestano, i sintomi e le cause dell’incontinenza urinaria. Nella seconda parte dell’intervista ha spiegato le più aggiornate tecniche che sono state messe a punto per effettuare nell’Ospedale civitanovese interventi non invasivi, senza incisioni esterne, che permettono di risolvere i problemi suddetti nella maniera più efficace.

AFFETTI SPECIALI”: MOSTRA DI FOTO 3D ALLESTITA NELLA SEDE DELLA PRO LOCO

 

SAN SEVERINO MARCHE-Fino all’11 maggio 2013 nello spazio espositivo del “Buco dell’arte”, allestito nella sede della Pro Loco di San Severino Marche, sita in piazza Del Popolo, sarà possibile ammirare le opere fotografiche del poliedrico Maurizio Moscatelli, talentuoso settempedano appassionato di musica, foto, cinema ed arti visive. La mostra, dal titolo “Affetti Speciali”, è un omaggio alla città.

Gli “Affetti Speciali” di Moscatelli in realtà altro non sono che gli effetti speciali con i quali, attraverso l’arte del fotoritocco, egli manipola la realtà fino a proprio piacimento. All’interno della sequenza di scatti sono state inserite anche delle foto di campagne di prevenzione e pubblicità progresso. Con esse l’autore invita tutti a riflettere su alcune problematiche o aspetti del nostro tempo. Poi c’è anche uno spazio dedicato alla moderna, ma in realtà antica, tecnica del 3D. Indossando speciali occhialini si possono ammirare dettagli di una San Severino mai vista prima.

Quelli che ho fermato con un click – spiega Maurizio Moscatelli – sono solo momenti di sano divertimento, esperimenti ludici, abbozzi creativi e talvolta riflessioni più intense; un innocuo tuffo nella tecnologia digitale che, democraticamente, permette a tutti di esercitare la propria fantasia e di renderla visibile nei modi più disparati”.

 

 

 

 

 

 

 

TOLENTINOMartedì 30 aprile 2013 è tornato riunirsi il Consiglio comunale di Tolentino. In apertura di seduta è stata data comunicazione d

Il Sindaco di Tolentino Pezzanesi il 25 aprile 2013  alla manifestazione provinciale svoltasi a Civitanova Marche

Il Sindaco di Tolentino Pezzanesi il 25 aprile 2013 alla manifestazione provinciale della Liberazione  svoltasi a Civitanova Marche

ella formazione del nuovo gruppo consiliare di “Fratelli d’Italia” composto dai Consiglieri Francesco Pio Colosi  (capogruppo) e Franco Feliziani. Successivamente è stato approvato, dopo una lunga e articolata discussione, con 11 voti favorevoli e 6 contrari (le minoranze) il Rendiconto di Gestione, anno 2012. All’unanimità è stato accordato il conferimento della Cittadinanza Onoraria alla signora Tara Gandhi e a Mario Pianesi. Con 11 voti favorevoli, 4 astenuti (Comi, Prugni, Cesaretti e Riccio) 1 contrario (Mercorelli) sono stati approvati sia la convenzione per la gestione del campo di calcio “F. Ciarapica”, che l’atto di indirizzo per la definizione dei rapporti con l’associazione sportiva Juventus Club.

All’unanimità dopo diversi emendamenti è stato dato parere favorevoli all’atto di indirizzo per le procedure di assegnazione delle gestioni di strutture di proprietà del Comune.

Sempre all’unanimità è stato condiviso e approvato il documento che fissa le azioni contrarie alla realizzazione dell’Elettrodotto “Fano-Teramo”. All’unanimità è stata approvata l’integrazione dello Statuto comunale. Respinta, invece, la proposta di deliberazione presentata dal Consigliere Mercorelli su “Regolamento per la tutela e il benessere degli animali” con 11 voti contrari e 5 favorevoli (Le minoranze). Rinviata la mozione presentata dal Consigliere Riccio su “Condivisione dei principi contenuti nella convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica”. Ritirata la mozione presentata dal Consigliere Mercorelli su “Convenzione Stadio della Vittoria – provvedimenti urgenti”. Approvata all’unanimità la mozione presentata dal Consigliere Romagnoli su “Riconsegna al Comune di tutti i beni e oggetti di rilevanza storico-culturale-documentale ed artistica in possesso dell’U.S.T. Tolentino”. Infine dopo la mezzanotte è stata approvata con 10 voti favorevoli e 5 contrari (Le Minoranze) la mozione presentata dai Consiglieri Colosi, Feliziani, Trombetta, Sclavi, Cicconi e Ceselli su “Revisione Legge regionale 22/2006 per una maggiore discrezionalità delle amministrazioni comunali nella redazione graduatorie case popolari”.

Il Sindaco di Morrovalle Prof. Stefano Montemarani

Il Sindaco di Morrovalle Prof. Stefano Montemarani

MORROVALLE–Il consiglio comunale di Morrovalle chiamato a decidere  sulla variante al Piano Regolatore Generale. La sessione di lavori consiliari, fissata per venerdì 3 maggio, alle ore 21,30, nei locali di Palazzo Lazzarini, sarà impegnata nell’adozione definitiva dello strumento urbanistico, che modifica il Prg vigente. Il testo che ha ricevuto la prima adozione è stato modificato in base alle osservazioni di rito, inoltrate perlopiù da cittadini e alcune società. All’Ufficio Urbanistica del Comune ne sono arrivate una quarantina. Alcune di queste, sostenendo posizioni non confliggenti con il pubblico interesse, sono state integrate nelle prescrizioni della variante. Il documento va quindi adottato definitivamente proprio per le modificazioni apportate, sia pure di entità esigua. Se la votazione dell’assemblea consiliare sarà positiva, la variante sarà inviata alla Provincia per il parere di conformità urbanistica. Solo con una nuova deliberazione del Consiglio comunale, lo strumento urbanistico diverrà poi operativo.

 Il Consiglio comunale sarà anche impegnato in un’altra deliberazione che incide immediatamente sulle tasche dei cittadini. “La volontà dell’Amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore competente Tommaso Raso – è quella di favorire le attività di ristrutturazione del patrimonio edilizio locale. Occorre quindi ridurre gli oneri relativi, facendo riferimento a questa facoltà che viene legittimata dall’art.14 del DPR del 2001 n. 380, noto come Testo Unico in materia edilizia. Attualmente il Comune ha oneri più elevati per le ristrutturazioni che per le nuove edificazioni. Questo paradosso va eliminato per due motivi essenziali. Da una parte si punta a favorire le attività di un settore importantissimo dell’economia che, come tutti sappiamo, sta soffrendo moltissimo. Ma anche i privati che intendono provvedere a ristrutturazioni potranno beneficiare di questa agevolazione locale che va collegata a quella dettata dalla normativa dello Stato, relativa alla detrazioni che si possono avere, in sede di denuncia dei redditi, proprio sui costi delle ristrutturazioni. Detrazioni che non potranno non essere reiterate in questi anni se si vogliono sostenere l’edilizia e l’intero indotto che da essa viene alimentato”.

Oggetto di sicuro rilievo dei lavori consiliari, anche la decisione che riguarda il Regolamento di Polizia Rurale. In questo atto amministrativo si stabiliscono, tra gli altri, anche gli obblighi reciproci tra Comune e frontisti circa la pulizia dei fossi. La rete idrica secondaria di Morrovalle ha provocato non poche preoccupazioni e danni anche nelle recenti stagioni a causa di piogge a carattere torrentizio.

 

 

 

 

 

MONTECOSARODopo il grande successo ottenuto dal Museo “Cinema a pennello”, unica realtà mondiale nel suo genere, a distanza di neanche due anni, viene inaugurata a Montecosaro una nuova realtà museale. Infatti, domenica 12 maggio alle 18, saranno aperte le porte di un’altra ala del Palazzo Marinozzi per una esposizione altrettanto originale. Riguarderà, questa volta, il mondo dello sport dove, al posto di fascinosi ritratti dei divi cinematografici, incontreremo gli entusiasmanti campioni del passato attraverso i loro personali “cimeli” donati al Museo dello “Sport illustrato”. Saranno in bella mostra oggetti storici come le maglie di Fausto Coppi e Gino Bartali, la bicicletta di Michele Gismondi, la maglia indossata da Pelé in “Fuga per la vittoria”, i guantoni di Cassius Clay del film “Io sono il più grande”…Inoltre, saranno esposti bozzetti originali, manifesti, riviste, dischi, figurine e tanti altri “reperti” appartenuti ad un’epoca irripetibile. Il tutto in una cornice da “Bar dello sport” con tanto di insegna luminosa, telefono a gettoni, tabellone del Totocalcio, biliardino, flipper, radio di “Tutto il calcio minuto per minuto”, la televisione in bianco e nero di “Novantesimo minuto”…Tutto perfettamente funzionante! Per l’occasione verranno riaperti i locali della suggestiva grotta con in fresco le bibite di una volta: gassose, spume ePAOLO-ASSESSORE BILANCIO-2575 chinotti. La sorpresa finale sarà costituita dalla presenza di Ricky Albertosi che, come ospite d’onore, taglierà il nastro per dare il via a questa ennesima avventura programmata dalla famiglia Marinozzi. Ultima gemma del percorso,  messa a disposizione dei visitatori, sarà proprio la maglia che il grande portiere ha indossato in quella magica serata messicana del 1970. Nella partita del secolo, Italia-Germania 4-3. Più di così ?! Allora, forza Azzurri, tutti a Montecosaro…
Paolo Marinozzi, l’artefice di tanti incontri e del Museo del cinema non manca, dunque, di regalare a tutti un’altra occasione lieta, per parlare del passato con lo stupore di chi affronta il presente.BICI-2579

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
Annunci