You are currently browsing the monthly archive for febbraio 2013.

Leggi il seguito di questo post »

Una Volante del Commissariato intervenuta via Garibaldi a seguito di una segnalazione di un cittadino che riferiva di udire delle lamentele di una anziana donna provenire da un appartamento, ha permesso di salvare la vita alla signora. I poliziotti dopo essersi arrampicarti all’esterno dell’abitazione sono riusciti a raggiungere il piano rialzato dove c’era un terrazzino ed un balcone protetto da una tapparella che forzata a mano ha permesso di accedere nella casa. In effetti a quel punto gli agenti hanno rinvenuto l’anziana riversa sul pavimento del bagno, adagiata sul fianco sinistro, stremata dal dolore e in condizioni di salute precarie. Immediato l’intervento del 118 che trasportato l’anziana presso il locale pronto soccorso.

Un esempio per tutti i tifosi di calcio quello degli ultras tifosi della Civitanovese che hanno siglato un bellissimo gol, quello della solidarietà. “Forza famiglia Emili. Vi siamo vicini”; con questo striscione esposto prima dell’inizio di una delle gare della squadra del cuore, il gruppo organizzato rossoblù ha espresso vicinanza all’ex campione italiano di pugilato Sergio Emili e alla moglie Gina Sarachini che venerdì, causa fuga di gas e relativa deflagrazione, hanno perso la loro casa. Per fortuna i due coniugi sono stati estratti vivi dalla casa dai bravissimi vigili del fuoco e potranno raccontare in futuro la terribile esperienza, ma da quel maledetto 3 febbraio non avranno più un tetto sopra la loro testa.
Leggi il seguito di questo post »

Circa 256 milioni di euro l’anno. A tanto ammonta lo spreco di cibo — e i costi a esso connessi — nella provincia di Macerata, mediamente 2.000 euro a famiglia. “E’ sconcertante — spiega Daniele Sparvoli, presidente del Cosmari — assistere allo scarico dell’umido e trovarvi filette di pane, frutta intera, verdura non consumata, o pasta cotta che poteva essere riutilizzata ma che è stata gettata nel sacchetto. Un vero e proprio schiaffo per chi ha davvero difficoltà nel far fronte alla propria sopravvivenza. Ma anche un costo enorme per lo smaltimento. Uno scandalo che non può continuare”.
Leggi il seguito di questo post »

C’erano anche due bimbi – un maschietto di quasi un anno e una femminuccia di tre – in un laboratorio gestito da cinesi tra quelli ispezionati da carabinieri e ispettori del Lavoro in provincia di Macerata. Nel laboratorio, a Civitanova, tra le macchine per cucire le scarpe c’erano giocattoli, un passeggino, stendini sui quali erano stesi gli indumenti dei bambini, ma anche barattoli della colla utilizzata nelle lavorazioni, il tutto in condizioni igieniche sanitarie molto precarie. Gli accertamenti hanno interessato 8 laboratori, 2 negozi e 5 cantieri edili. Sono stati scoperti ben 19 lavoratori completamente “in nero”, due dei quali sprovvisti di regolare permesso di soggiorno.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
febbraio: 2013
L M M G V S D
    Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728