RINVENUTA LA CARCASSA DI UN DELFINO  SULLA SPIAGGIA DI FIORENZUOLA DI FOCARA

PESARO–Nella mattinata odierna il personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro, congiuntamente al Veterinario dell’ASUR ed agli operatori scientifici del Centro Cetacei di Riccione, a seguito di una segnalazione pervenuta da un privato cittadino, hanno rinvenuto la carcassa di un cetaceo, della specie tursiope,  di circa 2 metri di lunghezza e 150 chilogrammi di peso, in stato di decomposizione, spiaggiato in direzione sud, in prossimità dell’arenile di Fiorenzuola di Focara, sotto il Monte San Bartolo. Conseguentemente sono stati esperiti gli accertamenti del caso ed acquisite le caratteristiche dell’animale per il successivo inserimento nella banca dati, appositamente predisposta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Le cause della morte sono naturali e lo spiaggiamento è avvenuto ad opera delle correnti marine.  Si informano tutti i cittadini che la segnalazione di animali spiaggiati deve essere indirizzata alla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di zona, anche telefonicamente (Capitaneria di Porto di Pesaro 0721/177831). In questo modo sarà tempestivamente attivata la catena operativa creata dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero della Salute per il recupero e lo studio sugli animali che piaggiano sulle nostre coste marchigiane.CETACEO-TURSIOPE-100_5264

 

In caso di emergenze in mare, chiamare il Numero Blu della Guardia Costiera 1530!