You are currently browsing the daily archive for aprile 14, 2013.

 
 
SANT’ELPIDIO A MARE –Quella di ieri sera (13 aprile 2013) è stata una seduta che si è conclusa con un nulla di fatto vista l’impossibilità di superare una situazione di stallo venutasi a creare sempre in relazione alle modalità di voto da seguire per raggiungere una decisione, qualora una votazione fosse effettivamente necessaria. Il tavolo di lavoro, si è trattato della terza seduta, convocato dall’Amministrazione Comunale ha visto la partecipazione di tutte le componenti tranne che delle Delegazioni Castel di Castro e del Porto, rappresentate dalle altre due Delegazioni con regolare delega. L’Amministrazione Comunale è stata  rappresentata per l’occasione dal Presidente del Consiglio Matteo Verdecchia – il Sindaco Terrenzi  non ha presenziato perché di rientro da un viaggio istituzionale all’estero (è stato a Shangai per il Micam,ndr) – che ha presieduto la seduta. Nel corso della serata non si è arrivati a discutere il punto all’ordine del giorno rinviato dalla seduta precedente visto che, prima di iniziare a parlarne, le Delegazioni hanno presentato una richiesta ben precisa, in relazione alle modalità di voto al tavolo di lavoro stesso, frutto di un confronto effettuato al loro interno a seguito della seduta precedente. Hanno chiesto al Sindaco, e nello specifico al Presidente del Consiglio Comunale, di trovare una conciliazione che potesse permettere alle Delegazioni di continuare il percorso in serenità e con la dovuta considerazione. In sintesi, le Delegazioni, nel prendere atto dell’esito della votazione che ha assegnato, nella precedente riunione, a loro un voto, alle Contrade un voto dal valore pari a due e ad Ente Contesa e Comune un voto che vale tre, pur non condividendo l’esito di tale votazione, hanno proposto l’attribuzione al sistema di voto designato della maggioranza qualificata dei 2/3.  Secondo le Delegazioni, l’applicazione dei due terzi della maggioranza garantirebbe anche a chi ha pesi minori, di essere incisivo nel valorizzare le idee e le proposte che scaturiranno dal tavolo di confronto. Attorno a tale proposta si è aperto un lungo dibattito dal quale è sono emerse posizioni contrastanti in particolare con la posizione di chi ha considerato tale atteggiamento un vero e proprio ricatto. Nell’impossibilità di superare la difficoltà venutasi a creare, soprattutto per evitare situazioni di stallo che una votazione del genere potrebbe creare nel caso in cui fosse necessario arrivare ad una decisione, Verdecchia ha fatto una contro-proposta: votare per le prime due volte con la regola dei 2/3 ma, se non si raggiunge la maggioranza, fare la terza votazione a maggioranza relativa. Proposta non accolta dalle Delegazioni. Nel corso della riunione è anche stata avanzata una proposta, da parte delle Contrade Sant’Elpidio, Santa Maria e San Giovanni, di creare una struttura, il più possibile condivisa, che abbia alla base tutti i soggetti interessati dal tavolo con i relativi pesi e che voti un vertice  che debba essere poi presieduto dal Sindaco con ruolo di garanzia. Un organismo che, al suo interno, dovrebbe poi trovare le sue regole per poi arrivare al confronto delle idee. Proposta rispetto alla quale non si è aperta una discussione visto che ci si è arenati sul discorso delle votazioni sollevato dalle Delegazioni. Davanti alla necessità di sbloccare la situazione, vista l’evidente empasse legata al discorso del voto, il Presidente del Consiglio Verdecchia ha rinviato la seduta riservandosi di incontrare le singole parti dopo aver reso partecipe il sindaco dei contenuti emersi nel corso della serata.
 
Annunci

Prosegue a Serra San Quirico la 31esima RASSEGNA NAZIONALE DEL TEATRO DELLA SCUOLA. Lunedì 15 aprile 2013 in scena la Scuola dell’Infanzia ‘Giorgini’ di Forte dei Marmi (LU) alle ore 15 con “Cenerentola” dalla Fiaba di Perrault, e l’I.T.S.S. e Turismo “E. Loi” di Nettuno (RM) con la pièce “Telecircus”. Spettacoli ad ingresso libero. Per tutto il giorno, nella capitale nazionale del Teatro Educazione, si terranno laboratori teatrali, salotti di accoglienza, officine creative, giochi e animazioni.

                                                                                                                                   *** 

SERRA SAN QUIRICO (AN), 14 aprile 2013 – Bambini e ragazzi da tutta Italia, ma anche operatori teatrali, insegnanti e presidi, a Serra San Quirico per le 22 giornate della 31esima Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola. La manifestazione è il riferimento nazionale del Teatro Educazione, e propone fino al 4 maggio laboratori teatrali, spettacoli, officine creative, giochi ed eventi speciali intorno al personaggio guida dell’edizione 2013: Peter Pan. Oltre 40 gli spettacoli proposti da 41 gruppi scolastici e non, circa 3000 le persone che prendono parte alla rassegna organizzata ogni anno dall’Associazione di Teatro Giovani. Per la terza giornata della RNTS andranno in scena due scuole, dai piccolini della scuola dell’infanzia, agli studenti delle superiori, per un confronto tra generazioni sullo stesso palcoscenico del Teatro Palestra (ingresso libero). Alle ore 15 vanno in scena i bambini della Scuola dell’infanzia “Giorgini” dell’I.C. Forte dei Marmi (LU) con la fiaba di “Cenerentola” da Charles Perrault. Lo spettacolo arriva a Serra San Quirico su segnalazione della Rassegna di Bagni di Lucca, e si avvale della collaborazione delle insegnanti Morena Girolimini e Maria Biggi, e dell’operatrice teatrale Catiuscia di Sabatino.Alle ore 21 al Teatro Palestra sarà in scena l’Istituto Tecnico e Turismo “E. Loi” di Nettuno (RM), in una compagnia formata dagli studenti di tre classi III e di due classi V. Lo spettacolo si intitola “Telecircus” ed è scritto da Simone Barraco: la piece è il prodotto di una scrittura scenica che segue la logica frenetica dello Zapping, e si avvale della collaborazione delle insegnanti Silvia Renzi e Maria Grazia Biondi, e dell’operatrice teatrale Dora D’Agostino. Tutti gli spettacoli sono aperti al pubblico ed ad ingresso gratuito.

MACERATA–La Provincia di Macerata, d’intesa con le Associazioni di categoria, ha attivato le procedure per consentire agli aspiranti autotrasportatori di conseguire l’idoneità professionale per il trasporto su strada di merci e viaggiatori. È stata nominata la Commissione d’esame ed è stato pubblicato il bando, consultabile sul sito istituzionale della Provincia, in primo piano, nella sezione Trasporti. Per il presidente Antonio Pettinari si tratta di “un’opportunità importante, che permetterà agli artigiani interessati di iniziare l’attività in tempi rapidi”. La domanda di ammissione all’esame, redatta utilizzando l’apposito modello allegato al bando, va debitamente sottoscritta e corredata dei documenti richiesti ed inviata entro il 2 aprile alla Provincia di Macerata – Dirigente del V Settore. Le prove d’esame sono in programma giovedì 18 aprile presso il Centro locale per la Formazione di Piediripa, in via F.lli Moretti 14, con inizio alle 9. Ulteriori informazioni allo 0733.248533.

POTENZA PICENA–E’ stato completato nei giorni scorsi (prima decade di aprile 2013) l’intervento di messa in sicurezza e riqualificazione del balcone del Palazzo Municipale, che si affaccia sulla splendida Piazza Matteotti, cuore del centro storico potentino. L’intervento, dell’importo di 14 mila 900 euro, è stato eseguito dalla ditta Massimo Clementoni di Potenza Picena ed è consistito nella messa in sicurezza del terrazzo, nel rifacimento del piano di calpestìo e nella ristrutturazione della vecchia balaustra. I lavori si sono resi necessari dopo i preoccupanti segnali di cedimento manifestati dalla struttura muraria, per contrastare i quali era stata installata una puntellatura provvisoria, a protezione della pubblica incolumità. Anche per questo l’intervento era da lungo tempo atteso da tutta la cittadinanza di Potenza Picena. I lavori dovevano essere completati per le festività della Santa Pasqua, ma difficoltà tecniche non hanno reso possibile rispettare tale scadenza. L’Amministrazione Comunale si è scusata per questo con la cittadinanza per il ritardo accumulato, tuttavia ora l’intervento è stato portato a compimento con gran sollievo di tutti.

 

 PORTO POTENZA PICENA–Le classi quinte della scuola primaria di Porto Potenza Picena “Raffaello Sanzio” sono state in visita presso gli uffici e i locali del Comune, nel centro storico di Potenza Picena. Ufficio tecnico, Anagrafe, Comando dei Vigili Urbani: questi i locali visitati dalle classi accompagnate dai loro insegnanti e nei quali i responsabili dei relativi Uffici hanno spiegato le rispettive funzioni e peculiarità. Inoltre le quattro classi sono state accompagnate in visita presso la Biblioteca Comunale, dove sono state illustrate loro le importanti attività formative, educative e di sensibilizzazione alla lettura e alla cultura che vi si svolgono, e in Casa di Riposo dove hanno potuto incontrare gli ospiti della struttura e parlare un pò con loro. I ragazzi sono stati infine ricevuti presso la sede Municipale dal Sindaco, Sergio Paolucci, e dalla Giunta Comunale che hanno illustrato loro l’attività che gli amministratori comunali svolgono e la valenza per la collettività tutta delle decisioni che vengono assunte. Nel corso dell’incontro i ragazzi sono intervenuti evidenziando la valenza e l’efficacia delle attività e dei progetti di educazione civica condotti in classe con i loro insegnanti. L’iniziativa della visita delle classi rientra, appunto, nell’ambito del progetto didattico di educazione civica e di conoscenza delle Istituzioni che l’Istituto Comprensivo “Raffaello Sanzio” sta da anni conducendo. Gli Amministratori Comunali hanno sottolineato ai ragazzi l’importanza del rispetto di alcuni principi per poter diventare dei buoni cittadini, delle norme della buona convivenza, del rispetto degli altri e del bene comune.

 

 PORTO POTENZA–Promuovere e valorizzare le tradizioni marinare, la piccola pesca, il mare e i suoi prodotti, in modo particolare il pesce azzurro, pesce povero tipico delle acque adriatiche. Con questi obiettivi l’Amministrazione Comunale ha avviato il progetto “Le stagioni del pesce – Porti aperti”, finanziato dalla Regione Marche, e nei giorni scorsi ha incontrato le classi quinte della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Porto Potenza “Raffaello Sanzio”. Nel teatrino del plesso scolastico di Piazza Douhet gli Assessori Ezio Manzi e Giancarla Benedetti, unitamente al responsabile regionale dell’Agci Pesca e amministratore delegato della Società Servizi Integrati Elio Brutti, hanno illustrato alle scolaresche i tratti salienti della tradizione marinara nostrana, l’importanza nei decenni passati dell’attività condotta dai pescatori portopotentini, la loro dedizione e passione per il lavoro e i tanti sacrifici che la professione richiedeva e richiede tutt’oggi agli operatori della pesca. E poi si è parlato della valenza alimentare del pesce azzurro, così sano dal punto di vista nutrizionale e di cui il nostro mare Adriatico è ricco. All’incontro è stato presente anche il pescatore portopotentino Benito Giampaoli, che ha raccontato alle classi in che cosa consiste l’affascinante e faticoso lavoro del pescatore professionista, destando il loro forte interesse e partecipazione. Il progetto si snoderà in altre tappe che vedranno incontri delle scolaresche con i pescatori del territorio nella spiaggia dove lavorano gli operatori della piccola pesca di Porto Potenza ed una tavola rotonda conclusiva. “Il progetto – ci ha detto l’assessore Ezio Manzi – consente ai più giovani di entrare in contatto con le tradizioni locali legate al mare, alla piccola pesca e al pesce povero che altrimenti rischierebbero di venire disperse”. “Intendiamo mettere in evidenza – dice l’assessore Giancarla Benedetti – e valorizzare alcuni aspetti che sono profondamente radicati nella vita e nelle tradizioni del nostro territorio per continuare a mantenerli vivi”.

La presentazione dell'iniziativa a Palazzo Sforza• Foto di Ciro Lazzarini

La presentazione dell’iniziativa a Palazzo Sforza• Foto di Ciro Lazzarini

CIVITANOVA–“Inside the Beatles”: storia, parole, video e musiche del quartetto di Liverpool andranno in scena giovedì 18 aprile 2013 al Teatro Rossini, alle ore 21,15, per sostenere l’Ant e la Croce Verde. L’iniziativa di beneficenza, organizzata da Ama (associazione musicisti Ancona) e patrocinata dal Comune di Civitanova Marche, è stata presentata questa mattina a Palazzo Sforza dall’assessore alla Cultura Giulio Silenzi alla presenza dei musicisti Ettore e Gigi, Rosanna Marcelli (Ant), Vittorio Berdini (Croce Verde), Nunzia Senigagliesi (Ama), Natalia Tessitore, Rosetta Martelli e Alfredo Di Lupidio (Teatri di Civitanova). “Si tratta di una iniziativa molto significativa che ha riscosso grande successo anche in altri teatri delle Marche – ha detto Silenzi – grazie alla qualità dei musicisti che hanno creato un vero e proprio spettacolo fatto di musica e parole. Queste serate sono importati perché ci permettono di unire l’aiuto dell’Amministrazione comunale a quello della gente e di sostenere, uniti, le associazioni che operano nel volontariato e che sono contigue alla sofferenza e ai bisogni delle persone. Invito i Civitanovesi ad una partecipazione ampia e generosa”. La serata racconterà la storia delle canzoni dei Beatles dagli esordi, attraverso la voce di Paola Ingletti (narrator), e la musica dei Talk Radio e del Quartetto marchigiano. “Non si tratta del classico concerto – ha spiegato Ettore – ma di un vero e proprio evento musicale che ricrea le suggestioni e le atmosfere che ci ha regalato questo leggendario gruppo rock britannico”. Natalia Tessitore, a nome dei teatri di Civitanova, ha sottolineato l’importanza degli artisti che sono disposti a collaborare con il Comune per creare eventi culturali in città. “Il Comune ha voluto questa iniziativa – ha detto Tessitore – ma non sempre è facile trovare le persone che rispondono all’appello di solidarietà. In questo caso si unisce la bravura degli artisti alla loro umanità”. Ringraziamenti all’Amministrazione e agli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del concerto sono stati espressi dai rappresentati dei sodalizi Ant e Croce Verde. “Stiamo cercando – ha detto Berdini – di trovare una sinergia con il Comune per soluzioni che siano utili all’Ente e diano sollievo alla Croce Verde. Abbiamo trovato una particolare sensibilità nell’ambito della Cultura, ma l’attesa delle persone è sempre molto alta. Lo sforzo che abbiamo in mente è sopravvivere, e le tante conferme che abbiamo ci fanno ben spera

 

 

 

 

TACITO-GIORNALINO 1° NUMERO

CIVITANOVA–L’Istituto comprensivo “Via Tacito” di Civitanova Marche ancora in evidenza. E’ stato  premiato infatti dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria, che hanno partecipato all’ideazione e realizzazione del giornalino scolastico (edizione 2011/2012), figurano infatti tra i vincitori della decima edizione del concorso “Fare il giornale nelle scuole”. Saranno premiati dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino, nel corso della manifestazione conclusiva dell’evento, il 16 e 17 aprile 2013 a Benevento. Con loro, ci saranno la Dirigente Scolastica, dott.ssa Mirella Paglialunga, e le insegnanti referenti del progetto “grafico-editoriale”: Simonetta Borraccetti e Simona Stronati per le classi quarte delle Scuole Primarie di San Marone e Santa Maria Apparente, Alessia Quadrini, Mara Gnocchini e Anna Di Maio per le Scuole dell’Infanzia Lo scoiattolo, Cipì e La coccinella.  L’obiettivo del premio – istituito dall’Ordine dei giornalisti e giunto alla decima edizione – è quello di avvicinare i giovanissimi al mondo dell’informazione e della comunicazione, nella convinzione che la professione giornalistica sia il frutto di una forte passione, che si deve coniugare necessariamente con una solida formazione culturale. Non solo: attraverso il concorso l’Ordine cerca anche di esprimere vicinanza e apprezzamento per il giornalismo scolastico, strumento di formazione civile e democratica, nonché occasione per scoop e coltivare nuovi talenti. Per questo il concorso premia ogni anno i migliori giornali realizzati dagli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e delle scuole italiane all’estero (per il 2011/2012: l’Istituto Onnicomprensivo Italiano Statale di Asmara, Eritrea, e la Scuola Internazionale Italiana “Leonardo da Vinci” de Il Cairo, Egitto). La cerimonia di premiazione si articolerà in due momenti. Il pomeriggio del 16 aprile il presidente dell’Ordine Iacopino discuterà con personalità della scuola e del giornalismo sul tema della libertà di stampa e della tutela della persona. Poi si sottoporrà alle domande degli studenti-giornalisti. Il 17 aprile si terrà la premiazione vera e propria con la consegna di diplomi, medaglie e dell’abbonamento a “Tuttoscuola”, offerto dalla direzione della rivista a tutte le scuole segnalate. Il gruppo di lavoro che ha curato la selezione e l’organizzazione della premiazione è coordinato da Giovanni Fuccio e composto da Clemente Carlucci, Annamaria Riccio, Mauro De Vincentiis, Angelo Ciaravolo e Mario Pedicini.

UNIMC-Sébastien Velut

MACERATA–“America Latina, le sfide della regione in un mondo multipolare”: questo è il titolo della speciale lezione che sarà tenuta martedì 16 aprile 2013 all’Università di Macerata da Sébastien Velut,direttore dell’Istituto di Alti Studi sull’America latina (IHEAL) dell’Università Parigi3-Sorbonne Nouvelle, probabilmente il più importante centro europeo di ricerca sull’America latina. Qui il docente dell’ateneo maceratese Gennaro Carotenuto (spesso intervistato sull’America Latina da Radio Tre Rai) è stato ospite nel primo semestre di quest’anno accademico, stabilendo un proficuo interscambio tra le due istituzioni. L’appuntamento è per le 17 nell’aula G di Palazzo Ugolini, in corso Cavour, 2.

                                                                                                  ***

Geografo, Velut introdurrà i partecipanti alle sfide che la regione latinoamericana sta affrontando. Infatti, nel breve volgere di poco più di un decennio, l’America latina è divenuta una realtà autonoma, in un mondo che l’aveva sempre vista “periferica”. Dopo il crollo del modello neo-liberale, manifestatosi in particolare con il default dell’Argentina, una serie di governi progressisti, intorno al Brasile di Lula da Silva, parte integrante dei Brics (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa, le economie più vitali del pianeta) hanno trasformato in profondità il continente. Nonostante molte sfide restino ancora da vincere, il risultato è stato un rapido decrescere degli indici di povertà e di disuguaglianza, la ripresa del ruolo dello Stato, la riscrittura di molte costituzioni in senso “inclusivo” e un’integrazione ormai strutturale delle economie e società della regione.

PORTO POTENZA–Diffondere la “cultura marinaresca” tra i bambini, insegnando loro a conoscere e rispettare il mare, capire i venti, individuare i punti cardinali, arricchire il proprio patrimonio culturale e, infine, condurre una barca a vela: questi, in sintesi, gli obiettivi della “Scuola Vela”, attiva all’interno del Circolo Nautico di Porto Potenza Picena, di cui è presidente l’inossidabile Alessandro Principi. PP-VELA-articolo velaDopo la prematura scomparsa di Paolo Nazzareno Giampaoli, che ne è stato il promotore principale e che ha lasciato una splendida eredità progettuale in questa direzione, la bella realtà educativa rivierasca è ora curata dall’istruttore Lucas Bovari, col quale collabora un valido staff tecnico, di cui fanno parte Sara Ciminari, Bruno Moscioni, Luca Giampaoli e Andrea Temperoni.Dieci i bambini che compongono la squadra agonistica, che proprio in questo periodo hanno iniziato a partecipare a regate zonali nella classe Optimist, cominciando a confrontarsi sportivamente con i coetanei degli altri circoli marchigiani. Si tratta di Matteo Cattivera, Linda Cittarello, Giorgia Donati, Elettra Gheco, Chiara Giampaoli, Marta Malatini, Lorenzo Petritoli, Tommaso Pigliacampo, Emanuel Russo, Martina Toso, tutti felici di vivere a contatto con la natura e giustamente fieri di ogni loro progresso nell’arte della navigazione. Il presidente del circolo portopotentino, Alessandro Principi, è soddisfatto di questa attività educativa nei confronti dei giovanissimi: “La nostra passione per la vela viene trasmessa ai bambini grazie a questa Scuola. Per promuovere l’amore per lo sport velico stiamo anche portando avanti il progetto “VelAscuola” alle Elementari di Potenza Picena e Porto Potenza, collaborando con gli insegnanti. A chiusura del progetto, nel mese di giugno organizzeremo la “Festa del Mare” in spiaggia, con la partecipazione del vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre”.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
aprile: 2013
L M M G V S D
« Feb   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
Annunci