Un esempio per tutti i tifosi di calcio quello degli ultras tifosi della Civitanovese che hanno siglato un bellissimo gol, quello della solidarietà. “Forza famiglia Emili. Vi siamo vicini”; con questo striscione esposto prima dell’inizio di una delle gare della squadra del cuore, il gruppo organizzato rossoblù ha espresso vicinanza all’ex campione italiano di pugilato Sergio Emili e alla moglie Gina Sarachini che venerdì, causa fuga di gas e relativa deflagrazione, hanno perso la loro casa. Per fortuna i due coniugi sono stati estratti vivi dalla casa dai bravissimi vigili del fuoco e potranno raccontare in futuro la terribile esperienza, ma da quel maledetto 3 febbraio non avranno più un tetto sopra la loro testa.

Gli Ultras civitanovesi hanno promosso una raccolta fondi da destinare alla sfortunata famiglia, messa in atto anche in tribuna laterale coperta al termine del primo tempo. Ma non è lo stadio, luogo di mille battaglie anche per Sergio Emili al seguito della sua Civitanovese, l’unico posto dove sarà possibile aiutare concretamente i due concittadini rossoblù. Nei prossimo giorni, infatti, al Bar Fontana sarà possibile fare la propria donazione; non solo un gesto prettamente economico, ma soprattutto solidale e umanamente toccante.

Gli Ultras hanno vinto la loro partita, quella più importante. Il calcio, per bocca dei suoi fedeli supporters, è andato oltre il risultato sportivo e questo, a Civitanova, sarà ricordato per sempre.