Alessandro Carloni

Il vincitore Alessandro Carloni

Grandi numeri di partecipazione a Numana, per i bambini del Salesi
Vincono la mezza maratona Carloni e Nyiransabimana con il primato al femminile.

Raccolti e donati alla Fondazione Salesi 1.400 euro 
 
 
NUMANA–Mai così tanti sulle strade di Numana. La quarta edizione della Conero Running è stata una festa di sport, per i quasi 1.500 podisti arrivati da ogni angolo d’Italia e delle Marche, in una splendida e luminosa mattinata di sole. Anche stavolta infatti  la mezza maratona nazionale (21,097 km) con arrivo e partenza sul lungomare, attraversando anche i Comuni di Loreto e Porto Recanati, si è svolta con il bel tempo e ha fatto segnare un nuovo record di partecipazione. Tutti hanno contribuito a rinnovare il successo dell’evento, perché ogni iscritto ha donato un euro alla Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus di Ancona, a sostegno della struttura pediatrica:

Numana.Conero Running 2013. Partenza

Numana• Conero Running 2013 • Partenza

l’intera raccolta ha raggiunto stavolta la notevole quota di 1.466 euro. Non soltanto grazie ai runners della distanza più lunga (alla fine 551 arrivati), ma soprattutto ai podisti delle due gare non competitive: la Conero TEN, 10,8 chilometri interamente sul litorale, e la Mini Conero di 4 km, appuntamento irrinunciabile per le famiglie. Nella mezza maratona, tornati alla vittoria due protagonisti delle scorse edizioni: fra gli uomini prevale Alessandro Carloni (Atl. Recanati), già primo nell’appuntamento inaugurale del 2010, che risolve la sfida in 1h10’’16” grazie a un allungo finale, e al femminile si ripete la ruandese Angeline Nyirasambimana (Us Quercia Trentingrana Rovereto), autrice del nuovo record della gara con 1h18’04” migliorando il suo 1h19’37” di due anni fa. La mascotte Salesino ha accolto i runners sul traguardo come di consueto, mentre il week-end al porto di Numana si è animato fin dal sabato con la gara di pattinaggio freestyle valida per il circuito Wssa e allestita dalla Conero Roller, che ha richiamato la folla con acrobazie e musica coinvolgente.

Soddisfatto il sindaco di Numana, Marzio Carletti: “E’ stata una bellissima giornata, a dimostrazione che questo territorio si può vivere in maniera naturale, con meno smog e più divertimento per tutti. E poi si tratta di una festa per le famiglie, che ha come cuore l’evento agonistico, ma tutto quello che ruota intorno è altrettanto importante”. Ad effettuare le premiazioni, con il sindaco, anche il vicesindaco di Numana, Francesco Marcelli e l’assessore comunale allo sport Gabriele Calducci: “Si respira sempre un bel clima alla Conero Running, c’è vera passione, per lo sport e per la nostra zona. Bella anche la partecipazione di alcune scuole”. Insieme a loro, la direttrice operativa della Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus, Annarita Settimi Duca che ha confermato il suo entusiasmo: “Questa manifestazione si migliora ogni anno, e siamo davvero felici di questa unione fra il Salesi e la Conero

Conero Running • Premiazione

Conero Running • Premiazione

Running: sport e solidarietà vanno sempre bene quando sono a braccetto. La raccolta di quest’anno contribuirà all’acquisto di un videogastroscopio per la cardiochirurgia pediatrica”. Presenti inoltre sul palco per consegnare i riconoscimenti agli atleti Fabio Luna, presidente Coni Ancona, con Simone Rocchetti, vicepresidente Fidal Marche, e Salvatore Fanuli, comandante Capitaneria del Porto di Numana. Il responsabile organizzativo della manifestazione, Andrea Carpineti, si è espresso così: “Siamo nuovamente riusciti non soltanto a valorizzare il territorio, ma anche ad aiutare i bambini e a farli correre, insieme a tanti runners. In una giornata particolarmente calda, e con un numero di partecipanti senza precedenti, abbiamo aggiunto un punto di ristoro al 18° chilometro. Se questo non è stato sufficiente per evitare disagi ai podisti, siamo pronti a far sì che nella prossima edizione tutto possa funzionare ancora meglio”.
 
LA GARA – Al maschile tutto si è deciso intorno al 18° chilometro, quando Alessandro Carloni ha lanciato una progressione che si è rivelata vincente. Classe ’78, osimano, ma tesserato per l’Atletica Recanati da più di 15 anni, ha sfruttato anche la sua esperienza sul tracciato di Numana: “Ho sempre partecipato a questa gara – commenta – ma oggi ho realizzato il mio miglior crono in questo percorso. Stavolta, anche per il caldo, ho preferito aspettare e non seguire subito il ritmo degli avversari”. Il risultato gli ha dato ragione: alle sue spalle Pasquale Rutigliano (Stato Maggiore Esercito Dar) e Vito Sardella, anche lui portacolori dell’Atletica Recanati, che erano scattati davanti per essere ripresi da Carloni al settimo chilometro. Tra le donne, la ruandese Angeline Nyiransabimana parte forte e conduce una gara in solitaria, senza risparmiarsi. Negli ultimi metri è andata in difficoltà, per accusare un lieve malessere dopo il traguardo, ma è riuscita ugualmente a migliorare il suo record della Conero Running. Il podio è stato completato da Cristina Marzioni (Gs Dinamis) ed Elisa Mezzelani (Sef Stamura Ancona), entrambe allo stesso piazzamento dell’anno scorso. Venticinquesima posizione assoluta per l’atleta paralimpico Andrea Cionna (Atl. Amatori Osimo) con 1h23’20”, mentre al femminile ha chiuso al 62° posto in 2h06’16” Chiara Pandolfi (Pfizer Italia Running Team), altra atleta non vedente. Fra i gruppi più numerosi, gli emiliani del Gruppo Podistico Brisighella e della Polisportiva Centese, la Nuova Podistica Loreto, gli umbri dell’Atletica Taino, oltre ai romani del Gs Lital e del Pfizer Italia Running Team, che da solo ha portato ben 96 persone sulla Riviera del Conero. Al via della Mini Conero anche alcune scuole, tra cui la media Renaldini di Sirolo, e un folto gruppo del Rotary Club Ancona 25-35, che ha promosso la manifestazione all’interno del Distretto 2090 che comprende Abruzzo, Marche, Molise e Umbria. Tra le novità di questa edizione anche i partecipanti del nordic walking, in collaborazione con la Forestalp, che tra l’altro organizza escursioni turistiche nel Parco del Conero.
 
EVENTI – Grande spettacolo per l’intero fine settimana al porto di Numana, garantito dalla gara di pattinaggio freestyle “Conero Battle”, valida per il circuito Wssa, con le prove di classic style e battle freestyle e la partecipazione del coreano Kim Sung Jin, campione mondiale. Tutto per la regia della Conero Roller di Castelfidardo, che come nel 2012 ha scelto di unirsi alla manifestazione podistica. Per la prima volta quest’anno la Conero Running è stata abbinata anche al Mercato della Fondazione Campagna Amica, patrocinato dalla Coldiretti Ancona, con stand enogastronomici allestiti direttamente dai produttori delle tipicità marchigiane.
 
RISULTATI
Classifica maschile: 1. Alessandro Carloni (Atl. Recanati) 1h10’16”; 2. Pasquale Rutigliano (Stato Maggiore Esercito Dar) 1h10’32”; 3. Vito Sardella (Atl. Recanati) 1h11’18”; 4. Antonio Gravante (Atl. Potenza Picena) 1h13’06”; 5. Luigi Listorti (Podistica Montegranaro) 1h16’29”.
Classifica femminile: 1. Angeline Nyiransabimana (Ruanda/Us Quercia Trentingrana Rovereto) 1h18’04” (record della gara); 2. Cristina Marzioni (Gs Dinamis) 1h26’59”; 3. Elisa Mezzelani (Sef Stamura Ancona) 1h29’55”; 4. Valentina Vispo (Sef Stamura Ancona) 1h30’54”; 5. Marilena Cesarini (Atl. Amatori Osimo) 1h30’59”.
Risultati completi: http://www.fidal.it/risultati/2013/COD3877/Index.htm
 
I NUMERI – L’impegno organizzativo è stato testimoniato dalle 1.500 bottiglie d’acqua da mezzo litro distribuite al traguardo, con 3.000 litri di acqua per i ristori, 300 litri di tè, 600 kg di frutta all’arrivo, così come oltre 6.000 fette di dolce e 500 merendine. All’arrivo c’erano 80 volontari, tra segreteria organizzativa, allestimento, premiazioni, pacchi gara e deposito borse, e 70 sul percorso con il fondamentale apporto della Protezione Civile, inoltre Vigili urbani, Carabinieri, medici, ambulanze della Croce Bianca. Al traguardo l’animazione di Radio Bunny e il servizio di massaggi a cura di KinesisSport, poi il supporto tecnico di Quota Cs Sport con New Balance, mentre l’azienda Conti degli Azzoni ha offerto 4 bottiglie di vino per ogni partecipante alla mezza maratona nel pacco-gara, che comprendeva anche la pasta Giovanni Perna e la rivista Marathon.
 
IN TV – Un ampio reportage sulla Conero Running, anche con riprese aeree realizzate dall’elicottero, sarà trasmesso su TVRS Marche (canale 111 del digitale terrestre) venerdì 3 maggio alle ore 21.30, con repliche sabato 4 maggio alle ore 13.45 e domenica 5 maggio alle ore 16.45. Prossimamente è prevista una sintesi su Rai Sport 1.
 
GRAZIE-La Conero Running, gara nazionale Fidal, si è svolta per iniziativa dell’Atletica Recanati, in collaborazione con il Comune di Numana e la Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus. Partner dell’evento sono stati la Regione Marche, le Province di Ancona e Macerata, i Comuni di Recanati, Loreto e Porto Recanati, il Coni Marche, il Panathlon Ancona, il Parco del Conero, l’Associazione Riviera del Conero, Kòmaros Servizi e il Rotary Club Ancona 25-35.