PORTO POTENZA–Diffondere la “cultura marinaresca” tra i bambini, insegnando loro a conoscere e rispettare il mare, capire i venti, individuare i punti cardinali, arricchire il proprio patrimonio culturale e, infine, condurre una barca a vela: questi, in sintesi, gli obiettivi della “Scuola Vela”, attiva all’interno del Circolo Nautico di Porto Potenza Picena, di cui è presidente l’inossidabile Alessandro Principi. PP-VELA-articolo velaDopo la prematura scomparsa di Paolo Nazzareno Giampaoli, che ne è stato il promotore principale e che ha lasciato una splendida eredità progettuale in questa direzione, la bella realtà educativa rivierasca è ora curata dall’istruttore Lucas Bovari, col quale collabora un valido staff tecnico, di cui fanno parte Sara Ciminari, Bruno Moscioni, Luca Giampaoli e Andrea Temperoni.Dieci i bambini che compongono la squadra agonistica, che proprio in questo periodo hanno iniziato a partecipare a regate zonali nella classe Optimist, cominciando a confrontarsi sportivamente con i coetanei degli altri circoli marchigiani. Si tratta di Matteo Cattivera, Linda Cittarello, Giorgia Donati, Elettra Gheco, Chiara Giampaoli, Marta Malatini, Lorenzo Petritoli, Tommaso Pigliacampo, Emanuel Russo, Martina Toso, tutti felici di vivere a contatto con la natura e giustamente fieri di ogni loro progresso nell’arte della navigazione. Il presidente del circolo portopotentino, Alessandro Principi, è soddisfatto di questa attività educativa nei confronti dei giovanissimi: “La nostra passione per la vela viene trasmessa ai bambini grazie a questa Scuola. Per promuovere l’amore per lo sport velico stiamo anche portando avanti il progetto “VelAscuola” alle Elementari di Potenza Picena e Porto Potenza, collaborando con gli insegnanti. A chiusura del progetto, nel mese di giugno organizzeremo la “Festa del Mare” in spiaggia, con la partecipazione del vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre”.