GIORNATA FORMATIVA PROMOSSA DA VILLA DEI PINI • Venerdì 19 aprile all’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena un corso teorico-pratico dedicato alla nuova tecnica

PORTO POTENZA–Venerdì 19 aprile 2013 l’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena ospiterà un importante appuntamento formativo organizzato da Villa dei Pini, la casa di cura di Civitanova Marche. Il corso mira ad offrire ai medici anestesisti le conoscenze e le tecniche principali per l’utilizzo degli ultrasuoni in anestesia periferica, una tecnica ancora poco usata che comporta notevoli vantaggi per il paziente. “Questa tecnica permette, grazie all’impiego dell’ecografo, di individuare con sicurezza il plesso nervoso su cui intervenire per effettuare l’anestesia; in questo modo le possibilità di errore vengono ridotte al minimo – ha spiega Mauro Proietti dell’équipe di Villa dei Pini, responsabile scientifico del corso –. L’impiego dell’ecografo rappresenta anche un importante strumento in più per la valutazione del paziente, perché offre maggiori chances per sorvegliare la situazione, sia in anestesia che come controllo clinico vero e proprio. Questa tecnica non è ancora diffusa in modo capillare ed il corso mira proprio a fornire ai medici anestesisti gli strumenti necessari per utilizzarla e per conseguire la migliore riuscita clinica possibile”. Villa dei Pini è stata la prima struttura sanitaria delle Marche ad introdurre tre anni fa l’impiego di ultrasuoni in anestesia periferica, anche in relazione all’alto numero di interventi realizzati nella clinica civitanovese in campo ortopedico. Per affrontare i diversi aspetti scientifici, sono stati coinvolti nell’iniziativa relatori provenienti dalle principali strutture ospedaliere e universitarie regionali con vasta esperienza nell’uso dell’ecografo; la giornata formativa avrà carattere sia teorico che pratico, con relazioni scientifiche, esercitazioni interattive e una tavola rotonda con i chirurghi per condividere spunti e problematiche delle diverse esperienze sul campo.