You are currently browsing the monthly archive for aprile 2013.

CIVITANOVA–Vita difficile per i pedoni in genere in Italia, Civitanova compresa. Non solo dove mancano i marciapiedi o sono irregolari, ma anche in pieno centro, dove auto e suv non di rado la fanno da padroni, piazzandosi spesso e volentieri dove si dovrebbe lasciare spazio a persone, bambini e anziani, che non possono essere costretti a fare delle vere gimkane. Non è una novità. Ogni civitanovese può notare gli esiti di piccoli gesti di non rispetto nei confronti degli altri. Se in genere si abbozza e si va avanti dopo quello che si è visto sabato scorso una giovane mamma ha preso carta e penna ed ha scritto al Sindaco di Civitanova per far presente una situazione “incresciosa”. Che cosa è successo? “Sabato sera, come mia abitudine, ho fatto una passeggiata in centro – riferisce al primo cittadino la signora in questione – e ho notato con molto disappunto che la zona pedonale di Piazza XX Settembre (quella vicino ai giardini, fra i due chioschi di gelati, ndr) era utilizzata impropriamente come parcheggio. Non solo, ma le auto che circolavano in quell’area in cerca di posteggio, sfioravano i bambini che circolavano in bici o giocavano a pallone, in una zona che dovrebbe essere rigorosamente vietata al traffico ed alla sosta delle auto. Invece una macchina era addirittura parcheggiata sullo scivolo riservato ai disabili. Non è la prima volta che ho notato un fatto del genere – prosegue l’autrice della missiva – ma stavolta mi sono decisa a scriverle, perchè la situazione non è più sopportabile. Ho anche provato a chiamare la polizia municipale per più di un’ora dalle 22 alle 23,15. Civitanova è una bellissima città e tutti –  lei in testa – si stanno adoperando affinchè diventi sempre migliore; non lasciamo però che episodi come quello che le ho appena descritto ne rovinino l’immagine, sia da un punto di vista turistico che civile. Le zone pedonali dei paesi limitrofi – conclude la determinata signora civitanovese – da Grottammare a Porto Recanati, sono il fiore all’occhiello di quelle città e vengono rispettate da tutti, perchè non possiamo ottenere lo stesso a Civitanova? Spero che l’amministrazione da lei guidata possa fare qualcosa in relazione a quanto rilevato ed espresso”.  

ANCONA–Giovedì   2 maggio  2013 alle ore 11.00 l’Aniep (sezione di Ancona) presenterà ufficialmente il Progetto “Vivere la città.” L’Associazione – che condivide il Progetto A.Re.A., associazioni in rete per sostenere le famiglie coinvolte nelle quotidiane difficoltà connesse alla sfera della disabilità – sarà presente in Piazza Pertini, in prossimità dell’ingresso pedonale del Parcheggio Italia, con un gazebo all’interno del quale avverrà la la presentazione di due scooter elettrici, che potranno essere noleggiati gratuitamente per persone con difficoltà di deambulazione. L’iniziativa è finalizzata a permettere anche alle persone diversamente abili di girare autonomamente per la città. Il gazebo sarà presente in Piazza Pertini, anche nei seguenti giorni e orari: venerdì 3 maggio dalle ore 10 alle ore 18 e venerdi 24 maggio dalle ore 10 alle ore 18. La cittadinanza è invitata.

IN ARRIVO ALLE FAMIGLIE ELPIDIENSI GLI STAMPATI  

DA RESTITUIRE ENTRO IL 10 MAGGIO 2013

 

SANT’ELPIDIO A MARE Il Sindaco Alessio Terrenzi ed il Vice Sindaco, nonché assessore alla partecipazione, Franco Lattanzi, hanno dato conto questa mattina dell’iter che si sta seguendo per arrivare a concretizzare il bilancio partecipato. “Uno dei punti qualificanti del nostro programma elettorale – ha esordito il sindaco – è che sarà il primo bilancio partecipato della provincia di Fermo. Con questo nuovo modo di gestire il bene comune intendiamo indicare le scelte in funzione degli effettivi bisogni espressi dalla cittadinanza”.TERRENZI-LATTANZI-bilancio partecipato

Il percorso ha preso avvio con le assemblee pubbliche nel territorio e tale prima fase si chiuderà giovedì sera, 2 maggio, alle ore 21.15, presso l’Auditorium Giusti.

In questi giorni si apre la seconda fase con l’invio alle famiglie elpidiensi di questionari con i quali si vuole permettere alla cittadinanza di diventare parte attiva delle scelte, che poi l’Amministrazione Comunale valuterà di realizzare. Sono 6.200 le copie stampate, andranno una per ogni famiglia: i questionari compilati dovranno essere restituiti entro il 10 di maggio presso la segreteria del sindaco, all’ufficio protocollo, presso gli ausiliari del traffico, in cassette esterne che saranno disponibili presso le scuole cittadine o le sale pubbliche del territorio, via fax al numero 0734.8196229 o via mail presso la segreteria del sindaco.

 L’invio degli stampati che arriveranno in questi giorni nelle case degli elpidiensi – osserva in merito Lattanzi – è lo strumento per poter attivare un contatto diretto con la cittadinanza, permettendo anche a coloro che non partecipano alle assemblee di avere voce in capitolo. Intendiamo coinvolgere tutti coloro che abitano nel territorio comunale nella convinzione che il bilancio partecipato rappresenti un’occasione, sia per chi amministra che per i cittadini, utile a creare un rapporto più propositivo e collaborativo, consentendo così di arrivare a prendere le decisioni migliori”.

 Gli elpidiensi potranno indicare gli interventi che ritengono prioritari, cinque per il quartiere di residenza e cinque per il territorio inteso nella sua interezza. Nella fase successiva, una volta che le schede compilate torneranno all’Amministrazione Comunale, si provvederà alla verifica delle proposte per poi passare alla fase successiva. “In linea di principio sarebbe prevista una seconda fase di assemblee – ha concluso Lattanzi – ma visto che siamo stretti con i tempi probabilmente torneremo ad inviare uno stampato alla cittadinanza per mezzo del quale votare le cinque proposte che risulteranno indicate nella fase uno dal maggior numero di persone”.

 

 

 

SANT’ELPIDIO A MARE–Gli alunni elpidiensi si sono distinti in occasione di un concorso realizzato con la Casa editrice Eli ed il Giffoni Film Festival. Si tratta del concorso “Leggi, scrivi, azione”. Dallo scorso Settembre 2012, a tutte le scuole Primarie d’Italia, è stato proposto di compilare una sceneggiatura basata su uno dei quattro titoli di narrativa della ELI – La Spiga Edizioni in concorso, tre in italiano e uno in inglese. Le quinte classi della Scuola primaria di Casette D’Ete hanno partecipato, sotto la guida dell’insegnante Francesca Mangoni, scegliendo il libro in inglese “Il Fantasma di Canterville” (The Canterville Ghost).
 
“Le famiglie hanno collaborato accettando di comprare il libro per i loro figli – ha raccontato l’insegnante – e noi ci abbiamo lavorato su. Abbiamo letto libro, fatto un sunto e proposto una sceneggiatura: ebbene, abbiamo vinto! Il concorso prevedeva che le migliori quattro sceneggiature, una per ogni libro, sarebbero state premiate al Giffoni Film Festival 2013 e una rappresentativa per ogni scuola sarebbe stata ospite del Festival. Inoltre, prevedeva anche che tra le quattro sceneggiature vincitrici, le due migliori sarebbero diventate un cortometraggio realizzato da Giffoni Experience all’interno dell’Istituto scolastico. Giffoni Experiece invierà a scuola una troupe cinematografica e gli attori protagonisti saranno gli studenti e i docenti vincitori: la nostra scuola è una tra le due vincitrici per cui una troupe verrà da noi per fare le riprese nel mese di giugno. Poi a luglio i cortometraggi saranno presentati, come opera fuori concorso, al Giffoni Film Festival 2013 e saranno inclusi in un DVD allegato ai libri”.
 
Grande soddisfazione ovviamente per gli studenti, le famiglie, gli insegnanti ed il Dirigente scolastico Giocondo Teodori, che ha sottolineato con orgoglio le qualità dei ragazzi che hanno saputo distinguersi a livello nazionale. “La giuria ha espresso particolare apprezzamento per il lavoro dei nostri alunni – ha sottolineato Teodori – visto che è stata riconosciuta la particolare originalità della sceneggiatura. Ora la troupe verrà a visionare la zona, starà una settimana in città, selezionerà anche i piccoli protagonisti e, una volta realizzato il cortometraggio, c’è anche la possibilità di proiettarlo in anteprima nel nostro territorio, prima dell’appuntamento al Giffoni”.
  “La nostra scuola è vincente su più fronti – ha sottolineato il Sindaco Alessio Terrenzi – dal punto di vista sportivo, ricordo recenti successi sulla neve, ma anche oltre e ciò è motivo di grande soddisfazione per tutti noi. Questo premio permette, inoltre, alla scuola di promuovere il territorio, di far parlare di noi al Giffoni,SEM-scuola giffoni ma anche altrove visto che il dvd circolerà con il libro. Facciamo parlare bene di noi, e questa non può che essere buona cosa. I miei complimenti vanno a chi ha saputo cogliere l’occasione facendo partecipare i ragazzi al concorso e agli studenti che si sono impegnati per arrivare all’importante risultato”. Nella foto i partecipanti alla conferenza stampa: Sindaco Terrenzi  e Vice Sindaco, Dirigente Scolastico e gli insegnanti.
 

Potenza Picena e Loreto ospiteranno la Final Six – Trofeo Massimo Serenelli

 

PORTO POTENZA PICENA–Le Marche si confermano il cuore pulsante per l’attività giovanile della Lega Pallavolo Serie A. In arrivo al PalaPrincipi di Porto Potenza Picena una parata di stelle emergenti. Il tempio del volley biancazzurro ospiterà insieme al PalaSerenelli di Loreto la Final Six Del Monte Junior League 2013 – “Trofeo Massimo Serenelli” dal 16 al 19 maggio 2013. Continua l’annata magica della B-Chem Golden Plast, reduce da un ottimo decimo posto alla prima presenza tra i cadetti e promossa anche a livello organizzativo dai vertici del movimento pallavolistico. Il grande entusiasmo e l’efficienza dei dirigenti potentini hanno portato la Lega Pallavolo a scegliere ancora una volta le Marche come sede della sua competizione giovanile più prestigiosa. Per Potenza Picena è un esordio assoluto in veste di sede ufficiale del torneo per talenti in erba. Nella scorsa edizione Macerata e Loreto si erano adoperate in extremis a ospitare l’evento, inizialmente organizzato a Bologna, annullato per il tremendo sisma che aveva colpito l’Emilia Romagna nel mese di maggio 2012. Sebbene campo secondario, il PalaPrincipi ospiterà match di spicco dei gironi eliminatori e la finale per il quinto e sesto posto. Alla competizione prenderanno parte sei squadre in lizza per la 21esima edizione della Junior League. A confronto la detentrice del titolo Bre Banca Lannutti Cuneo, la Cucine Lube Banca Marche Macerata, l’Itas BTB Trentino, la Tonno Callipo Vibo Valentia, l’Altotevere San Giustino e la Sir Safety Perugia.????????

 Il presidente del Volley Potentino Giuseppe Massera ha dichiarato:

«E’ l’ennesimo riconoscimento legato alla nostra voglia di fare e alle capacità organizzative del nostro staff. Dopo la vittoria del premio Pindaro per i risultati sportivi e la salvezza centrata con largo anticipo, l’ingresso del PalaPrincipi nel circuito della Del Monte Junior League è la classica ciliegina sulla torta. Il nostro palazzetto ospiterà quattro partite di sicuro interesse. Sarà un’ottima occasione per vedere all’opera i migliori giovani dei top club italiani. Noi ne sappiamo qualcosa visto che l’opposto Giuseppe Della Corte si mise in mostra nel 2012 conquistando il trofeo e laureandosi MVP della manifestazione. Mi aspetto una grande risposta da parte del pubblico locale. L’elite del volley nazionale si trasferirà per quattro giorni tra Potenza Picena e Loreto, così come la rete degli osservatori e i sogni di mercato in vista della prossima stagione agonistica».  

Giovedì 16 e venerdì 17 maggio le pretendenti si scontreranno nella fase a gironi (due pool da tre formazioni ciascuna), mentre sabato 18 e domenica 19 maggio si svolgeranno le semifinali e le finali. Sarà un’edizione speciale in memoria di Massimo Serenelli, figlio del presidente onorario della Pallavolo Loreto Luciano Serenelli, nel giorno del suo compleanno, il 19 maggio.

Giuseppe Della Corte premiato nel 2012 da Massimo Righi (a.d. Lega)

Giuseppe Della Corte premiato nel 2012 da Massimo Righi (a.d. Lega)

 GIRONE A

Bre Banca Lannutti Cuneo

Tonno Callipo Vibo Valentia

Sir Safety Perugia

 GIRONE B

Cucine Lube Banca Marche Macerata

Itas BTB Trentino

Altotevere San Giustino

 

I gironi si disputano con la formula all’italiana e gare di sola andata. Le prime due classificate di ogni raggruppamento disputeranno le semifinali e le finali dal 1° al 4° posto. Le squadre terze classificate giocheranno la finale per il 5°- 6°.????????

 

PROGRAMMA GARE AL PALAPRINCIPI

Giovedì 16 maggio 2013

PalaPrincipi – Potenza Picena

17.30 Cucine Lube Banca Marche Macerata – Altotevere San Giustino (girone B)

 Venerdì 17 maggio 2013

PalaPrincipi – Potenza Picena

10.30 Itas BTB Trentino – Altotevere San Giustino (girone B)

18.00 Bre Banca Lannutti Cuneo – Tonno Callipo Vibo Valentia (girone A)

 Sabato 18 maggio 2013

PalaPrincipi – Potenza Picena

11.00 Finale 5°- 6° posto (3a Girone A – 3a Girone B)

 PROGRAMMA GARE AL PALASERENELLI LORETO

Giovedì 16 maggio 2013

PalaSerenelli – Loreto

17.30 Bre Banca Lannutti Cuneo – Sir Safety Perugia (girone A)

 Venerdì 17 maggio 2013

PalaSerenelli – Loreto

10.30 Tonno Callipo Vibo Valentia – Sir Safety Perugia (girone A)

18.00 Cucine Lube Banca Marche Macerata – Itas BTB Trentino (girone B)

 Sabato 18 maggio 2013

PalaSerenelli – Loreto

15.30 Semifinale 1

18.00 Semifinale 2

 Domenica 19 maggio 2013

PalaSerenelli – Loreto

11.00 Finale 3°- 4° posto (perdente Semifinale 1 – perdente Semifinale 2)

15.30 Finale 1°- 2° posto (vincente Semifinale 1 – vincente Semifinale 2)

 ALBO D’ORO JUNIOR LEAGUE

1991/92 Il Messaggero Ravenna

1992/93 Sidis Baker Falconara

1993/94 Cassa di Risparmio Ravenna

1994/95 Cassa di Risparmio Ravenna

1995/96 Cassa di Risparmio Ravenna

1996/97 Sisley Treviso

1997/98 Sisley Treviso

1998/99 TNT Alpitour Cuneo

1999/00 Lube Banca Marche Macerata

2000/01 Esse-Ti Carilo Loreto

2001/02 Sisley Treviso

2002/03 Sira Ancona

2003/04 Icom Latina

2004/05 Sisley Treviso

2005/06 Sisley Treviso

2006/07 Lube Banca Marche Macerata

2007/08 Sisley Treviso

2008/09 Sisley Treviso

2009/10 Bre Banca Lannutti Cuneo

2010/11 Itas Diatec Trentino

2011/12 Bre Banca Lannutti Cuneo

 

URBINO–Martedì 7 maggio 2013 alle 9.30, presso l’Area Scientifico Didattica Paolo Volponi (via Saffi 15) avrà luogo “Per un pugno di follower. Le nuove sfide per professionisti, utenti e imprese tra e-commerce e coworking”, la quarta edizione di “Branding 2.0”, evento organizzato annualmente da Image Lab, Centro di Ricerca del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche (DISCUm) dell’Università di Urbino. Il convegno, aperto a tutti (per info e registrazioni: www.branding2punto0.it), ha come obiettivo la diffusione della cultura dell’innovazione ma intende anche rispondere alla necessità di attivare, nel centro Italia, un network di condivisione di contenuti e saperi che sappia suggerire e “agire” opportunità.

Già il titolo del convegno racconta con ironia un mondo in cui gli orizzonti del business e del lavoro sono quotidianamente ridiscussi, un mondo da conquistare agendo tra allettanti frontiere e spazi sconosciuti. In questo universo WEBstern, che ci sfida a immaginare un futuro incerto e inedito, i player dovranno sapersi confrontare con strumenti e pubblici in continua accelerazione.

Le aziende si trovano sempre più spesso a interagire con utenti “on the go”, utenti mobili, che accedono al web continuamente durante la giornata, ma in modo sempre più frammentario e multichannel. I meccanismi e le abitudini di consumo stanno ridisegnandosi sotto la spinta di processi d’acquisto che sfumano i confini tra retail offline e store online, chiedendo di ripensare radicalmente l’approccio alla vendita e all’erogazione di servizi.

Sulla base di queste premesse, la giornata sarà suddivisa in due macro-aree tematiche. La mattinata vedrà i relatori concentrarsi su e-commerce, retail e mobile economy, mentre il pomeriggio sarà dedicato a coworking, social franchising e integrazione tra modelli di business e pratiche di networking: temi essenziali per la comprensione di quei nuovi approcci al lavoro e alla sua organizzazione che stanno tentando di introdurre una prospettiva innovativa al panorama progettuale e produttivo sia a livello italiano che a livello globale. Spazio quindi alle nuove forme di organizzazione del lavoro, capaci di offrire nuovi modi di “fare” impresa, per dare spazio a idee innovative, start up competitive su scenari globali e progetti che rispondano ad un profondo desiderio di rigenerazione del tessuto economico.

Gli argomenti “Most Wanted”? Dopo l’introduzione ai lavori di Lella Mazzoli e Bernardo Valli, Gianluca Diegoli (minimarketing.it) parlerà di everywhere-commerce, Raffaella Mariotti e Claudio Tonti (websolute.it) rilanceranno con “Il carrello o la vita” trattando l’e-store manager, Mauro Rubin (joinpad.net) esalterà i “sensi” raccontando le tendenze della realtà aumentata e il panorama creato dalla mobile economy, Erika D’Amico+Emanuela Ciuffoli (Università di Urbino e gazduna.com) spazieranno dall’F-Factor (fan, friends and followers) alle tendenze per il retail.

Dopo la pausa per il pranzo i lavori riprenderanno con l’introduzione di Bertram Niessen (Naba Milano, Otolab) su coworking, societing e social innovation, per assistere poi al duello tra Angela Violino di The Hub (https://milan.the-hub.net/)  e Fabio Sferruzzi di Talent Garden (http://www.talentgarden.it/). Partecipazione e supporto all’innovazione saranno invece gli argomenti di Giulia Sateriale di Rena (http://pionieri.progetto-rena.it/). In conclusione Salvatore Iaconesi e Oriana Persico (http://artisopensource.net/) tracceranno, in video conferenza dagli USA, nuove architetture del possibile.

Questi quindi gli avvincenti argomenti attorno a cui dibatteranno i relatori assieme al pubblico, sia quello presente in sala che quello connesso all’evento grazie a live-streaming (http://webtv.uniurb.it/live/) e live-twitting (#branding2punto0). Il media partner dell’evento, il blog gazduna.com, garantirà infatti la copertura web e social con contenuti speciali e aggiornamenti in tempo reale.

 

 

 

APPIGNANO – Sono trentadue i diciottenni appignanesi che, sabato scorso 27 aprile 2013, hanno ricevuto la Costituzione italiana dalle mani di Osvaldo Messi, sindaco di Appignano. L’evento, organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune, in collaborazione con l’Anpi provinciale di Macerata e con la nascente sezione Anpi di Appignano, per il secondo anno consecutivo ha posto al centro delle celebrazioni per il 25 Aprile proprio i giovani.  Nei loro interventi l’assessore comunale Daniela Zepponi e il sindaco Messi hanno ricordato  come tanti ragazzi, quasi settant’anni fa, presero in mano il proprio destino e salvarono l’Italia, lasciando in eredità un Paese libero e una Costituzione. Alla manifestazione ha partecipato anche Lorenzo Marconi, presidente dell’Anpi della provincia di Macerata, che il 25 aprile era intervenuto a Civitanova Marche alla manifestazione provinciale in Piazza XX Settembre.
APPIGNANO-18enniNella foto: i diciottenni appignanesi con Lorenzo Marconi, Osvaldo Messi e Daniela Zepponi
 

CIVITANOVA–Si è svolta il 28 aprile 2013 nella sede sociale l’assemblea annuale della Croce Verde DI Civitanova Marche per la discussione  del bilancio dell’associazione e relativa approvazione (avvenuta  all’unanimità da parte della fitta platea di soci presenti). All’ordine del giorno della convocazione anche la cerimonia per il conferimento del titolo di Presidente onorario conferito al socio stor

Vincenzo Berdini • Foto Millepaesi

Vincenzo Berdini • Foto Millepaesi

ico Cav. Vincenzo Berdini, socio dell’ente sin dal 1965 e già dall’anno successivo membro del consiglio di amministrazione e poi Presidente dal 1978. Vincenzo Berdini è stato fra i promotori della realizzazione della nuova sede, quella attuale, in Via Aldo Moro, attorniato da una squadra di giovani volontari, fra cui ricordiamo l’indimenticabile Alberto Morresi.

A conferire a Berdini  il titolo e la targa ricordo, con una nota frase di San Francesco d’ Assisi, oltre al Consiglio di amministrazione col suo Presidente attuale Dr. Cesare Bartolucci, presente anche il sindaco Dr. Tommaso Claudio Corvatta, commosso e commovente nel suo discorso verso i presenti ed il festeggiato, il quale non ha potuto trattenere a sua volta lacrime di gioia e di riconoscenza. Berdini, infatti, si è sempre prodigato, anche come presidente, con generosità per la Croce Verde di Civitanova, per poi assumere la guida della Protezione civile. Con questo conferimento onorario si è scritta una nuova pagina della Croce Verde, all’insegna dell’assoluta novità dell’evento e della piacevolissima atmosfera di fratellanza ed empatia tra i numerosi intervenuti.

UN VERO SUCCESSO UNICAM IN TERRA ARGENTINA • SODDISFATTO IL RETTORE PROF. FLAVIO CORRADINI

CAMERINO– 30 aprile 2013 – Proseguono le attività internazionali dell’Università di Camerino. Nei giorni scorsi infatti, il Rettore Flavio Corradini e il Pro rettore Vicario Claudio Pettinari, si sono recati in Argentina per un viaggio denso di appuntamenti. L’evento principale sono state senz’altro le Giornate del CUIA in Argentina, promosse ogni anno con l’obiettivo di rafforzare la collaborazione accademica e scientifica fra le Università italiane e quelle argentine. Il CUIA-Consorzio Interuniversitario Italiano per l’Argentina è stato promosso nel 2004 proprio dall’Università di Camerino, che ne detiene anche la Presidenza, in accordo con il Consiglio Interuniversitario Nazionale dell’Argentina e con il sostegno del nostro Ministero dell’Università.

 Il Rettore Corradini ed il ProRettore Vicario Pettinari hanno poi incontrato i Rettori ed i rappresentanti di alcuni tra i più importanti atenei argentini per la firma di accordi di collaborazione. Con l’Università di Belgrano è stato sottoscritto infatti un accordo per il rilascio del “doppio titolo” valido in entrambi gli Stati per il corso di laurea in Farmacia, mentre nel corso di un incontro con rappresentanti dell’Università de La Plata sono stati avviati i contatti per futuri accordi di collaborazione, in particolare nel settore della medicina veterinaria.

 L’accordo con l’Università di Catamarca riguarda, invece, più ambiti disciplinari: si va infatti dal riconoscimento del doppio titolo per quanto riguarda sia l’Informatica che il corso di laurea magistrale in Chimica, a collaborazioni per l’implementazione della mobilità internazionale e delle azioni di trasferimento tecnologico, per il quale si sta valutando l’istituzione di un “ufficio congiunto”, che possa agevolare ad esempio la partecipazione a progetti di ricerca nell’ambito del Mercosur, organizzazione internazionale istituita da Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay.

 In occasione di un meeting all’interno delle Giornate CUIA previsto all’Università di Salta, poi, il Prof. Pettinari ha tenuto una relazione scientifica su possibili metodi estrattivi dell’oro, alternativi all’uso del cianuro.

 La delegazione Unicam ha anche avuto l’opportunità di incontrare i rappresentanti della Fedemarche, l’associazione dei marchigiani in Argentina, nonché alcuni imprenditori italiani che operano con successo in Sudamerica, per valutare eventuali possibili collaborazioni sia per stage che per progetti di ricerca.

 UNICAM-30-4-2013-laplata“Siamo davvero molto soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Unicam Flavio Corradini – per aver stipulato questi ulteriori accordi che ci consentono di sviluppare insieme alle Università argentine una serie di iniziative sinergiche di didattica, di ricerca, di mobilità e di cooperazione internazionale. Oltre ad implementare le attività di internazionalizzazione, queste nuove collaborazioni possono rappresentare anche una buona occasione per accedere a bandi e canali di finanziamento per progetti di ricerca”. Nella foto il Rettore Unicam Prof. Flavio Corradini (il terzo da sinistra) e il pro Rettore Vicario Claudio Pettinari (il primo da destra) con rappresentanti dell’Università di La Plata.

PORTO SANT’ELPIDIO–Il 7 maggio 2013 arriva in Consiglio Comunale il Bilancio Consuntivo 2012. Documento importante che certifica l’attività dell’amministrazione di Porto Sant’Elpidio. “La prima notizia da sottolineare – spiega il sindaco facente funzioni, nonché assessore al Bilancio, Monica Leoni (nella foto©Millepaesi) – è il rispetto del Patto di Stabilità. Lo abbiamo rispettato anche con un ampio margine, data l’incertezza con cui abbiamo chiuso i bilanci”.

Un bilancio costruito in assenza di alcuni dati importanti relativi al gettito Imu, che Porto Sant’Elpidio ha tenuto al 4,5 per mille per la prima casa, e ai trasferimenti dello Stato. “I dati dovevano arrivare a febbraio. E invece, abbiamo approvato il consuntivo utilizzando le ultime comunicazioni ministeriali di ottobre. Nel farlo, quindi, abbiamo scelto di essere molto prudenti”.LEONI-MONICA-2992K-LEGGERA

L’avanzo di amministrazione è pari a circa 1.407 mila euro. La quota riconducibile all’ esercizio del 2012 è di circa 345mila euro. “Perché non li abbiamo spesi? In questa voce – sottolinea la Leoni assieme alla dirigente Claudia Petrelli – sono compresi il fondo svalutazione crediti, che è un accantonamento di risorse a copertura di crediti di dubbia esigibilità che vale 168mila euro, e il fondo di riserva ordinario, non impegnabile in quanto poteva essere usato solo per spese impreviste ed urgenti, che vale 116mila euro”.

Una gestione efficace quella dell’amministrazione di Porto Sant’Elpidio che ha impegnato tutto il bilancio, che è di oltre 15 milioni di euro. “Il bilancio è di 15milioni di euro per la parte corrente a cui vanno aggiunti due milioni usati per l’ammortamento dei mutui. Anche nel 2012 l’Amministrazione non ha assunto nuovi mutui, anzi, ha provveduto ad estinguerne anticipatamente due per alleggerire ulteriormente il costo dell’indebitamento. Il Comune ha quindi rispettato il Patto di Stabilità riuscendo anche a effettuare pagamenti superiori a quanto previsto. Non trascurabile per il raggiungimento dell’obiettivo è stato – prosegue il vicesindaco Leoni – l’intervento della Regione Marche sul patto verticale che ha ceduto importanti spazi finanziari alle amministrazioni locali”.  

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
aprile: 2013
L M M G V S D
« Feb   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930