APPIGNANO – Sono trentadue i diciottenni appignanesi che, sabato scorso 27 aprile 2013, hanno ricevuto la Costituzione italiana dalle mani di Osvaldo Messi, sindaco di Appignano. L’evento, organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune, in collaborazione con l’Anpi provinciale di Macerata e con la nascente sezione Anpi di Appignano, per il secondo anno consecutivo ha posto al centro delle celebrazioni per il 25 Aprile proprio i giovani.  Nei loro interventi l’assessore comunale Daniela Zepponi e il sindaco Messi hanno ricordato  come tanti ragazzi, quasi settant’anni fa, presero in mano il proprio destino e salvarono l’Italia, lasciando in eredità un Paese libero e una Costituzione. Alla manifestazione ha partecipato anche Lorenzo Marconi, presidente dell’Anpi della provincia di Macerata, che il 25 aprile era intervenuto a Civitanova Marche alla manifestazione provinciale in Piazza XX Settembre.
APPIGNANO-18enniNella foto: i diciottenni appignanesi con Lorenzo Marconi, Osvaldo Messi e Daniela Zepponi
 
Annunci